4 febbraio 2019

L'aspartame potrebbe renderti stupido: lo studio rileva che il dolcificante artificiale distrugge i tuoi neurotrasmettitori.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti

Nella foto un professore italiano di nome Roberto Burioni molto probabilmente vittima dell'Aspartame. (Per essere ironici)

L'aspartame potrebbe renderti stupido: lo studio rileva che il dolcificante artificiale distrugge i tuoi neurotrasmettitori.

Traduzione a cura di Vivereinmodonaturale.com
tratto da: Naturalnews.com

Un altro studio dimostra che i dolcificanti artificiali come l'aspartame sono dannosi per la salute. Lo studio, pubblicato sull'African Journal of Traditional, Complementary and Alternative Medicine , ha rivelato che l' aspartame danneggia il cervelloIn particolare, il consumo di questo dolcificante chimico per un lungo periodo aumenterà lo stress ossidativo nel tessuto cerebrale e interromperà i neurotrasmettitori che sono importanti nelle funzioni fisiologiche.

I ricercatori della King Abdulaziz University  in Arabia Saudita hanno esaminato l'effetto del consumo di aspartame sui neurotrasmettitori e lo stress ossidativo nel cervello dei ratti. Per lo studio, hanno osservato quattro gruppi di ratti. Un gruppo è servito da gruppo di controllo, mentre gli altri tre gruppi hanno ricevuto aspartame alla dose di 50, 75 e 125 milligrammi per chilogrammo (mg / kg) di peso corporeo al giorno, rispettivamente, per 40 giorni.

I ricercatori hanno quindi raccolto campioni di sangue e cervello dopo 10, 20, 30 e 40 giorni dall'inizio dell'esperimento per l'analisi biochimica. I risultati hanno mostrato che il consumo di aspartame riduceva le attività antiossidanti del glutatione e della superossido dismutasi e l'elevato stress ossidativo aumentando i livelli di malondialdeide. Inoltre, il consumo di aspartame ha notevolmente ridotto i livelli di serotonina nei neurotrasmettitori cerebrali, di GABA e della dopamina, aumentando il livello di acetilcolina e norepinefrina. L'effetto dell'aspartame è dose-dipendente.
I ricercatori hanno cosi dedotto e concluso che il consumo di aspartame a lungo termine danneggia la funzione cerebrale aumentando lo stress ossidativo nel tessuto cerebrale e interrompendo i neurotrasmettitori.

I pericoli dell'aspartame

L'aspartame è uno dei più comuni dolcificanti artificiali utilizzati al giorno d'oggi. 
È ampiamente consumato da persone con diabete e da coloro che stanno cercando di gestire il loro peso corporeo perché è commercializzato come sostituto dello zucchero "a basso contenuto calorico". Nonostante la sua popolarità, è stato ampiamente studiato per essere dannoso per la salute. 

Il dolcificante artificiale americano, che viene venduto con i marchi Equal e NutraSweet, è  associato ad almeno 90 sintomi avversi , come depressione, vertigini, affaticamento, mal di testa, perdita di memoria e aumento di peso. 


