30 dicembre 2016

DOSSIER: La Famiglia Più Potente Del Mondo: I ROTHSCHILD


Scie Chimiche: Il fisico Corrado Penna parla riguardo al tema scie chimiche.(Articolo del 2012)

Scritto da Alberto Medici



Copio e incollo questo grande pezzo dell’ottimo Corrado, dal suo blog:


Un discorso per chi “non crede alle scie chimiche” perché sembra una storia di fant a credere” che ci siano uomini che spruzzino sostanze velenose perché altrimenti le respirerebbero anche loro

 Queste righe sono dedicate a te che dici “non credo alle scie chimiche perché mi sembra fantascienza”, oppure “non posso credere che spruzzino sostanze velenose perché le respirano loro stessi”.

Queste frasi ricalcano molto da vicino la famosa cantonata presa dallo scienziato Lavoisier (fondatore della chimica moderna): “Le meteoriti non esistono perché non ci sono pietre nel cielo”. Purtroppo per lui il fatto che le meteoriti esistano è la dimostrazione che in cielo ci sono delle “pietre” (asteroidi).


meteoriti di Orvinio

Alla stessa maniera il fatto che siano presenti in cielo tante scie da oscurare il sole, il fatto che i servizi meteo prevedano “innocue velature nuvolose” quando il cielo passa dall’azzurro al bianchiccio a causa del transito repentino di decine e decine di aerei con scia bianca al seguito, il fatto che in certi giorni si vede un solo aereo ogni mezz’ora (e senza scia) e quando arriva il buio ne passa uno al minuto, il fatto che in certi giorni passino 20 aerei ed in altri 500, mostra che ciò che avviene sulla nostra testa non è dovuto al traffico aereo civile.



Previsioni meteo per il Piemonte mercoledì 21 dicembre, dal sito 3bmeteo: “Soleggiato altrove, seppure con velature o stratificazioni alte e sfilacciate in transito“.


Queste non sono nuvole ma scie rettilinee, scie degli aerei espanse ore dopo il loro rilascio. La foto è proprio del cielo in Piemonte, il 21 dicembre

Ovviamente per verificarlo occorre osservare il cielo con costanza (fissarlo intensamente per 15 secondi ad intervalli di dieci o venti minuti) per almeno due o tre settimane. Ci vuole un po’ di impegno e di determinazione. Lo stesso dicasi per Lavoisier e le sue meteoriti: se si fosse messo d’impegno a fare ricerche con l’aiuto di alcuni assistenti anno dopo anno mese dopo mese, prima o poi avrebbe trovato le prove dell’esistenza delle meteoriti. Ma ci voleva impegno e determinazione; per contro Lavoisier era accecato dal pregiudizio che non esistessero pietre nel cielo.

È vero, sembra folle pensare che l’uomo avveleni i propri simili, ma non ti sei forse accorto che siamo pieni di discariche che tracimano pericolosi liquami? Di rifiuti tossici e nocivi dispersi in mezzo ai terreni agricoli? Di inceneritori che riempiono l’aria di diossina? Di ripetitori per telefonini ed altre pericolose antenne poste in pieno centro urbano, spesso a ridosso di scuole elementari?

È vero, sembra la trama di un film di fantascienza questa storia delle scie chimiche, ma non è fantascientifico pensare che gli amministratori di tanti comuni installino inceneritori nel proprio territorio quando ci sono esperienze positive ed economicamente vantaggiose di riciclo totale dei rifiuti? Questi amministratori avvelenano l’aria che essi stessi respirano e lo fanno coscientemente. E sanno in perfetta coscienza anche che l’uso degli inceneritori costituisce un costo per il sistema sanitario nazionale, dal momento che le persone avvelenate si ammalano con una certa facilità.

Il cibo che mangiamo è ormai pieno zeppo di pesticidi, diserbanti ed altri prodotti chimici che vengono utilizzati nell’agricoltura intensiva? Lo sai che esistono prodotti per l’agricoltura a base di arsenico? Lo sai che in diversi succhi d’uva concentrati utilizzati per dolcificare gli alimenti sono stati trovati elevatissimi valori di arsenico? Chi produce questi prodotti, chi vara le leggi, forse starà attento a non consumare certi particolari alimenti, ma non può evitare di mangiare pesticidi ed altri prodotti di sintesi chimica che si trovano ormai in quasi tutti i prodotti alimentari. Gli additivi alimentari permessi nel cibo sono passati nel giro di pochi decenni da una ventina a qualche centinaio, nonostante molti (ad esempio glutammato, aspartame, acesulfame, sucralosio) siano fortemente sospettati di essere tossici. Anche i cosmetici sono pieni di metalli pesanti. È fantascienza? No, è la realtà. Siamo attorniati dai veleni.

E come fare a dire che l’uso di tali sostanze sia redditizio? Dal momento che tali sostanze causano tutta una serie di malattie, essi costituiscono un costo per il sistema sanitario statale. È una cosa folle, senza senso, eppure è la concreta realtà. Tra l’altro un popolo malaticcio produce meno ricchezza, questo è palese.

Lo sai che le pentole di alluminio lo rilasciano lentamente nel corso della cottura? Che le medicine contro la gastrite contengono alluminio? Che si bevono bevande gasate nelle lattine di alluminio? Che i deodoranti sono tutti a base di alluminio? Che ci sono scienziati che propongono ufficialmente la dispersione di particolato di alluminio nell’aria per raffreddare la terra? Sì proprio l’alluminio che secondo noi si trova nelle scie chimiche … Questa è fantascienza? No, è la realtà. Ed è una realtà folle, insensata, in cui tutto va per il peggio ed alla fine l’umanità intera ne paga lo scotto.

