Inizio fine File Tutto è MK ULTRA e Monarch - TSO per la censura delle persone scomode. | Scie Chimiche: Informazione Corretta

10 aprile 2017

Tutto è MK ULTRA e Monarch - TSO per la censura delle persone scomode.

TSO, OSSIA TRATTAMENTO SANITARIO OBBLIGATORIO E CENSURA DELLE PERSONE SCOMODE

Vorrei dapprima proporvi il seguente video:

Chi sta portando avanti questo discorso  perché ha subito ingiustamente azioni vili da parte di un sistema corrotto che per vivere si avvale anche di queste procedure è il Magistrato Paolo Ferraro.
Nello specifico per quanto riguarda Paolo Ferraro, in realtà, ha subito un vero e proprio sequestro di persona senza TITOLO e senza che vi fosse alcun requisito sostanziale e formale né provvedimento" AL POSTO OD IN AGGIUNTA DI "questa azione vile".. PRECISO A RIGUARDO QUANTO SEGUE.
"Nessun TSO fu emesso ma vi fu in danno del magistrato Paolo Ferraro una "TRAPPOLA" SEQUESTRO DI PERSONA così congegnata. MI fu telefonato per due volte in ufficio dove lavoravo serenamente e venni a casa per un appuntamento datomi dalla criminale SILVIA CANALI. Alla terza telefonata per assicurarsi che fossi in casa subentrò un drappello incaricato di eseguire la attività, priva di OGNI REQUISITO FORMALE e SOSTANZIALE ... e SOTTOLINEO OGNI perché dovrei scrivere almeno trenta righe per indicare tutto quello che disciplina un trattamento sanitario obbligatorio. Dovetti subire la privazione della mia libertà personale sino alle ore 23 e 30 c.a.. LA CIRCOSTANZA che ad agire fosse un apparato rosso bruno e che fossi stato portato contro la mia volontà in una struttura collegata altresì ai "TEUTONICI" depone per la individuazione di un preciso lato dell'apparato trasversale. Un ruolo evidente ha avuto nella vicenda il noto STEFANO FERRACUTI.  Paolo Ferraro dopo sei anni di PROVE DIRETTE VAGLIABILI  (ora ex grazie a criminali "bruni" ed apparati psichiatrico magistratual militari deviati !ROSSO BRUNI!) ha fornito pubblicamente una montagna di PROVE DIRETTE mentre alcuni personaggi blaterano portando parole accompagnate da sciocchezze rivestite della forma audio video solo per tentare di immergere in un calderone disinformante anche la mia persona , e PER EVIDENTI SCOPI. Più volte abbiamo notato anzi che oscillano tra operazioni indecorose , tentativi di accomunamento e addirittura tentativi di "manipolata" denigrazione attaccando 
LE PROVE DIRETTE FORNITE AL PAESE 
Più evidente di così ... DI SEGUITO IMMETTO LO SLIDE CON LA ANALITICA E DETTAGLIATA DESCRIZIONE DEL BLITZ NAZISTA ILLEGALE affinché NON UNA PAROLA DISINFORMATIVA SI POSSA LEGGERE NELLA RETE. E PRECISO LA RICHIESTA DI TOGLIERE RIFERIMENTO AI DUE COMPLOTTISTI:
Estratto dal MEMORIALE 7 marzo 2011. LA DETTAGLIATA DESCRIZIONE E RICOSTRUZIONE.
PARTE SECONDA: IL IL BLITZ E SEQUESTRO DI PERSONA IN DANNO DEL MAGISTRATO PAOLO FERRARO ED IL RUOLO COMPRIMARIO DI SILVIA CANALI
Maggiori informazioni http://www.paoloferrarocdd.eu/grandediscovery1/a2-omnia-il-sequestro-di-persona-e-la-cordata-deviata-esoterica-romana/

Come avete ben sentito nel video questa infame procedura si basa su illazioni non sul dimostrato perciò nel momento stesso in cui una persona non si adegua alle regole dei giostrai semplicemente verrà messa a tacere grazie a farmaci e interventi come l'elettro shock e altro. Ci stiamo avvicinando sempre più ad un periodo di grande oscurantismo voluto dal regime che sta opprimendo il mondo.

In America in questi giorni vogliono far approvare un emendamento dove il datore di lavoro può richiede di sottoporre ai test genetici, i suoi dipendenti, altrimenti si dovrà pagare il 30% in più sull'assicurazione sanitaria. Se non ci sarà un forte movimento gli statunitensi pensano che presto tale legge potrà essere approvata.
Per questo sono scesi in campo e stanno cercando di raccogliere firme da portare al Congresso.