L'aspartame si trova comunemente nelle bevande dietetiche, che sono associate ad un aumentato rischio di varie malattie . 
La ricerca ha rilevato che le bibite dietetiche aumentano il rischio dei seguenti problemi di salute:
  • Diabete: in uno studio pubblicato sulla rivista Nature , i ricercatori hanno scoperto che le bibite dietetiche alterano i microbi nell'intestino in modo tale da aumentare il rischio di diabete. Inoltre, i ricercatori dell'Istituto di Scienza di Weizmann  in Israele hanno scoperto che i topi alimentati con dolcificanti artificiali sviluppavano intolleranza al glucosio. Nelle persone che consumavano regolarmente aspartame e altri dolcificanti artificiali come la saccarina, hanno scoperto che queste persone avevano aumentato l'emoglobina A1c (HbA1c), una misura di zucchero nel sangue. Bere una soda dietetica in una dieta ogni giorno ha anche aumentato il rischio di sindrome metabolica e diabete del 36 per cento, secondo uno studio condotto presso l' Università del Minnesota .
  • Malattie cardiache: il consumo a lungo termine di soda dietetica danneggia anche il cuore. Uno studio condotto dalla Columbia University  e dai ricercatori dell'Università di Miami ha  rivelato che consumare una bevanda dietetica ogni giorno per 10 anni ha aumentato del 43% il rischio di infarto e ictus.
  • Obesità: bere soda dietetica aumenta anche il rischio di sovrappeso rispetto a bere bibite zuccherate regolari, secondo uno studio presso l' Università del Texas Health Science Center di San Antonio . Ogni bevanda dietetica può aumentare il rischio di essere obesi del 41 per cento. Inoltre, coloro che consumavano più di una soda dietetica al giorno avevano più probabilità di essere obesi del 500%.
  • Altre malattie: l' assunzione di aspartame può anche causare o aggravare malattie croniche, come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson, la sindrome da stanchezza cronica e la fibromialgia.
La FDA ( Food and Drug Administration ) statunitense e le agenzie in Europa, in Canada e in molti altri paesi continuano a sostenere che l'aspartame è sicuro per il consumo. Autorità come l' Organizzazione Mondiale della Sanità , la Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite , American Heart Association , e American Dietetic Association altrettanto continuano ad  approvarlo.

Leggi altre notizie e studi sugli effetti dannosi dei dolcificanti artificiali andando su Sweeteners.news .

Le fonti includono:




Comprendiamo quanto sia importante la condivisione in ogni modo e in ogni dove visti gli argomenti trattati, ma preghiamo gli altri blogger che la riproduzione venga attuata senza che l'articolo sia modificato in nessuna parte, indicando l'autore e il link attivo a questo sito visto che l'articolo alle volte è tradotto dai nostri collaboratori. Grazie per l'attenzione, dallo staff di Vivereinmodonaturale.com che per ragioni di sicurezza preferisce rimanere anonimo.

https://www.vivereinmodonaturale.com/2019/02/laspartame-potrebbe-renderti-stupido-lo.html
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;

24 gennaio 2019

Alla fiera di Big Pharma Per due soldi Con la ministra la Glaxo brindò.

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Nella foto il mitico Andrea Tosatto intento nell'interpretazione di "Alla Fiera di Big Pharma"

Alla fiera di Big Pharma Per due soldi Con la ministra la Glaxo brindò.

Alla fiera di Big PharmaPer due soldiCon la ministra la Glaxo brindò

Alla fiera di Big Pharma Per due soldi

Con la ministra la Glaxo brindò. 



E venne Grillo che firmò il patto
Che per primo Burioni firmò.
E venne Grillo che firmò il patto
Che per primo Burioni firmò.
Alla fiera di Big Pharma
Per due soldi
Con la ministra la Glaxo brindò.
E venne Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto
Che per primo Burioni firmò
Alla fiera di Big Pharma
Per due soldi
Con la ministra la Glaxo brindò.
E venne Guerra che vuole Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto
Che per primo Burioni firmò
Alla fiera di Big Pharma
Per due soldi
Con la ministra la Glaxo brindò.
E venne l’OMS che assunse Guerra che vuole Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto che per primo Burioni firmò.
Alla fiera di Big Pharma
Per due soldi
Con la ministra la Glaxo brindò.
E venne Rockefeller che pagò l’OMS che assunse Guerra che vuole Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto che per primo Burioni firmò
Alla fiera di Big Pharma
Per due soldi
Con la ministra la Glaxo brindò.
E venne il gufo che piace a Rockefeller che pagò l’OMS che assunse Guerra che vuole Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto che per primo Burioni firmò.
Alla fiera di Big Pharma
Per due soldi
Con la ministra la Glaxo brindò.
E venne il club che adora il gufo che piace a Rockefeller che pagò l’Oms che assunse Guerra che vuole Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto che per primo Burioni firmò

