Passa ai contenuti principali

VELIVOLO ERA PARTITO DA HANNOVER ED ERA DIRETTO A ROMA ATTERRAGGIO D'EMERGENZA A VENEZIA PER UN AEREO GERMANWINGS PER GLI ESPERTI DI NOTIZIE DI INCHIESTA SCIENZIATI CHIMICI E BIOLOGI NON C'E' DUBBIO,SI TRATTA DI SCIE CHIMICHE IN CABINA!!!

IL VELIVOLO ERA PARTITO DA HANNOVER ED ERA DIRETTO A ROMA. Costretto a fermarsi a Venezia per l'improvviso malore di due persone, tra cui un membro dell'equipaggio. In arrivo aereo sostitutivo per permettere ai passeggeri di continuare il viaggio verso Roma e sostituire il componente dello staff Tweet23 Un aereo della Germanwings Venezia 03 aprile 2015 Atterraggio d'emergenza a Venezia per un aereo della Germanwings partito da Hannover e diretto a Roma. La causa, stando a quanto riferito dalla compagnia aerea, è stata l'improvviso malore di due persone, tra cui un membro dell'equipaggio. Germanwings aggiunge che è in arrivo da Amburgo un aereo sostitutivo che proseguirà il viaggio verso la Capitale proprio per permettere la sostituzione del membro dell'equipaggio.  "Quando siamo atterrati a Venezia, il comandante ha riferito al microfono che c'erano due persone che non stavano bene, un componente dell'equipaggio e una passeggera", ha raccontato Eugenio Bartolini, docente di un Liceo Scientifico di Anzio (Roma), che era a bordo del volo 4U 3882 Hannover-Roma Fiumicino.  "L'imbarco è stato regolare - ha aggiunto Bartolini - e l'aereo è decollato da Hannover con una decina di minuti di ritardo. Abbiamo sorvolato le Alpi e dovevamo seguire la rotta Verona-Bologna-Roma. Abbiamo visto l'aereo progressivamente scendere di quota e, infine, è apparsa la laguna di Venezia, dove l'aereo è atterrato. A quel punto il comandante, parlando in inglese al microfono, ci ha detto che due persone, un componente dell'equipaggio e una passeggera, non stavano bene, per cui aveva deciso di far rotta sul Marco Polo". Il passeggero continua poi il racconto e dice che sull'aereo "sono saliti alcuni operatori sanitari che hanno dato assistenza ad una donna, la quale, peraltro, ha raccontato di avere solo paura dell'aereo e di essere in apprensione. Non so dire del componente dell'equipaggio, perché era in cabina".  I passeggeri saranno trasferiti quindi sul nuovo aereo. <<Non è ancora chiara la causa della forte nausea che ha colpito un passeggero e un membro dello staff, stando alle affermazioni della compagnia>>.  http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Atterraggio-emergenza-a-Venezia-per-un-aereo-Germanwings-hannover-roma-26ac51a2-3cdb-4536-808c-b077e0d4a342.html?refresh_ 

Ricordiamo cosa successe al Ryanair qualche tempo fa...