HR 1313, nome del provvedimento in questione, è un enorme violazione della privacy, oltre che scientificamente infondata. Secondo i migliori medici e l'etica medica, non vi è alcun test genetico, attualmente disponibile, che possa aiutare a valutare in modo significativo i rischi per la salute. 

Inoltre l'industria dei test genetici è in gran parte non regolamentata. I test disponibili in commercio sono pieni di imprecisioni, e si corre il rischio , con questa legge, di aumentare la probabilità che l'informazione genetica possa, invece, essere utilizzata impropriamente per penalizzare ingiustamente i dipendenti. Non è difficile immaginare i datori di lavoro che utilizzano i test genetici per eliminare i dipendenti che pensano costerà loro più soldi in spese sanitarie.
Oggi, è illegale secondo la Genetic Information Nondiscrimination Act (GINA) discriminare le persone nel mondo del lavoro o per l'assicurazione sanitaria basandosi sull'informazione del materiale genetico. Questa legge funziona perché sotto il regime attuale, a nessuno è richiesto o è costretto al test del DNA, e qualora qualcuno per suo personale volere si sottopone ad un testi datori di lavoro non hanno il diritto di ottenerne risultati.
HR 1313 se approvata causerà  un'invasione della privacy, e il rischio di abusi.

È doveroso sapere che:
La genetica si basa sulla probabilità, non sulle certezze. Quindi, anche se un test può scoprire di avere un aumento del rischio di cancro al seno, per usare un esempio, questo non significa che si è certi di incorrere nella malattia. "Anche se tutti sono d'accordo che una variante genetica può causare la malattia, l'attuale rischio per un individuo di sviluppare la malattia non è chiaro," così ha dichiarato Heidi Rehm del Brigham and Women Hospital al sito di notizie di salute STAT. “Questo rischio dipende da fattori ambientali oltre che genetici, e, sinceramente, non sappiamo quali siano tali fattori.” Inoltre esiste anche la questione rischiosa di quali geni i datori di lavoro e le compagnie di assicurazione potrebbero scegliere di guardare.

Secondo un rapporto del 2013 dal "non partisan Rand Corp."  non ci sono molte prove che tali programmi servano per migliorare la salute dei dipendenti e perciò che siano così utili è tutto da verificareLa maggior parte degli studi non riesce a dimostrare il nesso di causalità, (New York Times) invece, sono più propensi a mostrare che i programmi di benessere non fanno risparmiare denaro e non migliorano la salute dei dipendenti. “Sarebbe meglio che il datore, se ha veramente a cuore la salute dei suoi dipendenti, costruisse una palestra, incentivandone l'uso e offrendo qualche pausa di 30 minuti in più.” 

A questo punto c'è da domandarsi perché vogliono usare il mondo del lavoro per arrivare a far mappare geneticamente ogni individuo? Cosa si nasconde dietro a questo provvedimento?
Oggi è in America che si discute di questo ma ricordo che noi siamo una colonia americana, perciò quel che accade al di là dell'Atlantico ci interessa molto da vicino.

Parliamo, ora, di genetica.
La maggioranza degli studiosi sta affermando che la maggioranza del DNA, quello ancora rimasto "misterioso" è considerato spazzatura. In realtà non è così.
Grazie ad alcuni studi effettuatu da Poponin, biologo quantistico siamo giunti a comprendere quanto segue: (fonte biologia delle credenze)

EFFETTO DEL DNA FANTASMA
Il primo esperimento descritto è opera del Dr.Vladimir Poponin. Inizialmente venne svuotato un contenitore (cioè al suo interno venne creato il vuoto), e quindi l'unica cosa rimasta erano i fotoni (particelle di luce). Si misurò la distribuzione (cioè la posizione) dei fotoni e si trovò che questi erano disposti in modo completamente casuale tutto all'interno del contenitore. 
E tale risultato era conforme con quanto ci si aspettava. [ovvero conforme al Secondo principio della termodinamica (entropico)].
Poi venne inserito del DNA all'interno del recipiente e si effettuò nuovamente la misura della distribuzione (posizione) dei fotoni.
Questa volta i fotoni erano SCHIERATI in modo ORDINATO e allineati con il DNA. In altre parole, il DNA, fisico, produceva un effetto sui fotoni, non fisici. Dopo di questo, il DNA venne rimosso dal contenitore, e si ricalcolò la distribuzione dei fotoni. I fotoni RIMASERO ORDINATI e allineati laddove era stato inserito il DNA. A cosa sono connesse le particelle di luce?...e qui entra in gioco, in modo molto implicito, il principio di non-località.