Ma poi venne l’AMORE che chiuse il CLUB che adora il gufo che piace a Rockefeller che pagò l’Oms che assunse Guerra che vuole Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto che per primo Burioni firmò.
E infine l’ANGELO DI DIO mandò l’Amore che chiuse il club che adora il gufo che piace a Rockefeller che pagò l’Oms che assunse Guerra che vuole Silvestri che parlò a Grillo che firmò il patto che per primo Burioni firmò.
Sulla fiera di Big Pharma
Finalmente,
ora e per sempre
la luce calò.

UNITI POSSIAMO CAMBIARE LE COSE
ISCRIVITI QUA:
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;

16 gennaio 2019

Roberto Burioni tieni giù le mani dalla scienza!!!

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
In foto quella che dovrebbe essere la vera copertina del libro del mentecatto Roberto Burioni

Roberto Burioni tieni giù le mani dalla scienza!!!


di Vincenzo D'Anna

E’ notizia di ieri il varo di un improvvisato “Patto Trasversale per la Scienza”, rivolto a tutte le forze politiche, per sostenere la ricerca scientifica e contrastare la pseudomedicina. 

A confezionarlo non un politico e neanche uno scienziato, nel senso vero del termine. Il patto è tra politica di potere, quello passato (Renzi) e quello presente (Grillo), e quella parte di Accademia Italiana che da sempre è contigua al potere politico e che, per benevolenza dello stesso potere, finisce per occupare le principali Istituzioni sanitarie statali. È infatti raro che ai vertici di Aifa e dell’Istituto Superiore di Sanità si possa arrivare per concorso, titoli e meriti. L'ultimo che ci arrivò, col governo Monti (parliamo dell’ISS), fu Fabrizio Oleari, defenestrato poi dal ministro Lorenzin che indicò Walter Ricciardi, suo successore.
In quel ”Patto” tutto c’è tranne la Scienza. Seguitemi. Partiamo da Big Farma, la potentissima associazione delle industrie farmaceutiche, colosso capace di finanziare la politica attraverso associazioni, think tank, convegni e meeting. Tutto chiaro, tutto scritto nei resoconti di bilancio. A questo potere incontrastato e suadente nessuno offre più un minimo contrasto, finanche lo Stato che, imponendo l'obbligo vaccinale, assume su sé stesso gli oneri delle chiamate in giudizio per gli eventuali eventi avversi provocati dai trattamenti sanitari obbligatori. Soldi pubblici, insomma, per risarcire i danni provocati dai privati delle case farmaceutiche!! Ecco allora che chi è contiguo con gli interessi di Big Farma e con il potere politico, si ingegna per saldare e tutelare i due interessi, politico ed economico, tappando la voce del dissenso con leggi che vietino di distinguersi dalle verità della “Sanità ufficiale”, ovvero decretata da quelle istituzioni sanitarie occupate dai rappresentanti designati dalla politica. Ma non basta. Occorrono mezzi di repressione per scongiurare che la Scienza e la Ricerca indipendente, ribattezzate pseudo scienza, siano bandite da ogni luogo tacciando chiunque si proponga di capire di cosa si componga un vaccino di essere un adoratore della falsa scienza.
Leggete attentamente i punti 2 e 3 del “patto scellerato” e capirete la dimensione del bavaglio che si tenta di imporre alla libertà di dissenso. Eppure, da quando esiste, la Scienza, quella con la "S" maiuscola, mette in discussione anche sé stessa e non sta mai ferma. La Scienza cerca, dubita, s'interroga per progredire, non certo per regredire. Nei primi punti del patto si configura l'intento di impedire quella prassi che si fonda sulla conferma e/o la falsificazione di qualunque teoria o convincimento. Altro che «libere l’Arte e la Scienza» e «libero il loro insegnamento», come recita l’Articolo 33 della nostra Costituzione!!
Che c'entrano scienza e politica? I patti, quelli veri, si fanno tra scienziati su progetti di scienza, non tra scienziati e politici su questioni che non hanno alcuna attinenza con la scienza. Scienziati ed istituzioni, se proprio vogliono collaborare, lo facciano tirando fuori dai cassetti - sempre se le hanno - queste benedette analisi della farmacovigilanza, e ci dicano una volta per tutte, cosa c'è nei vaccini! Su di una scatola di Yogurt sono indicate tutte le sostanze che compongono l’alimento da ingerire, paradossalmente per un farmaco, che viene iniettato direttamente nel corpo di un bimbo, le autorità non esibiscono gli esami sulla sua esatta composizione.
Questo patto vuole mettere il bavaglio a tutti coloro che non si inchinano alla ragion di Stato ed alle verità precostituite. Negli Usa, Robert Kennedy Jr. ha smascherato la mancata farmacovigilanza sui vaccini, dimostrando che la politica seria sceglie gli interessi dei consumatori non i guadagni dei produttori. Ed è qui che deve entrare in gioco la nostra politica, evitando lo scontro ideologico tra pro-vax e no-vax, utilizzando gli strumenti per rassicurare la popolazione, intervenga finanziando studi e controlli terzi sui vaccini, accerti se funzionano i controlli di ISS ed AIFA su tutti i farmaci in commercio. Mi ripeto, in assenza di pandemie vere, si smetta con un obbligo che conculca la libertà dei cittadini di poter scegliere. L’unica teoria di gregge che risulta vera è quella della greppia, alla quale si alimentano interessi di boriosi venditori di allarmi e dei produttori di farmaci inutili e costosi. In nome di Dio tenete giù le mani dalla Scienza.
Vincenzo D'Anna, Presidente Ordine Nazionale dei Biologi
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;

