12 giugno 2015

AVVELENAMENTO GLOBALE A NORMA DI LEGGE


LA GEOINGEGNERIA CLANDESTINA E IL CLIMA ARTIFICIALE.....ALTRO CHE BUFALE.


Il tempo non esiste o se esiste, corre all'impazzata e non aspetta mai. La gente, oggi, ne ha meno che soldi, il che è tutto dire.

Oggi quindi, vorrei scrivere un breve articolo per gliECO-ATTIVISTI che denunciano laGEOINGEGNERIA CLANDESTINA, così che possano LIQUIDARE VELOCEMENTE i dubbi che circolano riguardo a piani governativi, più o meno dichiarati, inerenti AL CONTROLLO DEL PANORAMA CLIMATICO ED IDRICO INTERNAZIONALE.

Vedi BLUE GOLD e dintorni )

Questa volta sarò breve altrimenti che risparmio di tempo sarebbe !?

Istruzioni d'uso: Mostrare senza indugio il contenuto di questo articolo, sopratutto quando si ha fretta di zittire il solito troll sfigato o per gli amici che ancora tentennano ( a quelli che proprio non ce la fanno  dite loro che stavate solo scherzando ). Lato nostro, non abbiano più tempo per stare dietro alleprime elementari, non è colpa nostra se c'è chi fa tagli all'istruzione.. :)

Per quelli del primo corso: Ragazzi, le lezioni sono su Internet. infoArmatevi..o chiedete.
Ecco questo è un testo prelevato direttamente dal sito del Senato Italiano, dove si parla chiaramente di controllo climatico.

Si tratta di qualche domandina fatta nel 2002:

"Atto n. 3-00452
  Pubblicato il 14 maggio 2002
  Seduta n. 170 BONATESTABONGIORNOPACE. 
  Ai Ministri dell'ambiente e della tutela del territorio, delle politiche agricole e forestali e delle infrastrutture e dei trasporti."

dove si chiede:
Atto n. 3-00452
 "che tale Comitato, come detto in un comunicato del 3 maggio 2002, avvierà, tra l’altro, «un serio programma di attivazione della pioggia»; 
  1.            che esistono in Italia esperienze in materia di stimolazione artificiale della pioggia dovute alla Tecnagro (Associazione per le innovazioni tecnologiche, l’agricoltura e l’ambiente) con il suo «progetto pioggia» quasi ventennale. Questa tecnologia, della quale Israele è maestro, era stata importata in Italia nel 1985 ed era stata esplicitamente indicata nelle conclusioni di un’indagine conoscitiva del Senato della Repubblica sull’acqua; era stata il cuore del Convegno mondiale delleNazioni Unite affidato alla Tecnagro e svoltosi a Paestum (Salerno) nel 1994; era chiaramente indicata nella fondamentale legge Galli (5 gennaio 1994, n. 36), realizzata in pratica con due centri fissi ed uno mobile della Tecnagro per la stimolazione della pioggia (Puglia, Sicilia e Sardegna) con piccoli aerei attrezzati e tecnici capaci;
                che questo è il primo ed unico sforzo organico e continuativo, che si è avvalso in pieno della collaborazione degli israeliani, avviato nel 1984dalla Tecnagro la quale, impegnata a fondo nella ricerca di soluzioni alla problematica dell’acqua per l’agricoltura del Mezzogiorno, da allora ha studiato, sperimentato ed attuato in varie regioni meridionali il ricordato «progetto pioggia»;
                che si tratta in sostanza di un progetto volto a trasferire le tecnologie israeliane di stimolazione della pioggia nel Sud dell’Italia, adattandole e mettendole a punto in relazione alle situazioni del paese, nato per l’impulso iniziale della regione Puglia, esteso poi alla Sicilia, Sardegna e Basilicata, divenuto di interesse nazionale e pertanto cofinanziato dal Ministero;
                che il progetto è divenuto gradualmente una delle più importanti iniziative a livello mondiale e purtroppo si è bloccato in Italia a causa di azioni motivate da interessi particolari o da colpevole trascuratezza, togliendo al Paese la possibilità di avvalersi su vasta scala di quanto messo a punto e quindi di disporre di grandi quantità di precipitazioni in più nel Mezzogiorno;
                che l’Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) seguiva fin dall’inizio il progetto con grande interesse, perché era il primo caso (ad oggi l’unico) di applicazione organica della tecnologia israeliana – che l’OMM valutava essere la migliore – al di fuori dell’ambiente, in fondo limitato, di Israele;
                che l’anno 1995 costituiva però un vero «spartiacque» per il progetto pioggia italiano che veniva bloccato dai politici, togliendogli ogni possibilità di farlo diventare una normale attività operativa almeno nel Mezzogiorno d’Italia e quindi di fornire in questi anni qualche miliardo di metri cubi di pioggia in più;
                che la Tecnagro – a sue spese – continuava in Italia nell’attività di analisi e ricerche sui dati, nella manutenzione dei centri radar, nella sequenza ininterrotta di incontri e nell’organizzazione di convegni con appelli rivolti in particolare ai politici di turno a livello nazionale «con l’incredibile disinteresse», come denunciato in un volume di documentazione dal Presidente della Tecnagro Massimo Bartolelli, «del Ministero dell’ambiente e l’ostilità degli ultimi 4-5 Ministri dell’agricoltura»,"
La risposta la potete sentire ancora oggi ricadere nell'aria, se volete sentirla respirate a polmoni pieni. ( Fare sport non è mai stato così ... pericoloso. )

Nell'interrogazione viene citata una legge, quindi queste modificazioni e conseguenti irrorazioni, sono addirittura a norma di legge ?
Legge passata al vaglio nel totale silenzio e senza che nessuno ne sapesse nulla.
Passata quando ?
Dove erano gli Italiani in quel momento ?
Distrazioni di massa ?
Menefreghismo ?
Inerzia ?
Ineffabile mistero.