Credi che sia assurdo che dei piloti spruzzino dei veleni nell’aria che essi stessi e le loro famiglie respirano, ma lo sai che esistono da molti anni i velivoli telecomandati? Si tratta di una tecnologia bellica ormai consolidata, già in uso durante la guerra in Afghanistan del 2001, e tutti gli eserciti del mondo si stanno dotando di una nutrita flotta di tali aerei (vedi gli articoli del giornalista pacifista Antonio Mazzeo sull’arrivo in Italia di diverse flottiglie di questi aerei).Non servono quindi nemmeno i piloti, basta un programma computerizzato che ne determini il piano di volo, e degli addetti al rifornimento cui viene intimato di non fare cenno a nessuno della propria mansione se non vogliono perdere il lavoro.

Quello che forse non hai capito è che ci sono intere amministrazioni comunali (per adesso sono 4) che hanno stilato una mozione contro le scie chimiche; queste amministrazioni si sono mosse in seguito alle segnalazioni di numerosi privati cittadini ed in seguito al fatto che diverse personalità illustri hanno spezzato il muro di omertà ed hanno tutti assieme la stessa cosa: aerei non identificati, senza segni di riconoscimento (basta prendere un buon binocolo per rendersene conto) sorvolano a quota bassa il nostro pianeta rilasciando bianche scie composte da bario, alluminio, manganese, nanofibre ed altre sostanze a dir poco tossiche per la salute umana.

Tra queste persone che nel corso degli ultimi anni hanno denunciato questo piano di avvelenamento occulto troviamo un ingegneri aeronautico, dei medici (Russell Blaylock), dei meteorologi (Cliff Harris, Scott Stevens), dei fisici (uno dei quali docente universitario), dei chimici (uno dei quali docente universitario), dei biologi, un ex ministro (Di Pietro), un ex dirigente dell’FBI (Ted Gunderson), una ex dipendente di una compagnia aerea, alcuni deputati che hanno presentato diverse interrogazioni parlamentari sulle scie chimiche (ad esempio Brandolini e Ciccanti) [È possibile visionare una rassegna di queste dichiarazioni e di altre prove al link:http://scienzamarcia.blogspot.com/2011/05/le-prove-delle-scie-chimiche-una.html]

Se è fantascientifico pensare che dei piloti avvelenino l’aria che essi stessi respirano, non è forse altrettanto fantascientifico pensare che tutta questa gente si inventi storie strampalate su aerei fantasma che spargono intenzionalmente dei veleni? Nota bene che non si tratta dei classici “scemi del villaggio” o di persone che hanno tutto ad un tratto manifestato una serie di comportamenti alterati, ma di persone rispettate, con alle spalle una carriera di tutto rispetto nel proprio ambito lavorativo. Se fossero davvero “ridicole” queste storie sugli aerei che spargono veleni, perché mai queste persone insisterebbero tanto mettendo a rischio la propria credibilità e la propria carriera?

Per altro di piloti che spargono veleni sulla popolazione umana è piena la storia. Si va dall’uso dell’Agente Orange (defoliante contenente diossina) durante la guerra del Vietnam, ad una serie lunghissima di sperimentazioni di armi biologiche e chimiche sulla popolazione inconsapevole, sperimentazioni che hanno coinvolto (per ammissione ufficiale di enti governativi) alcuni milioni di persone. Il Ministero della Difesa britannico ha affermato pubblicamente che 2 milioni di britannici sono stati esposti ad agenti chimici (sostanze tossiche disperse nell’aria) e biologico (ovvero batteri e virus) nel corso di una serie di esperimenti compiuti in tutta la seconda metà del secolo scorso. L’articolo è ancora disponibile on line sul sito del quotidiano britannico Guardian. In esso si legge che una responsabile del ministero interpellata dal giornalista ha detto che non può pronunciarsi sull’attuale svolgimento di simili esperimenti. Se non ha saputo dire “no, non ne facciamo più” ma si è trincerata dietro una sorta di “segreto di stato” viene più di un sospetto [articolo disponibile in inglese su http://www.guardian.co.uk/politics/2002/apr/21/uk.medicalscience, e tradotto in italiano su http://scienzamarcia.blogspot.it/2011/01/milioni-di-persone-coinvolte-in-test-di.html].

I libri di storia insegnano che la seconda guerra mondiale ha visto intere città rase al suolo dai bombardamenti aerei: non erano veleni ma erano ugualmente mortali, ed erano spesso assolutamente INUTILI DAL PUNTO DI VISTA BELLICO.

Il bombardamento di Dresda, città lontana da qualsiasi industria bellica, è stato un semplice e puro massacro di almeno 200.000 persone, molte delle quali bruciate dalla sperimentazione delle bombe incendiarie. Le bombe atomiche su Hiroshima e Nagasaki furono sganciate quando il Giappone era ormai militarmente allo stremo, e quando erano già in corso le trattative per la resa (vedi il libro “Non nel nostro nome” dello storico Howard Zinn, già pilota militare durante il secondo conflitto mondiale, pag 142 e 143).

Sebbene Tokyo fosse un obiettivo di una qualche validità ai fini della strategia bellica, anche il bombardamento di quella città nel corso della seconda guerra mondiale fu particolarmente brutale, e l’Italia stessa, da Milano a Messina, ha toccato con mano in quegli anni cosa volessero dire quei bombardamenti che venivano fatti “a tappeto” secondo la logica che distruggendo l’intera città se ne colpissero giocoforza anche le infrastrutture militari.

L’aeronautica militare è corresponsabile di almeno un milione di inutili morti in guerra, di un milione di morti che non sono servite a vincere la guerra, ma solo a straziare e decimare la popolazione.

