GLI ANUNNAKI, CERCAVANO L'URANIO... NON L'ORO...

LA NASCITA DELL'ADAM INIZIA SOTTO IL SEGNO DI UNA MENZOGNA, CHE GLI DEI RACCONTARONO.... IN NATURA NELLE MINIERE INSIEME ALL'ORO SI TROVANO URANIO E TORIO... ALTRO CHE ATMOSFERA DEL FANTOMATICO NIBIRU DA RIPARARE!!!! 
e ci hanno passato le formule di struttura in in quelle che noi spesso scambiamo per COSMO.... STELLE E PIANETI.... 

Mentre continuavo a domandarmi il perche' ,dello spiegare e giustificarsi del bisogno d'oro,di PADRONI E CREATORI, ad un essere dell'intelligenza poco piu' sviluppata di un mulo, e di fatto ''costruito'' proprio per lavorare in miniera, non potevo non notare che anche gli Spagnoli, conquistando e devastando il Nuovo Mondo avevano usato la STESSA SCUSA... 
I ''puzzolenti'' Conquistadores, cosi' definiti dai nativi perche' pieni di parassiti e non amanti dell'Igiene... chiedevano ORO per guarire una malattia che, raccontavano, avrebbe guarito una grave malattia che imperversava nella lontana Spagna.... ma mentre per questi ultimi lo scopo era evidente, per quanto riguarda l'Adamo creato proprio per scavare nelle miniere e procurare l'oro, in teoria non ci sarebbe stato bisogno nemmeno di spiegare il perche' e per come....a meno che questa dell'oro non fosse una favoletta che nascondesse qualcos'altro... 
CREDO CHE LA VERITA' STIA NEL FATTO CHE INSIEME ALL'ORO SI TROVANO TORIO E URANIO.... PARTICOLARE non da poco ... che cambia non MOLTO, ma TUTTO proprio!... 
Non era l'oro che gli Anunnaki cercavano sul pianeta per ''riparare'' un IPOTETICO PIANETA LONTANO giustificato con un'orbita assurda...... ma URANIO come fonte di energia.... Lo stivavano su Marte, con viaggi continui e giornalieri degli SHEM... (fu questa la causa dei guai atomici di quel povero pianeta?).... 
Sin dai tempi piu' remoti ci sono prove dell'esistenza di grandi miniere e di grandissime quantita' d'oro estratte in Egitto... per cui e' praticamente impossibile che I SACERDOTI CHE CONSERVAVANO L'ANTICO SAPERE non abbiano incontrato estratto e utilizzato URANIO E TORIO.... 
E probabilmente leggi segrete ,riservate appunto a maghi e sacerdoti ne limitarono l'uso ai potenti rituali associati ALLA MUMMIFICAZIONE..... 
inserendo tra le bende AMULETI fatti con metallo radioattivo che a distanza di secoli avrebbero dato il via a quella che e' conosciuta come la maledizione delle Mummie..... 
ADESSO I CONTI MI COMINCIANO A TORNARE... e non e' strano che uranio e torio NON SI TROVINO ''NOMINATI''... probabilmente avevano un nome segreto o chissa' come venivano chiamati.... magari RA o AMUN o con qualunque altra cosa ricordasse la luminosita' del sole...della luce..dell'energia ... 
Pensate che noi il concentrato di URANIO lo chiamiamo YELLOW CAKE ..torta gialla.... Un eventuale traduttore che fra migliaia di anni, incontrasse il termine probabilmente lo tradurrebe appunto, con TORTA GIALLA, indicandolo come polenta o tortillas....:-) 
Durante il lavoro del Progetto Manhattan, esigenze di segretezza fecero adottare i nomi di T uballoy e Oralloy per riferirsi rispettivamente all'uranio naturale e all'uranio arricchito. 
Questi nomi sono ancora occasionalmente usati oggi..... E QUELLO USATO DAGLI Anunnaki e dalla casta dei sacerdoti egiziani che conoscevano il segreto, qual'era????? 
.....sicuramente il minatore, che faticava dentro le gallerie sapeva SOLO di estrarre l'oro per aiutare gli dei.....e chi racconto' poi tutta la storia, non ne era a conoscenza, non lo scrisse, o nascose l'informazione tra le righe... 
