Post

Visualizzazione dei post da gennaio 18, 2017

Il giorno prima si parla di bufale e il giorno dopo creano i terremoti! Il solito business di uno "stato" mafioso e criminale.

Immagine

TERREMOTI ARTIFICIALI INDOTTI - INTERVISTA AL PROFESSOR IGNAZIO GUERRA

Immagine
di Gianni Lannes 


Chi sa tace. Però... il muro di gomma inizia a sgretolarsi. A partire dal 1956 la NATO, ed i governi USA & Italia hanno concesso ai cosiddetti scienziati enormi quantitativi di residuati bellici per fare esperimenti sui terremoti! 

La popolazione italiana, tuttavia, non è mai stata né avvertita né informata. E non sono mai stati approntati piani di sicurezza operativa durante e dopo le prove. I luminari della sismologia tricolore - spesso baroni universitari - non hanno mai stilato piani di sicurezza e valutato le conseguenza di tali azioni di "ricerca". Un altro fatto incontrovertibile: è sotto gli occhi del mondo: la scienza è assoggettata al potere politico, militare ed economico! Belice (1968), Friuli (1976), Irpinia (1980): terremoti disastrosi che hanno causato migliaia di vittime e distruzioni. Dietro c’è la mano dell’uomo? In ogni caso per ragioni di cosiddetto “studio” alcune università ed il Cnr hanno praticato un’attività scientifica con impatti …

TERREMOTI INDOTTI DALLE TRIVELLAZIONI

Immagine
http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2016/10/terra-muta.html

di Gianni Lannes
Nel Mare Adriatico sono attualmente attive 12 concessioni per l’estrazione di idrocarburi, da parte dell’Eni e dell’Edison, mentre nella regione Marche, secondo i dati ufficiali ministeriali risultano ben 26 concessioni in uso. Simili azioni di rapina multinazionale possono aver provocato i sismi che stanno sconquassando l’Italia Centrale? In ogni caso, a parte i danni materiali, soltanto nelle Marche ci sono 25 mila sfollati.



Dal 1951, ovvero dall’incidente di Caviaga a quello dell’Amiata nel 2000 e in seguito in Basilicata a causa della frenetica estrazione petrolifera, fino ai giorni nostri, la letteratura scientifica in  materia di sismi indotti dall’uomo è a dir poco ponderosa, anzi incontrovertibile.









Secondo l’avvocato Marco Mori «Avremmo le tecnologie e le capacità per evitare tali tragedie. Ma ovviamente costa meno qualche morto che mettere in sicurezza vaste aree del nostro Paese. "Non ci sono…

TOTALITARISMO SANITARIO: Robert De Niro costretto a ritirare il suo film sui vaccini

Immagine

DIO DACCI IL NOSTRO AVVELENAMENTO QUOTIDIANO: "L'Italia importa grano radioattivo dall'Ucraina e dalla Russia."

Immagine

"Gli uomini moriranno di acqua e di aria, ma si dirà loro che sono morti di cuore e di reni." Rasputin aveva ragione, sempre più giovani muoiono d'infarto

Immagine
Di tanto in tanto su facebook, qualcuno fa notare che i sempre più frequenti "malori", o infarti che causano morti improvvise, soprattutto tra i giovani, siano da imputare all'aria che respiriamo.

Più volte e da persone diverse ho letto questo, e anche se all'inizio pensavo fosse solo un'ipotesi assurda dettata dalla paura del mondo in cui viviamo, ho poi rivisto l'immagine della profezia di Rasputin, noto veggente russo, che ormai più di un secolo fa profetizzava l'avvelenamento della nostra aria e della nostra acqua.


La frase che più colpisce è questa:


"Gli uomini moriranno di acqua e di aria,  ma si dirà loro che sono morti di cuore e di reni."


Ho deciso quindi di spendere due minuti per fare una veloce ricerca su Google con la parola chiave: Malore morti.

Cliccando poi sui risultati dell'ultima settimana e dell'ultimo mese.
Quanto ne è uscito è stato scioccante, e lo potete constatare voi stessi con un click! I giovani morti da infarto (cuo…

U.S.A: Campi di concentramento e microchippaggio per senzatetto e vagabondi (Davvero è solo una bufala?)

Immagine
Dopo aver letto l'articolo, consiglio la visione dei due video allegati, la notizia come alcuni siti antibufale hanno detto, è vecchia e ripescata, questo sembra essere vero, poiché già diversi anni fa si parlava di questi campi per senzatetto e ribelli del sistema.

Tuttavia attenzione va ai due video proposti, in cui abbiamo un agente di polizia ad esprimere la sua opinione e un altro in cui si parla in una televisione americana dei campi Fema.

Articolo di Massimo Bonato:Ai senza fissa dimora detenuti nel campo Fema della North Carolina è stata posta la scelta se rimanere o se andarsene, ma solo a condizione che gli venga impiantato un chip. L’Rfid (Radio-frequency identification) servirebbe a monitorarli e a tenerli sotto controllo, in cambio di benefici di sopravvivenza, cibo, coperte, vestiario.


La notizia si è diffusa, per diverse ragioni: intanto il monitoraggio, e di fatto la limitazione delle libertà personali di uomini e donne che sono detenuti senza aver commesso reati, ma …

Trovato morto il giornalista tedesco che denunciò la disinformazione dei Media (Nel 2015 aveva pubblicato il libro "Giornalisti comprati)

Immagine
di Marcello D’Addabbo:

In Germania il caso Ulfkotte è ormai esploso in tutta la sua enormità. Nei talk showrisuonano le parole del corrispondente esteri del più prestigioso quotidiano tedesco, “Frankfurter Allgemeine Zeitung” 




«per diciassette anni sono stato pagato dalla CIA, io e altri centinaia abbiamo lavorato per favorire la Casa Bianca». 

Questo è l’inquietante quadro descritto nel libro che Udo Ulfkotte ha da poco pubblicato in patria dal titolo eloquente: Giornalisti comprati. 


 Il libro descrive il controllo dei media tedeschi, e occidentali in genere, attraverso una fitta rete di corruzione e di pressioni esercitate da parte degli americani mediante apparati di intelligence, ambasciate Usa, fondazioni, lobby e istituzioni atlantiste (sono citate tra le tante il Fondo Marshall, l’Atlantic Bridge e l’Istituto Aspen). 

Il fine di tale incessante attivismo operato nelle retrovie dei mass media, secondo le rivelazioni dell’autore, è quello di costruire una interpretazione degli accadi…