Ma perché dirai ancora, chi ci governa dovrebbe ammorbare l’aria del pianeta? E intanto guarda cosa sta succedendo all’economia: l’Europa è risotto sul lastrico perché deve pagare gli interessi sugli interessi degli interessi di un debito accumulato nei confronti delle banche. Ormai avrai capito che la grande finanza e le grande banche la fanno da padroni e dettano legge, ma chiediti: a chi conviene ridurre sul lastrico l’intera Europa? Non dovrebbe convenire in teoria a nessuno, né finanziere, né banchiere, né industriale, né politico, né deputato … eppure stanno portando il sistema alla distruzione, e quando noi non avremo più soldi da spendere a causa della crisi l’economia si fermerà e saremo messi in ginocchio come la Grecia. Ma a chi conviene? A nessuno! Eppure TUTTI I POTERI FORTI stanno guidando l’economia europea (e mondiale) al collasso.

È assurdo, non ha senso che lo facciano, ma lo stanno facendo, esattamente come stanno cospargendo di sostanze velenose i nostri cieli. Il problema essenziale del resto non è perché lo fanno, ma se lo fanno. E lo fanno: invece di gestire un’economia solida, per poi eventualmente ricavare delle belle entrate dalle nostre tasse, chi ci governa sta lasciando che l’economia di disgreghi, che il popolo si impoverisca, che le imprese falliscano.

Se lo fanno occorre scervellarsi per trovare un perché, come gli scienziati del primo novecento sono diventati matti scoprendo le leggi misteriose della meccanica quantistica, in base alle quali un elettrone si comporta per certi versi come un’onda, mentre un’onda luminosa si comporta per certi versi come una particella. Nessuno di loro ha mai detto: “la fisica quantistica è una ridicola storia fantascientifica”, ma si sono arresi all’evidenza che le scoperte nel mondo delle particelle subnucleari portano ad un cambio di paradigma radicale: il mondo reale non è come si credeva che fosse.

Lo stesso dicasi per le scie chimiche: se in molti giorni stormi di aerei cancellano l’azzurro del cielo lasciando una patina bianca contemporaneamente su mezza Italia (e non solo nella zona sottostante ai corridoi aerei) come fare a negare l’evidenza? Le scie chimiche esistono, basta guardare il cielo ogni dieci minuti per qualche settimana per averne la conferma definitiva. Oppure basta guardare le foto di venti anni fa nei nostri vecchi album. Il traffico aereo è circa raddoppiato, le scie invece sono centuplicate, aumentate ad un ritmo esponenziale. Se esistono davvero siamo costretti a rivedere la nostra interpretazione della realtà, della società umana, del potere, delle istituzioni, e studiare concetti come massoneria, società segrete, sette esoteriche, cospirazioni, profezie …

E adesso veniamo alla fatidica domanda: che senso ha tutto questo? Le risposte plausibili sono diverse, e probabilmente ognuna contiene un po’ di verità.

La prima è che le scie chimiche servono a realizzare il più vasto programma di manipolazione mentale mai messo in atto su questo pianeta. I metalli pesanti diffusi nell’aria infatti colpiscono il sistema nervoso e causano un affaticamento di tutto l’organismo, secondo alcune segnalazioni nell’aria vengono diffusi anche sedativi e/o droghe, ed in ultimo la dispersione di particolato metallico permette di avere uno strato riflettente a circa 2/3 km di quota che confina nella zona sopra la superficie terrestre delle particolari frequenze elettromagnetiche, le frequenze ELF (frequenze estremamente basse) che sono poi le frequenze alle quali lavora il cervello umano.


disegno da un documento militare USA

Esistono una serie di brevetti e di studi (pubblicati talora persino dai quotidiani italiani ed esteri) sulla manipolazione mentale attraverso onde elettromagnetiche che interagiscono con le frequenze alle quali lavorano i nostri cervelli; con simili strumenti è possibile indurre apatia e rassegnazione.

La seconda è che chi ci governa non vuole la ricchezza (stanno generando una crisi economica che non porta ricchezza a nessuno) e nemmeno si accontenta di un potere dittatoriale: vogliono ridurci sul lastrico per poi costringerci ad accettare la loro soluzione: moneta elettronica e microchip innestato in ognuno di noi. Ricordati che l’hanno già innestato in TUTTI GLI ANIMALI DOMESTICI, e che lo stanno sperimentando su soldati, e sui malati afflitti da particolari patologie, negli Usa sono pronti ad innestarlo a mo’ di scheda del servizio sanitario nazionale. Non è fantascienza purtroppo, e col microchip, oltre acausare possibili tumori (ed altre malattie) nella zona dell’innesto, ci trasformeranno definitivamente in automi. Senza la manipolazione mentale realizzata attraverso l’uso delle scie chimiche questo progetto fallirebbe, la gente si rivolterebbe.

Poi per chi ha voglia di approfondire la questione, ci sarebbe anche molto di più.

Addendum sulla crisi economica:

Nessun organo di stampa menziona il signoraggio bancario, il fatto che la BCE sia una banca privata, ovvero che lo stato sia costretto a prendere soldi in prestito da un ente privato invece che battere moneta per conto proprio. La moneta che tu usi è gravata da debito sin dal momento dell’emissione proprio perché la BCE è privata e nessuno stato dell’Europa Unita può più prendere decisioni in materia monetaria. Chi ha tentato di combattere il signoraggio emettendo moneta statale a corso legale è morto ammazzato: Kennedy fu ucciso pochi mesi dopo avere tolto alla Federal Bank Reserve, banca privata, la possibilità di emettere moneta, restituendo tale prerogativa allo stato; uno dei primi provvedimenti del suo successore fu quello di bloccare il programma di Kennedy per una moneta di proprietà statale e non privata. Le coincidenze sono troppe. Tratto dal sito www.ingannati.it

Meningite: Urca! Fa male la verità! GRAVISSIMA DISINFORMAZIONE E PROCURATO ALLARME