La spiegazione di questo fenomeno dice che evidentemente il DNA stesso ha prodotto nel "vuoto" un modello di disturbo, uno specifico modello vibratorio. Da qui nasce la teoria dei campi morfogenetici, cioè ogni essere umano e vivente, lascia una traccia invisibile della propria esistenza. Il DNA ha una sorta di legame e sembra quindi comunicare con il "vuoto". La cosa più sorprendente è che tutti i risultati indicano che rispetto alla comunicazione il DNA non è soggetto a nessuna limitazione. L'iper comunicazione del DNA non sembra servire ad uno scopo preciso e circoscritto, ma costituisce un'interfaccia con una rete aperta, una rete di coscienza o di vita!

Proprio come Internet insomma il DNA può immettere i propri dati in questa rete,in questo campo, e richiamare dati da questa rete o entrare in contatto con altri utenti della rete. L'IPER-COMUNICAZIONE o COSCIENZA DI GRUPPO. Questo spiega perché se leviamo l'ape regina dal suo alveare,le api operaie continuano a lavorare duramente secondo dei precisi schemi,ma una volta uccisa l'ape regina,anche a chilometri e chilometri di distanza ,le api operaie all'improvviso perdono l'orientamento e ,ad una ad una, cominciano inesorabilmente a morire. Ma potrebbe spiegare anche perché quando una tartarughina nasce,uscendo dalla sabbia per la prima volta, sa già che dovrà raggiungere il mare. Oppure potrebbe spiegare facilmente il perché è quando pensi ad una persona, questa, o la incontri o ti chiama...oppure entrare in una casa ed avvertire una strana sensazione...sentirsi osservati...etc etc

Ad oggi al contrario di quanto si pensi conosciamo molto poco sul DNA, circa il 5%, ovvero la parte legata al corredo genetico. Il restante 95% circa viene definito DNA non sense o muto, proprio perché non si conosce ancora con precisione la sua funzione. Tutti gli esperimenti scientifici sembrano però supportare la teoria legata ai campi morfogenetici. In pratica per fare un esempio è come se la coscienza universale o luce di fondo o l'energia di base che unisce tutto il conosciuto, si condensasse in materia fisica tramite il DNA ed una volta finito il ciclo vitale torni ad essere luce. Per farvi un esempio che renda l'idea è come la luce che passando attraverso il prisma diventa multicolore. La luce è l'energia di fondo quella che si è originata dal big bang e che si è evoluta verso l'infinito diventando cosciente di sè, il prisma è il DNA e i colori sono la materia organica che conosciamo...risulta logico che se dovessimo levare il prisma rimarrebbe solo la luce...

Il secondo esperimento è stato fatto dall'Istituto Heart Math, e la relazione in merito è intitolata "Effetti locali e non locali delle frequenze coerenti di Heart sui cambiamenti di struttura del DNA" (Trascurate il titolo! L'informazione è incredibile).
Del DNA preso da placenta umana (la forma più originaria e intatta di DNA) fu inserito in un recipiente con cui era possibile effettuare le misurazioni dei suoi cambiamenti. Si diedero 28 boccette di questo DNA (una per ciascuno) a 28 ricercatori addestrati. A ciascuno di questi era stato spiegato come generare e SENTIRE le emozioni, e ciascuno di loro provò forti emozioni.
Quello che si scoprì è che il DNA CAMBIO' LA SUA FORMA in base ai sentimenti dei ricercatori.
1. Quando i ricercatori PROVAVANO gratitudine amore e apprezzamento, il DNA rispondeva ALLENTANDOSI e i filamenti si
srotolavano. La lunghezza del DNA aumentava.
2. Quando i ricercatori PROVAVANO rabbia, paura, frustrazione o stress, il DNA rispondeva RESTRINGENDOSI. Diveniva più corto, e
si interrompevano diversi codici del DNA!

Se ti sei mai sentito abbattutto da emozioni negative, ora sai che anche il tuo corpo faceva altrettanto. L'abbattimento dei codici del DNA fu invertito e i codici furono inseriti nuovamente quando sentimenti di amore, gioia, gratitudine e apprezzamento furono provati dai soggetti.
A questo esperiemento seguì più tardi un test sulle persone HIV positive.
Scoprirono che i sentimenti di amore, gratitudine e apprezzamento creava 300.000 VOLTE la RESISTENZA che avevano in mancanza di questi stessi sentimenti.