TG (SATANISTA) 5: FAKE NEWS. MENINGITE, MUORE 15ENNE ROMANO ALL'UMBERTO I: NON ERA VACCINATO?

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
policlinico-umberto-i-roma
Nella foto l'ospedale che ha fatto morire il quindicenne di meningite scaricando la colpa ai genitori della vittima facendo dire dai giornalai che la morte è stata causata dalla mancata vaccinazione.


Ragazzo quindicenne muore per una meningite all'ospedale dopo una terapia antibiotica... e udite udite... nel finale come contorno scaricano la colpa ai genitori sponsorizzando i vaccini dicendo... non era vaccinato


A parte che se era vaccinato oggigiorno sarebbe morto prima, ma come fanno intanto ad insinuare che il vaccino lo avrebbe salvato? 
Ma poi detto da quali giornalai? 
Quelli che non fanno nessuna inchiesta sui vaccini da quando tutti i politici si sono intascati la mazzetta della Glaxo?
Ed è cosi che un caso di malasanità dove un bambino è vittima del sistema, un sistema che pur di far vendere medicinali ci spruzza nell'aria batteri ingegnerizzati tramite scie chimiche, ci fa entrare clandestini di altri paesi senza efficaci controlli sanitari e infine un sistema che rimette in libertà dei trafficanti di virus... intorta nuovamente di prima mattina gli italiani, sfruttando la morte di un bambino mal curato all'ospedale chiedendo con il terrore la vaccinazione con vaccini sporchi e infetti in favore di criminali case farmaceutiche. 
Media di regime primari che adesso faranno straguadagnare altri pennivendoli prezzolati con una notizia inventata di sana pianta.
E' bello vincere facile, specie se la pelle è quella degli altri.
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;

Zeolite - Elkopur 312® + Montmorillonite

macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti
Zeolite - Elkopur 312® 


ZEOLITE - ELKOPUR 312® + MONTMORILLONITE

Per 30 giorni-Elimina metalli pesanti, radioisotopi, tossine, istamina.