DAL SITO EPICENTRO: “IN ITALIA, L’INCIDENZA DELLA MENINGITE DA MENINGOCOCCO È MINORE RISPETTO AL RESTO D’EUROPA: OGNI ANNO VENGONO SEGNALATI CIRCA 200 CASI, PARI A 3 CASI OGNI 1.000.000 ABITANTI RISPETTO AD UNA MEDIA EUROPEA DI 14/1.000.000”.
E’ da sempre stato così con lievi oscillazioni che sembrano non seguire le vaccinazioni anti meningite: da notare infatti che i casi di meningite meningococcica risultano numericamente simili tra il 1998 (epoca pre-vaccinale) e il 2013. Solo dal 2009-2010 il vaccino è offerto gratuitamente a tutti i nuovi nati e solo dal 2012 è stato inserito nel Piano Nazionale Vaccinazioni. Addirittura proprio dal 2012 si nota un nuovo aumento di casi da sierogruppo C che risultano superiori ai casi della fine degli anni 90.
Da notare che negli anni 2003-2005 abbiamo avuto molti più casi di meningite da meningococco rispetto a quest’anno ma, non andando di moda conteggiare e mettere in prima pagina ogni caso con titoli allarmanti, nessuna psicosi di massa da meningite si è verificata.
«La meningite può essere determinata da diversi agenti batterici e virali, ha una bassa contagiosità, ossia solo una piccola parte di chi viene a contatto con l’infetto o il portatore si ammala a sua volta e quindi l’allarmismo delle ultime settimane non è giustificato dal punto di vista sanitario». Carlo Signorelli, presidente uscente della Società italiana di igiene (Siti) (5 Dicembre 2016);
_ Si definisce EPIDEMIA di meningite un’incidenza “superiore ai 100 casi ogni 100 mila” in un anno. Noi, come precedentemente scritto, siamo intorno a 0,3. Chiunque vada a dire in giro che vi è una qualche epidemia di meningite in Italia sta facendo una GRAVISSIMA DISINFORMAZIONE e PROCURATO ALLARME.
_ in Toscana negli anni 2015-2016, su una popolazione di 3 milioni e 750 mila persone, è stato riportato un lieve aumento di casi, portando l’incidenza a 0,83 casi nel 2015 e ancor meno nel 2016. Siamo sempre quindi ad un’incidenza BASSA (sempre ben al di sotto i 2 casi per 100 mila abitanti che caratterizzano i paesi a bassa incidenza di meningite).
Ma non solo, IN TOSCANA DAL 2015, A DIFFERENZA DI TUTTE LE ALTRE REGIONI, SI E’ INIZIATO AD USARE UN TEST MOLECOLARE CHE DIAGNOSTICA IL TRIPLO DEI CASI RISPETTO AI NORMALI ESAMI COLTURALI USATI NELLE ALTRE REGIONI. “E’ per questo che la regione Toscana sembra avere 3 volte più casi rispetto alle altre regioni”. Queste sono le inequivocabili parole di Chiara Azzari, responsabile centro di immunologia pediatrica ospedale Meyer.
Lo dicono loro quindi, l’aumento dei casi riportati, SOLO IN TOSCANA, è dovuto in gran parte, se non totalmente, al test usato! E questo nessuno lo specifica nei nostri media, tutti presi a far solo allarmismo e a spingere al vaccino come se fossimo in piena epidemia di meningite e come se il vaccino fosse innocuo come bere un bicchier d’acqua.
_ Cosa dicono le linee guida internazionali? 
L’ American Academy of Pediatrics così si è espressa nel 2014: “la vaccinazione di routine nei bambini in buona salute dai 2 mesi ai 10 anni non è raccomandata in assenza di un incrementato e persistente rischio di malattia meningococcica.”
L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda la vaccinazione su larga scala solo nei Paesi con tassi endemici alti (>10 casi/100.000 abitanti/anno) o intermedi (2-10 casi/100.000 abitanti/anno) di malattia invasiva meningococcica.
Noi, ricordo ancora una volta, siamo un Paese a BASSA incidenza di malattia meningococcica.
_ Chi sono i più colpiti? “L’incidenza maggiore del virus si è registrata nella fascia di età 20-29 anni… L’età media delle persone decedute è invece di 52 anni” Assessore regionale alla Sanità, Stefania Saccardi.
_ Il vaccino è efficace?
I dati parlano da soli. Nel 2016 in Toscana ci son stati 29 casi (e 6 decessi), 13 erano vaccinati, il 45% quindi. La vaccinazione può offrire una protezione individuale, può ridurre il rischio di contrarre la malattia, ma non funziona per tutti e l’efficacia pare essere di breve durata.
Il vaccino coniugato contro il meningococco C ha mostrato un’efficacia nei bambini del 97% entro un anno dalla vaccinazione, che diminuisce già al 68 % dopo 1 anno.
Uno studio inglese afferma solo l’8-12% dei bambini che avevano completato il ciclo vaccinale con 3 dosi avevano anticorpi protettivi a 4 anni
(Borrow R et al. Antibody persistence and immunological memory at age 4 years after meningococcal group C conjugate vaccination in children in the United Kingdom. Journal of Infectious Diseases, 2002, 186: 1353–1357).
In un altro studio solo il 25% dei bambini vaccinati in età compresa tra 2 mesi e 6 anni aveva anticorpi protettivi dopo 6 anni dall’inoculazione (Perrett K P et al. Antibody persistence after serogroup C meningococcal conjugate immunization of United Kingdom primary-school children in 1999–2000 and responseto a booster: A phase 4 clinical trial. Clinical and Vaccine Immunology, 2010,50:1601–1610).
Per il vaccino antimeningite quadrivalente “Menveo” (valido per i gruppi A, C, W135 e Y), l’ immunogenicità verso il siero gruppo C è risultata essere del 73% dopo un mese per ridursi al 53% 12 mesi dopo la vaccinazione nei bambini di 2-10 anni.
E anche il vaccino contro il meningococco B sembra essere poco efficace.
_ Per quanto riguarda gli effetti collaterali di questi vaccini si rimanda alla visione degli stessi bugiardini.
_ Come è la situazione in UMBRIA?
Si vorrebbe raccomandare il vaccino Men C anche in Umbria  ma i dati (vedi tabella sotto) parlano chiaro: l’umbria è tra le regioni in Italia con minor casi di meningite in assoluto. Pare proprio che da noi la meningite sia veramente un evento eccezionale.
Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Aereo dimentica di spegnere le scie chimiche. NON è una bufala come vorrebbero far credere certi siti criminali più criminali di chi coprono!