Quindi ecco la risposta a che cosa può aiutarti a stare meglio, indipendentemente da quanto siano orribili il virus o i batteri che ci circondano. Rimani in uno stato di gioia, amore, gratitudine e apprezzamento! (vedi acqua)

Questi cambimenti emotivi accadevano al di là degli effetti elettromagnetici. Gli individui che avevano imparato a sentire amore profondo furono in grado di cambiare la forma del proprio DNA.
Gregg Braden afferma che questo illustra una nuova riconosciuta forma di energia che connette tutto il creato. Questa energia si presenta come una RETE (o CAMPO) STRETTAMENTE INTESSUTA che connette tutta la materia. Fondamentalmente, siamo in grado di influenzare questa rete della creazione tramite le nostre VIBRAZIONI. 

Il DNA conosciuto esiste sotto forma di geni che decodificano proteine e rappresentano solo il 10%...ed il restante 90% che ruolo svolge?

La scienza ancora non lo sa e definisce questa parte del DNA: non sense o muto come abbiamo visto in precedenza. Ma sarà "muto" realmente? Secondo gli ultimi studi, quindi, il DNA non serve solo a produrre proteine nella cellula e quindi a strutturare l'organismo. I dati suggeriscono che esistono sorte di cunicoli spazio temporali magnetici (ampiamente dimostrati in esperimenti sulle particelle di materia come anche il teletrasporto quantistico) che si fissano su sequenze di questa potente bio-molecola fungendo da canali di comunicazione. Si giunge così ad un modo del tutto nuovo di considerare le cose, in cui concetti come coscienza e percezione hanno accesso alla fisica. I campi magnetici dei cunicoli spazio temporali, attaccati a fogli spazio temporali che contengono la bio-materia comune, sono buoni candidati per la spiegazione fisica della percezione. Il magnetismo dei cunicoli spazio temporali potrebbe addirittura essere considerato la quintessenza dei sistemi viventi.

Il genoma umano possiede materia oscura, forse non avendolo compreso prima si diceva che era spazzatura ciò che non si capiva.

Nel 2000, la Celera Genomics di Craig Venter portò per prima a termine la corsa alla mappatura del genoma umano, si era ben lontani dall’immaginare quanto complesso fosse il nostro DNA. All’epoca sembrava che solo l’1-2% dei circa 20.000 geni individuati fosse connesso con la produzione delle proteine, i mattoni del corpo umano. A cosa serviva tutto il resto? La tesi dominante è che si trattasse di “spazzatura”, di materiale di risulta dell’evoluzione, non connesso con gli schemi tecnici che permettono la sintesi delle proteine e dunque la costruzione di un essere vivente. Qualcuno non era convinto. Quella “materia oscura” nel nostro genoma doveva avere qualche funzione. Così nel 2003 è nato ENCODE, un consorzio di ricerca con l’obiettivo di realizzare un’enciclopedia degli elementi che compongono il DNA umano – da qui l’acronimo (ENCyclopedia Of Dna Elements) che in inglese vuol dire anche “codificare” – guidato dal National Genome Researh Institute degli Stati Uniti e dall’European Bioinformatics Institute. I risultati sono stati pubblicati qualche giorno fa e rovesciano completamente le precedenti convinzioni sull’argomento.

Gli interruttori del genoma
Inizialmente partito con l’obiettivo di esaminare solo l’1% del genoma, determinando per ciascun paio di coppie azotate la funzione precisa, ENCODE ha poi raggiunto obiettivi sempre più ambiziosi grazie al rapido sviluppo delle tecnologie di sequenziamento del DNA. Ora è stata portata a termine l’assegnazione di una funzione a circa l’80% del genoma, tra cui la maggior parte dello spazio tra i geni considerato fino a poco tempo fa inutile e invece strettamente collegato all’espressione genetica. In pratica, anche se molte di queste parti che compongono la “materia oscura” del genoma non sono associate alla sintesi delle proteine – primo compito di ogni gene – esse sarebbero comunque capaci di regolare l’espressione di geni distanti tra loro e coordinare altre funzioni collegate anche all’emergere di patologie genetiche. Tutto ciò rende naturalmente il nostro genoma enormemente più complesso di quanto finora immaginato, e dimostra che la strada da fare per arrivare a comprenderne appieno le funzioni è ancora lunga.