Ma l'uranio e' energia atomica, in tutte le sue accezioni, negative e positive... 
Questa ipotesi è affermata anche da un fisico spagnolo che riteneva che gli antichi egizi, avessero scoperto i poteri dell'Uranio e lo utilizzassero per proteggere i loro templi, piramidi e simili. Secondo questo studioso hanno ricoperto i pavimenti di lastre di uranio, o hanno applicato alcune di queste lastre alle pareti, per causare - ancora oggi - o la morte o gravi lesioni fisiologiche....( e anche una casta di sacerdoti con aspetto rettiloide dovuto alle radiazioni deformanti?) 
.E se fosse vero, come io credo, avremmo la spiegazione di tantissimi macchinari, armi, utensili particolari e accadimenti che per millenni sono stati poco piu' che favolette...... È un metallo bianco-argenteo, tossico e radioattivo; appartiene alla serie degli attinoidi ed il suo isotopo 235U trova impiego come combustibile nei reattori nucleari e nella realizzazione di armi nucleari.....Puro, si presenta come un metallo bianco-argenteo, debolmente radioattivo e di poco più tenero dell'acciaio. È malleabile, duttile e debolmente paramagnetico. 
È un metallo molto denso (65% più denso del piombo). Diviso finemente, reagisce con l'acqua a temperatura ambiente; ( ACQUA, presenza costante nei templi, Acqua della vita, ricordate? ) 
.... esposto all'aria si copre superficialmente di uno strato del proprio ossido di U(IV), UO2, facilmente ossidabile alla forma più comune e più stabile di ossido misto di U(IV) ed U(VI) ottaossido di triuranio U3O8, facilmente reperibile in natura. Anche la forma ossidata di U(VI), UO3, viene facilmente ridotta ad alta temperatura a U3O8. 
La forma metallica è piroforica, brucia cioè all'aria ad alta temperatura innalzando ulteriormente la temperatura fino ad alcune migliaia di °C e formando micro- e nanoparticelle dei suoi ossidi. 
Sappiamo che gli antichi greci descrivevamo l'atomo... e la costituzione della materia... ma poi si perdevano in considerazioni accessorie che facevano comprendere che la nozione, derivasse da antiche conoscenze 
di cui si era perso il REALE UTILIZZO.... 
Abbiamo TRACCE REALI DI GUERRE ATOMICHE in passato, resti di civilta' scomparse ancora radioattive, resti vetrificati.... descrizioni in fondo molto precise di armi ,apparati medici e macchinari.. una per tutte la piu' ''banale'' a questo punto.. L'ARCA DELL'ALLEANZA CHE PENSANDO A COSA POTEVANO AVERE REALMENTE ,DIVENTA in quest'ottica POCO PIU' DI UN ..RESIDUATO BELLICO... 
oltre logicamente a velivoli, le famose ASTRONAVI SULLA PREISTORIA ( cit. Peter Colosimo )... Sono descritti chiaramente con termini dell'epoca e per resoconti tramandati come so poteva e sempre con meno cognizioni e piu' favoleggiamenti, in TUTTI I LIBRI SACRI di qualunque tradizione e in ogni parte del pianeta.. E SOPRATTUTTO... se molte di quelle raffigurazioni che noi crediamo COSMO STELLE E PIANETI FOSSERO INVECE FORMULE CHIMICHE DI STRUTTURA? RAPPRESENTAZIONI DI ATOMI? 
NON ORO QUINDI.... ma quello che insieme all'oro si trovava.... 
e adesso si ricomincia a CERCARE con questa nuova prospettiva... 
E RE INTERPRETARE ANCHE I SIMBOLI .... DA UN PUNTO DI VISTA CHIMICO .. 
TERRENO... non piu' come COSTELLAZIONI... 
In fondo si somigliano cosi' tanto... 
e ce lo hanno anche detto... 
COME IN ALTO...COSI' IN BASSO.... 
francesca giuliana cialini

Commenti