Scie Chimiche: Un diverso punto di vista può trasformare le cose.

Di Angelica Barbieri di buongiornobuongiorno.blogspot.it

"Le famigerate scie chimiche per me. 

Ma davvero non avete capito in cosa consistono realmente le scie chimiche? 
Non mi rivolgo a chi non ha alcuna nozione di spiritualità, bensì a chi la possiede e dovrebbe avere capito la verità, evitando così di fare il gioco di chi ha interesse a mantenere le cose in questo stato. 
Il tempo che vediamo fuori è semplicemente il riflesso della coscienza collettiva: è un indice dei pensieri collettivi....che uniti, si rivelano per ciò che sono oggi gli italiani( e nelle altre parti del mondo). 
Il tempo interiore degli uomini, il loro stato di salute interiore è brutto..come il brutto tempo che vediamo. 
La storia delle scie chimiche viene debitamente pubblicizzata dagli stessi che hanno interesse a mantenere le persone in questo stato, sempre uggiose, sempre tristi. 
Ricordo ancora una volta che tutto ciò che vediamo all'esterno è simbolo di ciò che accade all'interno(V. Filippo).
Non è che non usino certe sostanze., ma non potrebbero farlo in un modo tanto ampio e continuativo: sarebbe una spesa folle, che nessun governo potrebbe permettersi nel lungo termine. 
Cosa fanno allora? Basta che convincano la maggior parte della gente, fino al punto di massa critico, che esistano le scie chimiche che ci avvelenano...sono loro stessi che alimentano e mettono in giro certe notizie..osservate bene. 
Poi il loro lavoro è fatto: la coscienza collettiva dirige l'attenzione sul problema e lo crea con l'ausilio di tutte le persone che vi credono..e tutte quelle che sono indotte a crederlo. 
E' così che fanno: la fisica quantistica spiega troppo bene ciò che la gente ignora, ma chi governa occultamente invece, no. 
Fate uno sforzo..smettetela di promulgare questa notizia..smettetela di crederci..iniziate a capire che venite usati a questo scopo..e quando nessuno più ci crederà, allora tornerà il Sole. 
Quando Thoth nelle Tavole di Smeraldo allude al fatto che sono proprio le persone che camminano nelle Luce che vengono preferite dalle forze oscure, perchè possiedono più potere magnetico, si riferisce proprio a cose così: non ci si accorge di essere manipolati...e si fa il loro gioco. 
So perfettamente di essere una voce fuori dal coro, troppi hanno ormai rafforzato questa idiota forma pensiero..ma che volete farci..ci provo lo stesso a nuotare controcorrente. 
Voi non immaginate nemmeno quanta potenza possieda il pensiero collettivo unificato: se solo lo usassimo nel bene, invece che servire il male come stiamo facendo..sarebbe stupendo. 
E' ancora presto lo so..ma spero che qualcuno legga queste parole..ed anche una sola persona in meno che s'impegni a non fare il gioco delle forze oscure vale la pena dell'esposizionei contro tutti."
Angelica Barbieri


Ora vi lascio a notizie di approfondimento sul tema,iniziando con il link al film dedicato. Detto questo poi dopo aver capito cosa accade,lasciatelo andare creando cosi bella matrice una realtà sana e cristallina.

http://www.tanker-enemy.eu/scie-chimiche-la-guerra-segreta.htm
"Carissimi amici, nel ringraziarVi per il Vostro sostegno in questi anni, Vi indichiamo il link per il download del documentario di nostra produzione, "Scie chimiche: la guerra segreta". Si tratta del primo reportage professionale italiano sul tema della geoingegneria clandestina. Sono sessantuno minuti in alta definizione di un prodotto che potete masterizzare su DVD e distribuire tra conoscenti, amici e parenti. L'unica raccomandazione è quella di non caricare il filmato o parte di esso su canali di condivisione, come Facebook o You-Tube, in bassa qualità, per evitare la svalutazione del lavoro."
Antonio e Rosario Marcianò 

SATELLITE NASA "IMAGERY" RIVELA PROVA IMPRESSIONANTE DI INGEGNERIA CLIMATICA


Dane Wigington
geoengineeringwatch.org

Come dice il proverbio, una foto vale più di mille parole. Le immagini fotografiche riportate di seguito sono state catturate da fonti satellitari della NASA, e sono veramente allarmanti. Queste immagini forniscono la prova scioccante e innegabile del corso della ingegneria climatica / geoingegneria / solare dell'assalto della gestione globale di irradiazione sul sistema di supporto vitale del pianeta. 
Metalli pesanti altamente tossici e sostanze chimiche (vengono spruzzate sistematicamente nella nostra atmosfera da aerei a reazione, nell'ambito dei programmi di geoingegneria / SRM) sono estremamente manipolati con potenti segnali a radiofrequenza. 
Questi segnali vengono trasmessi da innumerevoli sedi in tutto il mondo da vari tipi di piattaforme di trasmissione (installazioni di riscaldamento della ionosfera come HAARP, radar SBX, NEXRAD, etc.). 
L'impatto delle trasmissioni a microonde su formazioni di nubi è profonda e ben visibile ( formazioni di nubi quadrate vengono create in alcuni scenari ).