“Il lavoro è ancora lungi dall’essere completato”, sostiene infatti Ewan Birney, biologo computazionale dell’European Molecular Biology Laboratory, uno dei centri di ricerca europei – con base nel Regno Unito – che costituiscono il consorzio ENCODE. Se si vuole davvero realizzare un’enciclopedia di tutti gli elementi del genoma che non sia solo un semplice elenco di "voci", ma una dettagliata spiegazione della funzione di ogni elemento, si deve ammettere di essere appena al 10% del lavoro complessivo. Per accelerare il lavoro, il consorzio ha ora reso pubblici i dati raccolti (come già venne fatto all’indomani del Progetto Genoma Umano) sul sito istituzionale di ENCODE e attraverso ben 30 paper pubblicati sulle più importanti riviste scientifiche: il numero di Nature di questa settimana dedica la sua copertina al progetto, ospitando il principale paper sul tema; 18 articoli più specifici sono stati pubblicati su un numero monografico di Genome Research; altri 6 su Genome Biology; mentre ulteriori 6 articoli sono in corso di pubblicazione su Science, la rivista Cell, il Journal of Biological Chemistry e altri: ciò da l’idea dell’importanza storica di questo avvenimento. Gli scienziati di tutto il mondo potranno ora studiare i dati per approfondire la comprensione di quel 99% del DNA che fino a poco tempo fa era definito mera “spazzatura”.

Costato fino a oggi 185 milioni di dollari, oltre all’impegno di quasi 450 scienziati, il progetto ENCODE proseguirà nei prossimi anni e porterà i laboratori di ricerca a sviluppare presto nuove terapie genetiche, consentendo – si stima – un ritorno dell’investimento di diversi ordini di grandezza superiore alle cifre spese. Queste aree che dividono i geni gli uni dagli altri nasconderebbero infatti i segreti dell’espressione genica, ossia gli interruttori che accendono o spengono un gene, attivando o disattivando la sintesi proteica. Una volta scoperto il modo di premere a nostro piacimento quegli interruttori, potremmo riuscire a curare numerose malattie che sappiamo essere di origine genetica tra cui, spiega Matt Murano su Science, “alcune malattie autoimmuni come il diabete-1, l’artrite reumatoide, la malattia di Crohn e il lupus, e che coinvolgerebbero il 24,4% del DNA”.

Il DNA – spazzatura ricorda il linguaggio umano
Solo il 10% del nostro DNA è utilizzato per costruire proteine, ed è proprio questa parte del DNA che è stata studiata e catalogata dagli scienziati occidentali. Il restante 90% della molecola è considerata scarto o “spazzatura”. Essendo convinti che la Natura non poteva essere così sciocca, gli scienziati russi hanno messo insieme genetisti e linguisti per studiare il DNA-spazzatura. E i loro risultati sono rivoluzionariil DNA non è solo responsabile della costruzione del nostro corpo, ma è anche un mezzo di immagazzinamento di dati ed informazioni.

Il DNA spazzatura, gli alcalini del nostro DNA, seguono la normale grammatica e le regole del linguaggio umano. Premesso che la struttura base del DNA e il linguaggio sono simili, non è necessaria alcuna decodifica del DNA, basta parlargli! Questo spiega scientificamente perché affermazioni, ipnosi e simili possono avere un effetto tanto potente sugli esseri umani. La sostanza viva del DNA nel tessuto vivo, reagisce ai raggi laser modulati dal linguaggio, ma anche dalle onde radio.

Il DNA conserva, trasforma ed emana una luce armonica
Il lavoro del ricercatore “Fritz Albert Popp” (fisico teorico dell’università di Marburg in Germania) è strettamente collegato con le ricerche di Gariaev.

Infatti trattando il benzopirene – una sostanza altamente cancerogena – con una luce ultravioletta, scoprì che questo assorbiva la luce, per poi emanarla, ma con un’altra lunghezza d’onda, assolutamente innocua per un organismo vivente. Scoprì anche che altre 37 sostanze chimiche, tra cui alcune cancerogene, trasformavano in quel modo la luce ultravioletta. Tutte queste sostanze assorbivano una luce avente una lunghezza d’onda pari a 380 nanometri, e poi la trasformavano. Evidentemente, la luce con quella lunghezza d’onda risultava molto importante per la salute. In seguito Popp scoprì che se una cellula, morta al 99%, riceveva un impulso con quella stessa lunghezza d’onda, era capace di risorgere in brevissimo tempo. Dunque si ipotizza, che quando l’energia della Fonte entra nella nostra realtà misurabile, lascia la sua firma elettromagnetica con la lunghezza d’onda di 380 nm.