Cosa faranno adesso, mentre molti sono lì, davanti alla TV a vedere la partita  
EURO VS POUND ?

 Meglio controllare che non firmino nulla al primo GOl :)

Concludo mostrandovi la legge citata nell'interrogazione, che a mio avviso si giocheranno quando la cosa sarà davvero di dominio pubblico. 
Legge Galli del 1994 - n. 36 ( Art. 2 punto 2 )
Scusate ma detto tra noi, TUTTI quelli che hanno SEMPRE NEGATOl'esistenza di pratiche legate all'irrorazione di sostanze chimiche e batteri, al fine di modificare il clima o stimolare precipitazioni e/o siccità, NON LO SAPEVANO ?

Ecco allora un consiglio a "Paolino il mago dei polli allo spiedo".. che gli credono
( detto anche P. ActivixXximo )

INFORMATI prima di spararle così grosse, come solo tu sai fare.

Ciao Paolino, mi raccomando, Meta-Flak sempre acceso e.... ci si vede sulla Luna !! :)

Siamo alla fine.. che dire ragazzi, IL CLIMA E' ARTIFICIALE DA DECENNI !!
Quando sono nato, pensavo di vivere su un pianeta, oggi siamo in uno studio cinematografico. 

LORO DIRIGONO il film ma gli ATTORI ( o i topi ) SIETE VOI !!

SVEGLIAAAAAAAAAAA !!

Veniamo ora agli ENTI GOVERNATIVI, SCIENTIFICI ED ISTITUZIONALI, più volte INTERROGATI, che han sempre fatto orecchio da mercante o addirittura NEGATO e SBEFFEGGIATO gli attivisti che, preoccupati, chiedevano informazioni riguardo a questi progetti di modificazioni dell'ecosistema mondiale e relativi rischi per la sicurezza e salute dell'intero ambiente in cui viviamo.

A loro questa volta, per andargli incontro, una sola domanda.

Con rispetto parlando, SIETE A CONOSCENZA DELLA PAROLA RITEGNO ?

Ciao a tutti,

Umberto Morazzoni

Nessun commento:

Posta un commento

☰☰✈Scie chimiche-chemtrail una verità mistificata dalla mafia mercenaria di Stato.☰☰✈
ARTICOLO 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
DISCLAIMER E NOTA SULLA CONSULENZA
L’Autore del blog declina ogni responsabilita’ dall’utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Scie Chimiche: Informazione Corretta è un blog personale soggetto a verifica di veridicita’ dei contenuti anche se i quali vanno intesi come opinioni personali, che siano condivisibili o meno, ad unica e sola discrezione del lettore. ll presente blog, ovvero diario on line, è curato e redatto per la sola passione dell’autore. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all’investimento. Il presente blog, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo blog, sono frutto di analisi e opinioni scientifiche strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo blog lo fa a proprio rischio e pericolo. Si precisa inoltre che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. Dunque, proprio perchè trovate liberamente sul web, sono state giudicate di pubblico dominio. In ogni caso si precisa che se qualcuno, potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, avesse qualcosa in contrario, può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica sciechimiche@gmail.com per chiedere la rimozione delle stesse, rimozione che nel caso verrà immediatamente effettuata. L’autore del presente blog, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè SE NE CITI SEMPRE LA FONTE. Le indicazioni di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale e qualsiasi altra natura, presenti su questo sito, potrebbero essere errate per un qualche motivo non voluto e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilita’. Inoltre si tiene a sottolineare che questo non è un blog di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene espressa in modo generico.
NETIQUETTE

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o qualunque altro materiale che possa violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l’utente verrà immediatamente e permanentemente escluso (e il tuo provider verrà informato). L’indirizzo IP di tutti i messaggi vengono registrati per aiutare a rinforzare queste condizioni. L’utente concorda che l’Amministratore di questo Blog ha il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere i topics qualora si ritenga necessario.
Questo è un BLOG e non una TESTATA GIORNALISTICA
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

RICORDIAMO UN IMPORTANTISSIMO RICONOSCIMENTO PER LA DOTT.SSA ANTONIETTA GATTI! NON POSSONO ESSERCI DUBBI SULLA CORRETTEZZA DELLE ANALISI DEL DOTT. STEFANO MONTANARI E DELLA DOTT.SSA ANTONIETTA GATTI!

Nella foto la Dott.ssa Gatti a Chengdu durante la premiazione di un importante riconoscimento della International Union of Societies for B...