Nella serie di immagini satellitari della NASA qui sotto, possono essere osservate  molte variazioni dovute all'impatto sulle nubi delle radiofrequenze. 
Il grado  di intervento azionato con la / guerra/ climatica in corso attraverso l'ingegneria / climatica  serve a interrompere i sistemi di supporto dell'atmosfera e della vita sulla Terra e siamo già ben oltre la catastrofe , e questo sta accadendo in tutto il mondo.

Clicca per ingrandire una delle immagini qui sotto



Fuori della costa orientale dell'Australia



costa occidentale dell'Africa



costa della California



Fuori della costa occidentale dell'Africa



Fuori della costa occidentale dell'Africa



Fuori della costa occidentale dell'Africa



Sud della Spagna nel Mare di Alboran



Fuori della costa occidentale dell'Africa



Fuori della costa occidentale dell'Africa



La costa nord-occidentale dell'Australia



Fuori della costa occidentale dell'Africa



Fuori della costa occidentale dell'Africa



Pacifico orientale ovest di Baja California



L'Oceano del Sud vicino dall'Antartide

La repressione manipolazione /uragano  è un aspetto / agenda degli ingegneri del clima. L'85% degli uragani che hanno un impatto sugli Stati Uniti provenivano dall'Africa. Sistemi di bassa pressione migrano verso ovest, al largo delle coste dell'Africa. Una grande quantità di clima di intervento / ingegneria  avviene in questa regione,  un certo numero di immagini satellitari mostrate in questo post sono stati catturati in quel luogo. Nel tentativo di mascherare l'attività di intervento sul clima, la repressione del ciclone che si verificano al largo della costa africana è ufficialmente attribuita a "polvere". Naturalmente non vi è alcun riconoscimento delle atrocità in corso della ingegneria del clima. La citazione che segue è un estratto da un articolo FOX .

In questo momento, gran parte del Golfo del Messico e parte dei Caraibi hanno un po più caldo rispetto alle normali temperature oceaniche che normalmente aiutano nello sviluppo tropicale. Ma c'è tanta polvere e aria secca in atmosfera che le tempeste vengono sempre soffocate prima ancora che inizino



Anche se alcuni possono pensare che la soppressione del ciclone sia utile, ad esempio l'interferenza con i ritmi e i sistemi naturali della Terra hanno una lunga lista di effetti catastrofici. I dati disponibili indicano che in altri scenari gli ingegneri climatici hanno in realtà aumentato i cicloni dirigendoli per servire la propria agenda. "Hurricane Matthew" può essere un esempio di guerra climatica su scala inimmaginabile . L'uragano Matthew è pesantemente manipolato e diretto dagli ingegneri del clima? La prova continuano ad aumentare. Qui di seguito una foto satellitare dimostra le "onde" atmosferiche circostanti uragano Matthew.
SpaceWeather.com ha etichettato queste come "onde gravitazionali", ma sono veramente quel che dicono, in realtà queste "onde" sono visibili? Le foto satellitari che questo post mostra rivelano indiscutibilmente pesanti manipolazione atmosferiche estremamente potenti da trasmissioni di radio frequenza /  microonde e aerosol atmosferici. Queste trasmissioni lasciano la firma di un modello sulle formazioni delle nubi di alto livello che sono sature di nanoparticelle di metalli pesanti elettricamente conduttive, che sono distribuite da aerei a reazione, nell'ambito in corso della follia della ingegneria climatica.



La foto sopra è davvero uno spettacolo di "onde gravitazionali" circostanti l'uragano Matthew? Oppure mostra il modello di segnali radio estremamente potenti nella trasmissione di frequenze / microonde che interagiscono con gli aerosol atmosferici dispersi dai velivoli? Entrambi questi elementi sono una parte fondamentale della manipolazione del clima e la manovra della tempesta. Foto: SpaceWeather.com

La struttura di potere globale molto tempo fa ha deciso di sottoporre il nostro pianeta (e l'intera rete della vita che supporta, tra cui la razza umana) a un incredibilmente massiccio e distruttivo intervento sul clima / tempo con guerra d'assalto. Questa decisione è stata presa senza la conoscenza o il consenso delle popolazioni globali. Se ci ritroviamo a guardare e permettere che la decimazione dalla follia della ingegneria climatica continui, molto presto i sistemi di supporto vitale della Terra giungeranno alla soglia di non ritorno e non ci sarà più possibilità di ripresa. Questa non è una speculazione, ma una certezza matematica. 



Può essere ristampato liberamente, a condizione che il testo non sia alterato, tutti i collegamenti ipertestuali devono essere lasciati intatti, e il credito per l'articolo sia visibile e dato a geoengineeringwatch.org e al'autore dell'articolo con collegamento ipertestuale al post originale.

FONTE da sadefenza.blogspot.it

Un'erba magica che distrugge il 98% delle cellule cancerogene in 16 ore.

Artemisia Annua veniva usata nell’antichità nella medicina cinese

NEW YORK (WSI) – Il cancro può essere considerata come una delle malattie più mortali sul nostro pianeta, dove si sono spesi molti soldi per la ricerca medica, cercando di trovare una cura definitiva.

Le autopsie rivelano che i tumori…

Ricerca: una bacca della foresta pluviale annienta alcuni tipi cancro in poche ore. BigPharma cercherà subito tramite le sue forze di disinformazione medica di sopprimere questa notizia?

MINERALOGRAMMA: IL TEST DEL CAPELLO E’ UNA PROVA DELLE SCIE CHIMICHE. PARTE LA CAMPAGNA DI ANALISI (notizia del 2013)

Scie Chimiche ANALISI: Inquinati dalle polveri di ricaduta terreni e acque in tutto il territorio italiano con effetti devastanti alla salute umana!