Popp suppose che uno degli aspetti chiave del funzionamento del DNA, fosse proprio la capacità di conservare e di emanare luce, tesi confermata più tardi da Gariaev. Popp aveva anche scoperto che tutto ciò che vive, emana fotoni di luce armonica simile ad una luce laser.

Così succede che quando siamo stressati, cominciamo a perdere i fotoni di luce, senza accumulare la luce complementare. Questo è molto importante, dal momento che sappiamo che molte malattie sorgono a causa dello stress: provando emozioni negative noi perdiamo la luce che si conserva nel DNA delle nostre cellule. Quindi, per ripristinare la salute, dobbiamo ricaricare il DNA.

Ma se è solo lo strato esterno dell’epidermide ad essere sottoposto alla luce, come fa essa a penetrare negli strati profondi del corpo? Possono i nostri pensieri e le nostre emozioni influenzare la quantità di luce che entra? Forse i fotoni di luce arrivano direttamente dalla Fonte, la quale è strettamente collegata alla coscienza?

Il DNA reagisce alla coscienza umana
Le spirali di DNA di una cellula morta sono staccate, ma esse si ricollegano quando la cellula cerca di riparare un danno (ossia di guarire).
“Glenn Rein”, dell’Università di Londra, aveva collocato un campione di DNA umano vivo in acqua distillata, esponendolo poi all’influenza mentale di un gruppo di persone. Ne risultò che le persone aventi un’attività cerebrale armonica, riuscivano ad influenzare di più la struttura del DNA, mentre le persone molto eccitate o di cattivo umore, creavano uno spostamento della luce ultravioletta che il DNA assorbiva, (alla lunghezza d’onda di 310 nm, molto vicina ai 380 nm di Popp). Dunque se ne dedusse che i pensieri riuscivano a procurare dei cambiamenti chimico-fisici nella struttura della molecola del DNA, a scollegarla e ricollegarla, e che poteva inoltre esserci anche un collegamento tra pensieri rabbiosi e crescita di tessuto cancerogeno.

Le persone quindi riuscivano ad influenzare il DNA solo se lo volevano veramente. Inoltre la distanza non aveva nessuna importanza: una persona stando a Mosca poteva scollegare e ricollegare le spirali del DNA che si trovavano nel laboratorio di Rein in California, a migliaia di km di distanza.

Secondo Rein, la chiave per armonizzare l’attività cerebrale ed influenzare il DNA, è l’amore. Si pensa che il “campo della Fonte” crei il DNA-fantasma e conservi la luce nella molecola del DNA. Si pensa anche che il pensiero cambi prima il DNA-fantasma e solo dopo avvengano dei cambiamenti nella molecola fisica. Si pensa che l’Amore sia la caratteristica più importante dell’energia della Fonte.

Per la prima volta abbiamo una definizione scientifica dell’Amore: significa una maggiore organizzazione, una maggiore strutturazione, una maggiore cristallizzazione delle molecole, delle cellule, dei campi energetici nei nostri corpi. Più siamo armonici, più siamo cristallizzati, più amore circola. E come evidenziano alcune ricerche, questo influenza direttamente lo stato della Terra.

Forse sono un po' malfidente, non sarebbe un torto visto che a quanto sembra molto del sapere che è stato dato all'uomo comune sembra sia manomesso con consapevolezza, ma secondo me non è proprio vero che non sanno granché sul DNA, forse stanno tenendo all'oscuro alcune informazioni che se solo bengonissero divulgate e recepite porterebbero un cambiamento epocale su questo Pianeta.

Chi c'è dietro al progetto genoma non sono semplici scienziati curiosi e animati dal desiderio di comprendere bensì troviamo la solita élite di famiglie che sono al potere da centinaia di anni e che controllano governi e industrie (farmaceutica, petrolchimica, ingegneria genetica, sistema bancario). Le scienze più avanzate in questo campo sono manipolate e controllate dalla politica. Costoro, che controllano il Progetto Genoma Umano, hanno una conoscenza che, al momento, supera di gran lunga quella di qualsiasi altro normale essere umano. Il loro unico scopo è il controllo totale sull'essere umano e per farlo ci stanno studiando sempre più a fondo per raggiungere l'obbiettivo. Essi hanno compreso che posono interferire con l’evoluzione di ogni singolo individuo e privarlo della sua essenza. Questa è la forma più avanzata di guerra bio-spirituale che sia mai esistita. Le tecnologie che vengono utilizzate per questi scopi, comprendono quella del Programma Scudo Spaziale e del Progetto HAARP, e tutte le tecnologie che si focalizzano sull’impiego delle frequenze elettromagnetiche.

