Scie Chimiche nei media della TV Italiana (Rai Uno) "Quando ancora se ne poteva parlare"

I russi non sono loro i maestri nel controllare le precipitazioni, ma le notizie per la rai erano troppo fresche e azzardate per capirci qualcosa in quel periodo, e parliamo del 2007. Da notare come si espone il giornalista del servizio già dall'inizio, "sembrava una leggenda metropolitana, e invece era un segreto" cioè, già questo basterebbe per evidenziare l'enorme potere che certi governi hanno sui media ufficiali, un segreto finalmente svelato, quindi tutti quelli che dicono che gli aerei non possono spruzzare niente sull'atmosfera,sappiate che stanno mentendo spudoratamente e che molto probabilmente sono ben pagati per farlo,come i pennivendoli e i giornavendoli attuali. Riuscire a non far piove, in pratica con altre sostanze igroscopiche,cioè che assorbono l'umidità del cielo, possono fare anche l'opposto, portando queste nuvole piovose con apposite armi quali Haarp, Amisir, Muos etc in zone predestinate per poi far implodere queste nuvole sempre con tali armi e sempre sotto il controllo dei radar meteorologici militari. Cioè, hanno scaricato illegalmente in questo caso un composto di azoto iodio e argento (quello ovviamente dichiarato ) che sono sostanze che se pericolose per l'ambiente,lo sono anche per l'essere umano. Scie Chimiche: Informazione Corretta.


Commenti