Elkopur 312® è un prodotto naturale studiato per disintossicare il tratto gastrointestinale e dare sollievo al fegato grazie all'eliminazione di metalli pesanti, radioisotopi, tossine ed anche alla riduzione del carico di ammonio e istamina.
Elkopur 312® si differenzia totalmente dalle altre terre minerali per le sue proprietà adsorbenti.
Contiene una miscela attivata di zeoliti (clinoptioliti) e di smectiti (montmorilloniti), le cosiddette terre medicamentose di origine minerale, che vengono utilizzate da millenni da popolazioni primitive ed anche nel mondo animale.
La funzione della zeolite è conosciuta ed è quella di assorbire le sostanze nocive (metalli pesanti, isotopi, pesticidi...), mentre la montmorillonite ha il compito di favorire l'evacuazione di tali sostanze catturate, grazie ai suoi cristalli sferici.
Ekopur 312® è l'unico prodotto sul mercato EU con questa formula.

Quando si usa ELKOPUR 312®?

Per la prevenzione, la terapia e l'accompagnamento terapeutico di tutte le forme di cure di disintossicazione per ridurre il sovraccarico del fegato, l'organo di disintossicazione più importante dell'uomo.
Assunto per via orale serve non solo per assorbire i metalli pesanti e le tossine organiche nel tratto gastro-intestinale, ma anche come terapia di accompagnamento di disturbi gastro-enterologici di origine batterica/virale.

Zeolite - Elkopur 312®




INDICAZIONI:



Legame ed escrezione di metalli pesanti
Legame ed escrezione di isotopi (radioattivi)
Riduzione dell'ammonio
Riduzione delle tossine da escrezioni batteriche e virali
Riduzione delle micotossine
Riduzione del carico di tossine da pesticidi, solventi chimici
Legame di istamina e di gas nel tratto gastrointestinale.



Come va usato ELKOPUR 312®?

Si consiglia di assumere 2-3 capsule al giorno con acqua (minimo 150 ml – 1 bicchiere abbondante per ogni capsula ingerita)
Elkopur 312 può essere assunto sia prima che dopo i pasti, non vi è molta differenza.
L’importante è distanziare almeno 1 ora se si prendono altri farmaci e/o integratori.
Si consiglia di fare dei cicli di depurazione, esempio: ciclo di 1 mese, poi intervallo di 1 settimana, e poi di nuovo il ciclo di 1 mese (secondo esigenze personali e/o consiglio di terapista). L’importante è, come in tutte le cure detox, bere molta, molta acqua.
Da non assumere contemporaneamente con altri medicamenti. Non sono noti effetti collaterali. Non sono note controindicazioni.
Durante la gravidanza e allattamento o in casi di problemi di carattere medico, consultare sempre il proprio terapista prima di assumere ELKOPUR 312®.
  • Non somministrare ai bambini in fase di crescita.
1 capsula contiene 680 mg di ELKOPUR 312 ® (ANZM: zeolite-clinoptiolite e montmorillonite naturae, attivata).
Altri ingredienti: HPCM (involucro vegetariano) cellulosa.
LE CAPSULE ELKOPUR SONO SENZA CONSERVANTI, SENZA COLORANTI E SENZA AROMI. NON CONTENGONO SALE E INGREDIENTI DI ORIGINE ANIMALE.
Il prodotto è acquistabile con uno sconto del 10% nel link a seguire. 
Buona depurazione.


Zeolite - Elkopur 312® + Montmorillonite
Per 30 giorni-Elimina metalli pesanti, radioisotopi, tossine, istamina
Voto medio su 364 recensioni: Da non perdere
€ 32,90
macrolibrarsi un circuito per lettori senza limiti;

Primo piano dell'ultimo post

L'aspartame potrebbe renderti stupido: lo studio rileva che il dolcificante artificiale distrugge i tuoi neurotrasmettitori.

Nella foto un professore italiano di nome Roberto Burioni molto probabilmente vittima dell'Aspartame. (Per essere ironici) L'...