L’élite mondiale sta cercando di impedirci di raggiungere le nostre mete spirituali, controllando il DNA. Il DNA è qualcosa che va oltre la materia ed entra nel mondo spirituale. Di fatto è il link fra la materia e lo spirito.
I vaccini colpiscono il sistema nervoso. Contengono neurotossine, mercurio, alluminio, e formaldeide. Quando si sopprime il sistema nervoso, si sopprime la spiritualità. I vaccini sono armi da genocidio in grado di controllare e schiavizzarci spiritualmente e fisicamente.

Voglio ora condividere con voi uno scritto che ho trovato nella rete e che penso vi farà riflettere parecchio:

UNDERBRAIN
Nel blog 4sfumaturedellarealtà, L’ Hacker L.L. è lo pseudonimo di: Lorenzo Lucchetti, l’autore di questo libro liberamente riproducibile, in tutto o in parte, citandone la fonte. Ovviamente Lorenzo Lucchetti,risulta comunque l’unico proprietario dell’opera 1 . In questo libro è stato descritto il prezzo che l’umanità pagherà per la scarsa stima che ha nelle proprie risorse in quanto parte di un pianeta, e in quanto razza ‘speciale’ di un universo coerente. In che modo evitarlo? Cambiando. Tale processonella suaparte essenziale ed estrema vienedescritto inquesto libro. 

L’NWO sostiene che la nostra essenza sia quella di piccoli esseri senza dignità, perciò quello che noi conosciamo come cambiamento per loro è schiavitù. L’NWO è un progetto da loro definito nei secoli tramite una cospirazione al silenzio.

Consiglio di scaricare il PDF e leggerlo integralmente qui sotto il link per scaricarlo.
http://www.videomaivisti.it/downloads/la%20verita%20su%20chiesa%20papa%20medicina%20americani%20ufo%20e%20sicurezza.pdf

Il nostro è un mondo senza amore e senza pietà dove non si rispettano né i vivi né i morti.
Vi sembra un’affermazione inverosimile?
Leggete allora che tipo di esperimenti compiono scienziati-stregoni nel segreto dei loro laboratori:
<<Poco prima della Seconda Guerra Mondiale, notizie su esperimenti orribili arrivarono da tutte le parti del mondo. Corpi di animali senza testa venivano tenuti in vita, e sole teste condannate a continuare a vivere. Ma le allusioni ed i frammenti di notizie non bastarono per allarmare il mondo. (...). Tramite cuori artificiali veniva pompato il sangue saturo di ossigeno nei cervelli. Si vedevano teste di animali fiutare odori, sentire sapori, muovere gli occhi e respirare, teste il cui cervello funzionava - e tutto senza tronco e senza cuore.

E nel solo tronco, sul quale era stato impiantato un sistema di tubi, il cuore continuava a battere perché il cervello, che avrebbe dovuto assicurare gli stimoli naturali, era stato sostituito da un motore. (...). Le notizie su macabre operazioni, sulla creazione di esseri con cervelli automatici, stimolati da una distanza di cento metri con impulsi elettrici, continuavano ad essere giudicate come nate dalla fantasia.

Ma oggi, quasi un secolo dopo i falliti esperimenti del francese Jean Laborde, queste storie assumono improvvisamente una forma concreta: il professore americano Robert White presenta al mondo un sensazionale esperimento... Con i suoi trapianti sensazionali di teste, egli ha iniziato una nuova epoca nel campo della chirurgia del cervello. Tutto è cominciato con un esperimento riuscito dove la testa di una scimmia, Reso, è stata trapiantata sul corpo di un’altra. >>

<<Questo neurochirurgo che lavora con un gruppo di esperti nel ‘Centro Studi sul Cervello’ dell’Università di Cleveland (Ohio), ha dato alla serie di cento esperimenti di questo genere il nome di ‘allenamento indispensabile per l’intervento sull’uomo’. Egli è convinto che quelle teste funzionino come tutte le altre e crede fermamente di non essere lontano dal suo traguardo: il trapianto di una testa..." >>(Jean Baptiste Delacour, Di ritorno dall’aldilà, Mondadori, Milano 1996, pagg. 201-203).