ANALISI: ALLUMINIO E BARIO OLTRE LA NORMA NELL’ACQUA PIOVANA



Vi propongo diverse analisi di laboratorio e articoli di giornale che mostrano come da Orvieto a Firenze a Genova l’acqua piovana presenta massicce quantità di metalli come l’alluminio e il bario che il nostro corpo riesce a tollerare solo in bassissime concentrazioni.
Il Bario
Il Bario, non ha ottenuto la copertura mediatica che il piombo, arsenico e mercurio hanno ricevuto negli ultimi anni. Tuttavia, il bario è altrettanto pericoloso per la salute come tutti gli altri metalli e si presenta regolarmente nelle forniture di acqua pubblica.
I composti di bario che si dissolvono in acqua possono essere nocivi per la salute umana. L’assorbimento una notevole quantita’ di bario solubile in acqua può causare paralisi ed in alcuni casi persino la morte.I piccole quantita’ di bario solubile in acqua possono indurre in una persona difficoltà di respirazione, aumento della pressione sanguigna, variazione del ritmo cardiaco, irritazione dello stomaco, debolezza muscolare, cambiamenti nei riflessi nervosi, gonfiamento di cervello e fegato, danni a cuore e reni. L’inalazione di bario può causare l’irritazione temporanea dei polmoni. L’ingestione accidentale o intenzionale di bario può provocare diarrea, vomito ed dolori addominali. L’esposizione umana a livelli pericolosi di bario in acqua potabile contaminata può causare problemi  al cuore, al fegato, allo stomaco, ai reni ed in altri organi. Quando il bario viene assorbito, può rimuovere il potassio all’interno delle cellule e causare effetti di vario genere nel tono muscolare, nelle funzioni del cuore ed nel sistema nervoso.
Quindi l’esposizione a piccole quantità di bario, disciolto in acqua, può causare ad una persona sana questi problemi:
1.     Difficoltà respiratorie
2.     Aumento della pressione arteriosa
3.     Variazioni del ritmo cardiaco
4.     Irritazione dello stomaco
5.     Debolezza muscolare
6.     Alterazioni nei riflessi nervosi
7.     Danni al cervello, fegato, rene e cuore
Il bario è usato spesso in leghe bario-nichel per gli elettrodi dello spark-plug, in tubi a vuoto come essiccante ed agente per la rimozione dell’ossigeno. Inoltre è usato in lampade fluorescenti: impurita’ del solfuro del bario creano fosforescenza dopo esposizione alla luce.
I composti del bario sono usati dalle industrie di gas e petrolio per fare fango perforante. Esso facilita la perforazione attraverso le roccie lubrificando la trivella.
I composti di bario sono inoltre usati per fare candele, vernice, mattoni, piastrelle, vetro, e gomma. I clorati ed i nitrati di bario danno ai fuochi d’artificio un colore verde.
Perché il bario viene usato in tante operazioni di produzione, un sacco di rifiuti che sono prodotti e devono essere rimossi dall’ambiente. Quanto? Nel 2002, l’Environmental Protection Agency ha segnalato più di £ 222.000.000 di bario e di composti di bario sono stati legalmente rilasciati nell’aria, pozzi, laghi, fiumi e discariche.
L’Alluminio
Per quanto riguarda l’alluminio abbiamo già trattato gli effetti negli articoli: 
Ecco la tabella dei valori consentiti dalla legge di metalli nell’acqua potabile e minerale tratta dal libro «Qualcuno vuol darcela a bere» di Giuseppe Altamore:
Confrontate i valori rilevati con i valori presenti nella tabella per capire se sono normali o c’è qualcosa che non va.
Firenze
Il blog ilcielosufirenze lo scorso luglio hanno raccolto un campione di acqua piovana a Firenze e fatto analizzare la presenza di alluminio e bario nell’acqua dal laboratorio certificato Accredia. Il responsabile ha spiegato che il valore dell’ alluminio di recente e senza motivo è stato spostato da 50 a 200 ug/L, e non sa come è possibile che dalle analisi risulta presente il valore del bario dato che esso non deve essere presente sia nell’acqua potabile sia in quella piovana e per questo non è mai stato stabilito un valore limite.
Ecco il risultato dell’analisi:
Qualche mese dopo, a settembre, è stato raccolto un altro campione di acqua piovana dopo il passaggio di numerosi aerei che avevano lasciato scie nel cielo.
Ecco il risultato:
Il valore dell’alluminio è aumentato di circa 27 volte e quello del bario è schizzato alle stelle, ben 32 volte maggiore. E ricordiamo che il bario non dovrebbe nemmeno esserci.
Orvieto
“Siamo in attesa di ulteriori dati della Arpa di Perugia – ha detto – per avere la tranquillità che i dati di alluminio contenuti nell’acqua possano tornare sotto controllo. Ieri in via assolutamente cautelativa a fronte di un dato che ci dava la presenza di alluminio nella misura di oltre 1000 microgrammi per litro contro un limite di 200 è stata emessa una ordinanza cautelativa ed è stato istituito un punto di informazione telefonico del Comune”, il Sindaco Concina. Questa notizia risale al gennaio 2010 ed è tratta dal sito orvietonews.

