Inizio fine File In Olanda Shell e Exxon hanno pagano per i terremoti da gas. | Scie Chimiche: Informazione Corretta

19 gennaio 2017

In Olanda Shell e Exxon hanno pagano per i terremoti da gas.


In Olanda risarcimento record da 1,2 miliardi dopo i sismi dovuti all’estrazione.
di LUIGI GRASSIA Pubblicato il 15/04/2015





Per chi crede che il legame fra l’estrazione di metano dal sottosuolo e lo scatenarsi dei terremoti sia solo una leggenda metropolitana ecco arrivare dall’Olanda una doppia notizia choc: il governo olandese «si scusa per i terremoti causati dal prelievo di gas naturale nella provincia di Groningen», e poi (cosa molto più concreta) i giganti del petrolio Shell e Exxon, responsabili di quelle operazioni, si dichiarano colpevoli e stanziano 1,2 miliardi di euro per risarcire i proprietari di 30 mila edifici danneggiati nella provincia dai terremoti più recenti (dopo il 2008).


Un indennizzo di queste dimensioni e con questa causale non ha precedenti. C’era stato qualche episodio del genere, persino in Italia, ma per piccola somme di denaro. Stavolta le dimensioni del risarcimento sono tali da incidere sui bilanci aziendali dei colossi dell’energia. Più in generale, sembra profilarsi un nuovo tipo di danno ambientale che le compagnie possono trovarsi a rifondere: finora i grandi rischi erano il naufragio di una petroliera o l’esplosione di una piattaforma (con perdita di greggio in mare e sulle coste), adesso a questi si aggiunge il danno potenziale da sisma per pompaggio di gas.


Sergio Chiesa, geologo del Cnr, spiega così l’impatto che l’estrazione di metano può avere sul suolo. «Il gas sottoterra ha una certa pressione» dice lo scienziato, «perciò estrarne grandi quantità modifica l’equilibrio del terreno. Se il giacimento è profondo, in superficie si avvertiranno solo piccole scosse. Ma se il deposito di metano è vicino alla superficie, le cose cambiano e i rischi sono maggiori». In Italia episodi noti riguardano il pompaggio di gas a Salsomaggiore ai tempi di Enrico Mattei e la subsidenza (sprofondamento) dei terreni a Ravenna. Ci sono stati risarcimenti per crepe agli edifici, ma i fatti di Groningen in Olanda sono tutta un’altra cosa.


Davide Tabarelli, presidente di Nomisma Energia, conferma che «un risarcimento da 1,2 miliardi per questa causa non ha precedenti» ma aggiunge che la Shell e la Exxon hanno i mezzi per pagare, visto che «a Groningen si estraggono ogni anno, da molti anni, 50 miliardi di metri cubi di gas all’anno. È uno dei giacimenti più grandi del mondo». E i danni alla stabilità del suolo sono grandi in proporzione.


In Olanda un legame fra l’estrazione di metano e i terremoti era già stato postulato dai geologi nel 1993, ma le scosse sono diventate più frequenti e intense dopo l’aumento della produzione nel 2008. «Mi rammarico - ha detto in settimana il ministro olandese per l’Economia, Henk Kamp - perché la sicurezza dei cittadini non ha avuto la giusta rilevanza. Ma d’ora in poi sarà al primo posto». Fonte www.lastampa.it

Nessun commento:

Posta un commento

ARTICOLO 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
DISCLAIMER E NOTA SULLA CONSULENZA
L’Autore del blog declina ogni responsabilita’ dall’utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Scie Chimiche: Informazione Corretta è un blog personale soggetto a verifica di veridicita’ dei contenuti anche se i quali vanno intesi come opinioni personali, che siano condivisibili o meno, ad unica e sola discrezione del lettore. ll presente blog, ovvero diario on line, è curato e redatto per la sola passione dell’autore. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all’investimento. Il presente blog, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo blog, sono frutto di analisi e opinioni scientifiche strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo blog lo fa a proprio rischio e pericolo. Si precisa inoltre che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. Dunque, proprio perchè trovate liberamente sul web, sono state giudicate di pubblico dominio. In ogni caso si precisa che se qualcuno, potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, avesse qualcosa in contrario, può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica sciechimiche@gmail.com per chiedere la rimozione delle stesse, rimozione che nel caso verrà immediatamente effettuata. L’autore del presente blog, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè SE NE CITI SEMPRE LA FONTE. Le indicazioni di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale e qualsiasi altra natura, presenti su questo sito, potrebbero essere errate per un qualche motivo non voluto e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilita’. Inoltre si tiene a sottolineare che questo non è un blog di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene espressa in modo generico.
NETIQUETTE

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o qualunque altro materiale che possa violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l’utente verrà immediatamente e permanentemente escluso (e il tuo provider verrà informato). L’indirizzo IP di tutti i messaggi vengono registrati per aiutare a rinforzare queste condizioni. L’utente concorda che l’Amministratore di questo Blog ha il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere i topics qualora si ritenga necessario.
Questo è un BLOG e non una TESTATA GIORNALISTICA
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.