Sensazionale! Scie chimiche & Ryanair_ le analisi dell’aria in cabina
Non è la prima volta che mi occupo della Ryanair, e di quello che si respira all’interno dei suoi aerei, oltre a quello che questi immettono in atmosfera. Ecco qua gli articoli precedenti postati su questo blog:
Ryanair, la prima compagnia aliena del mondo!
Scie chimiche & chemtrails: Ryanair a tutto gas, anche in cabina…
Ryanair 2, il ritorno…
Questa volta, sono in grado di offrire elementi molto concreti alle mie critiche nei confronti di questa compagnia, visto che abbiamo effettuato uncampionamento dell’aria, a bordo di un volo Ryanair.
Giusto qualche giorno fa, l’ennesimo troll, sulla pagina facebook di Prima Pagina di YVS, cercava di sminuire uno dei miei articoli in questione, commentando che lui ha fatto centinaia di voli Ryan e non ha mai sentito niente di strano, e soprattutto, mai nessuno che si sia lamentato.
A parte il fatto che la Ryanair andrebbe chiusa sola per come tratta i passeggeri, noi dell’Associazione Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di Resistenza Umana http://riprendiamociilpianeta.it, che invece abbiamo rilevato molto di strano a bordo, ci siamo finalmente dotati di uncampionatore d’aria, e grazie ad un nostro associato, ‘sacrificatosi’ alla bisogna, abbiamo campionato l’aria a bordo di due voli della famigerata compagnia, un’andata e ritorno dall’Italia alla Spagna.
Bè, noi qualcosa di strano, e parecchio inquietante, invece lo abbiamo trovato, e non solo a sensazione. Infatti, l’apparecchiatura a nostra disposizione, è stata avviata a bordo del volo subito dopo il decollo, e spenta all’atterraggio, in entrambi i voli, e gli esiti delle analisi dei filtri micrometrici usati per il campionamento sono risultati parecchio preoccupanti.
Ben sette elementi, che non dovrebbero esserci nell’aria di una cabina d’aereo, sono stati rilevati in misura superiore alla norma. Ognuno di questi elementi è tossico di per sé, ma quello che mi chiedo in aggiunta, è quale effetto possa produrre la combinazione di questa scellerata miscela.
Ecco che cosa è stato ritrovato, in microgrammi per metro cubo, ‘nell’aria’ che si respira sui voli Ryanair:
 Antimonio      1,25    limite   0,5
Calcio             11         limite   5
Magnesio      4,2       limite   2,5
Potassio        1,5        limite   0,5
Selenio          0,35     limite   0,25
Silicio            4,3       limite   2,5
Sodio           32          limite   5
Ovviamente, troll e disinformatori, magari col Cicap in testa, inventeranno infinite balle per giustificare questi risultati. Dal fatto che il sodio è dovuto alla presenza di patatine a bordo, o che il calcio è quello giocato, o magari fa bene alla crescita. Potrebbero anche dirci che il Magnesio fa digerire e che di Potassio ne hanno tanto bisogno le donne in fase mestruale.
D’altronde, se la Nasa, per coprire le irrorazioni chimiche clandestine, meglio note col nome di scie chimiche, o chemtrails, facenti parte di un ampio disegno di geoingegneria, si è inventata un sacco di nuovi tipi di nuvole, e fenomeni ‘rarissimi’ di rifrazione atmosferica, non vedo perché i falsari nostrani dovrebbero essere da meno.
La realtà è che l’esposizione all’Antimonio, magari respirato, produce irritazione agli occhi, pelle e polmoni. A lungo andare può causare problemi al cuore, infezioni polmonari, diarrea, vomito e ulcere dello stomaco.
Un eccesso di Calcio può produrre affaticamento, cefalea, nausea, anormali livelli di ormone paratiroideo e insufficienza renale. Può anche avere effetti negativi sull’equilibrio dei minerali nel corpo, produrre artriti e danni renali permanenti.
Il Magnesio in eccesso può provocare l’intorpidimento del sistema nervoso centrale e scatenare un’azione depressiva sul sistema muscolare, compreso il cuore, causando così anche problemi cardiovascolari.
I sintomi legati all’eccesso di Potassio nel sangue sono crampi o debolezza muscolare, a volte tremori, squilibri di pressione, affaticamento e astenia, tachicardia, fino ad arresto del battito cardiaco, shock e morte.
Un eccesso di Selenio può comportare sintomi negativi come spossatezza, nausea, debolezza, alitosi, perdita di capelli, unghie fragili e/o macchiate, vomito, disturbi della pelle, problemi gastrici, suscettibilità, confusione mentale, fino anche, nei casi più gravi, ad alterazioni neurologiche con convulsioni, sonno eccessivo e problemi motori.
Il Silicio, noto per produrre la silicosi, favorisce poi l’insorgere della tubercolosi, della broncopatia ostruttiva polmonare cronica, di vari tipi di malattie autoimmuni, nonché del cancro al polmone.
Sulla tossicità dell’eccesso di Sodio, direi che negli ultimi anni è stato scritto abbastanza. È in grado di aggravare ogni tipo di malattia, e di fatto è riconosciuto come veleno dal nostro organismo.
Bene, questo in via generale, ma la vera domanda è: che cosa ci fanno, e perché ci sono, questi elementi in eccesso nell’aria che si respira in cabina dei voli Ryanair? Mentre scrivo questo articolo, rivedendo i sintomi che possono provocare questi elementi a contatto col nostro organismo, rivivo esattamente tutti i sintomi che ho provato volando Ryanair.
Basta un’ora di volo per arrivare esausti e intontiti a destinazione, con gli occhi e le mucose irritate. Personalmente mi ci è voluto almeno un giorno, quando ho volato con questa compagnia, per eliminare i sintomi acquisiti col volo.
Considerate quindi, se avete volato, o volate Ryanair, che se avete avuto qualcuno dei sintomi che ho ricordato, non è stata una semplice coincidenza, ma è molto probabile che siano stati dovuti alla miscela che vi hanno fatto respirare.
Io non volerò mai più Ryanair, a meno che non voglia sacrificarmi per fare un altro campionamento di aria, voi fate un po’ come vi pare, ma almeno riflettete, non tanto su quello che penso io, ma sui dati nudi e crudi, che sono emersi da queste analisi.
E l’Enav che cosa dice? Tutto bene?
Fonte: primapaginadiyvs.it
Articolo di: Massimo Rodolfi Link della notizia: http://riprendiamociilpianeta.it/portfolio/sensazionale-scie-chimiche-ryanair-analisi-dellaria-in-cabina/

Commenti