Pistoia
Quarrata in provincia di Pistoia, la concentrazione di bario risultava essere di 5 milligrammi per litro ovvero 5000 ug/L!! Questo è stato rilevato lo scorso gennaio e quello che segue è il relativo articolo del Tirreno.
Sempre in provincia di Pistoia, a Monsummano Terme, sono state condotte lo scorso giugno della analisi di laboratorio dell’acqua piovana allo scopo di rilevare se e in che quantità fossero presenti alluminio e bario.
Ecco i risultati:

Basilicata
Bario e Boro nelle dighe Lucane: ” cosa sia dovuta la presenza di Bario in quantità superiori ai limiti stabiliti dalla legge, non lo sappiamo. Sta di fatto che i composti di Bario sono usati dalle industrie di gas e petrolio per fare fango perforante e che il Bario può avere effetti tossici sulla salute umana. Piccole quantità di bario solubile in acqua possono indurre in una persona difficoltà di respirazione, aumento della pressione sanguigna, variazione del ritmo cardiaco, irritazione dello stomaco, debolezza muscolare, cambiamenti nei riflessi nervosi, gonfiamento di cervello e fegato, danni a cuore e reni. Anche il Boro può essere nocivo per la salute umana. Il Boro può infettare stomaco, fegato, reni e cervello.” Notizia del gennaio 2010 tratta da http://old.radicali.it/view.php?id=151420
Alluminio bario e manganese nell’acqua della Basilicata: 8/11/2012 La moria di carpe nel Pertusillo ”sarebbe collegata al cattivo funzionamento di alcuni depuratori, e a eventuali scarichi abusivi”, e nei punti in cui alcuni torrenti e il fiume Agri confluiscono ”sono stati registrati valori alti di idrocarburi, e in particolare di Bario, Manganese e Alluminio”, attraverso analisi chimiche sui sedimenti. Lo hanno spiegato, in una conferenza stampa, i rappresentanti dell’associazione per la tutela dell’ambiente e della salute in Basilicata (Ehpa).

Genova
L’articolo che segue di gennaio di ques’anno mostra come è stata rilevata la presenza di 670 ug/L di alluminio nell’acqua potabile a Genova. L’allarme è nato, dopo analisi effettuate nei serbatoi della scuola “Pascoli”.

Nuoro
Alluminio e Manganese oltre la norma sono stati rilevati nell’acqua potabile a Nuoro in Sardegna. La notizia è del 21 dicembre scorso, e quello che segue è uno stralcio dell’articolo pubblicato su http://lanuovasardegna.gelocal.it:
“L’acqua di Nuoro non è potabile ed il sindaco, Alessandro Bianchi, ha emanato oggi un provvedimento cautelativo a tutela della salute pubblica che vieta l’uso dell’acqua per uso potabile e per la preparazione degli alimenti in tutta la città.
La decisione è stata presa a seguito delle analisi compiute dall’A.R.P.A.S. sui campioni d’acqua, prelevati dagli ispettori d’Igiene del Sian in alcuni punti significativi dell’intera rete cittadina, che hanno evidenziato valori di alluminio e manganese al di sopra dei limiti stabiliti dalla normativa in vigore.”

Molise
Pubblico gli studi effettuati da Gianni, relativi alle condizioni ambientali nella regione Molise, in seguito ad analisi di laboratorio di qualche mese fa e ripetute indagini private a sostegno della campagna contro le Scie Chimiche.
Questo è l’articolo pubblicato sul quotidiano del Molise, Venerdi 8 Febbraio 2008 [Clicca sull’immagine per ingrandire]
Analisi chimiche dei campioni di neve. 20 Dicembre 2007 [Clicca sull’immagine per ingrandire]
Il valore dell’alluminio nella fase solidaè 1,00 g/Kg che corrisponde a 1000,00 ug/l!
Il ricercatore e fisico Corrado Penna, ha chiesto ad un docente di chimica se la presenza di “sporcizia” (sabbia, argilla) potesse generare la presenza di alluminio nelle analisi dell’acqua: “La risposta (come prevedevo, ma volevo una rassicurazione da parte di una persona specializzata nel campo) è NO.

Sanremo
Le analisi gentilmente forniteci da sanremofoce, si riferiscono ad un campione di polvere prelevato da alcuni gerani rovinati da una pioggia sporca caduta nel mese di aprile a Sanremo.
I valori di bario e di alluminio (le analisi sono state eseguite per rintracciare questi due elementi, quindi non si esclude la presenza di altri inquinanti) confermano che vengono diffusi metalli in atmosfera tramite gli aerei della morte, metalli che poi ricadono al suolo e contaminano fiori, ortaggi, frutta, il terreno e l’acqua stessa. Si precisa che i valori sono in mg su cento grammi (mg/100g).
Traducendo i valori nell’unità di misura presentata all’inizio corrispondono a:
Alluminio pari a 40,21 ug/l e Bario 1,74 ug/l. Ricordiamo che queste sostanze sono cadute dal cielo!
Clicca qui per visualizzare la copia scanner del documento originale.
Riportiamo il resoconto del nostro collaboratore circa la pioggia contaminata. Fonte: http://www.tankerenemy.com
La pioggia è caduta il 26 aprile 2007 a Sanremo: non era stata prevista dai bollettini meteo ed è stata preceduta da 5-6 giorni di nebbia assai anomala.
Dopo tale pioggia i vivaisti, che mi hanno dato la pianta, dovettero togliere dall’esposizione una decina di gerani esposti all’acqua piovana, curandoli a parte (poi si sono ripresi molto lentamente). Oltre ad un cattivo stato generale (molti petali erano ingialliti, parecchi si erano staccati), sulle foglie si era depositata anche una polverina scura ed appiccicosa.
Se per la polverina poteva trattarsi di resina dei pini soprastanti, a proposito dei petali, queste persone (ignare delle scie chimiche), ipotizzavano che fosse stata la pioggia a contenere qualcosa di acido.

L'AGGHIACCIANTE STUDIO DELLA DR.SSA THERESA DEISHER - AUTISMO: IL SUO IMPROVVISO INCREMENTO CORRISPONDE ALL'INTRODUZIONE DI VACCINI CHE UTILIZZANO CELLULE UMANE FETALI ABORTIVE!!!

Si continua a discutere sull’incremento dei casi di autismo e sulla sua correlazione con frammenti di DNA umano. Gli scienziati del  Sou...