Nel 1971 il professor White pubblicava i suoi risultati. Ma siamo solo all’inizio di questi esperimenti da incubo. Jean Baptiste Delacour, dal quale sono stati riportati i fatti descritti, continua:

<<Molti di noi volteranno le spalle, inorriditi, riflettendo su queste descrizioni. Sono, però, successe delle cose più terrificanti. Belve umane, che trattavano la vita di un uomo come un pezzo di legno morto, mostri, per cui l’esperimento contava più di ogni sentimento umanitario, hanno realizzato sull’uomo ciò che era stato sperimentato con animali. Ora, dopo che sono successe queste cose orribili, non vogliamo approfondire i particolari del dove e del come; dobbiamo, invece, parlare dei risultati, di quello che teste umane hanno provato e descritto, teste umane che non avevano più corpo, a cui era stato rubato il corpo nell’esecuzione di qualche folle sentenza; teste, montate su un sistema di tubi nel quale scorreva una soluzione ideata con grande abilità, la cui circolazione veniva tenuta in moto tramite quei tubi>>.

La testimonianza che segue supera di gran lunga qualsiasi fantasia horror: <<Sapevo che tutto era finito. Mi ero detto che tutto sarebbe passato presto e poi... Ho sentito tutto quanto avete detto, come mi avete insultato fino all’ultimo momento. Ho visto tutto, quando dopo avete sollevato la mia testa. Ho sentito tutto finché in me c’era ancora una goccia del mio sangue. E poi, d’un tratto, ho cominciato a pensare di nuovo... perché in me scorreva dell’altro sangue. (...). Ora sono qua e ho la sensazione di esistere e, nello stesso tempo, di non esistere più. So che tutto è finito. Terribile... terribile... Sto soffrendo. Lasciatemi morire... Non ho più né corpo né braccia né gambe. Ma sento quello che dite, vi sento ridere, e soffro...>>.

<<Questo - spiega ancora Delacour - è un frammento di un rapporto che è stato scritto su un tale esperimento...>> (Ibid., pagg. 205-206).

E oggi a che punto è la ricerca di queste belve umane? Ma soprattutto quanto vale un essere umano?

L’uomo vale molto poco in certe parti del nostro pianeta. Come diceva un misterioso interlocutore a Blondet: <<…i corpi umani diventano low cost stuff. Disposable commodities. In certe zone del mondo vale già pochissimo, la materia prima umana>>. Esperimenti non meno terrificanti vengono effettuati su ignari cittadini da certe Agenzie di Intelligence.

Un documento che ha dell’incredibile (pubblicato da "Nexus. New Times" ediz. Italiana, n.6, Luglio-Agosto 1996), elenca tutta una serie di fatti per una causa contro l’Agenzia di Sicurezza Nazionale statunitense, National Security Agency (NSA). L’originale del documento in questione, avverte la citata rivista, è depositato presso la Corte di Washington, DC, intentata da John St Clair contro la NSA, Ft George G. Mead, Maryland (Causa Civile 92-0449). Quanto detto dal documento-denuncia oltrepassa ogni possibile limite.

Viene affermato, in pratica, che nell’ambito del programma di controllo per la sicurezza nazionale: <<Il DOMINT della NSA, -riporto dalla citata rivista-, ha la capacità di… condurre operazioni di controllo psicologico occulto… tiene sotto controllo tutti i PC ed altri computer venduti negli USA… (…). La NSA dispone di attrezzature elettroniche esclusive che analizzano a distanza l’attività elettrica negli esseri umani; (…). La NSA registra e decodifica mappe del cervello individuali (relative a centinaia di migliaia di persone)… (…). Discorsi, suono a 3D ed audio subliminali possono essere inviati alla corteccia auditiva del cervello del soggetto… e immagini… alla corteccia visiva: l’RNM può alterare le percezioni, gli stati d’animo ed il controllo motorio…>>.

Sembrano cose da fantascienza e parrebbe incredibile che possano avvenire fatti del genere. "Nexus" pubblica una bibliografia relativa a lavori scientifici di non facile reperibilità, che provano che esistono testi molto interessanti in relazione a quanto il querelante asserisce. Ne riporto di seguito alcuni: "Brain Control", di Elliot S. Valenstein. (ESB; controllo degli individui). "Modern Bioelectricity"(Induzioni audio nel cervello con le onde EM; le coperture del DoD; EEG a distanza). "Neurophysiology", di Sudhansu Chokroverty, (Magnetofosfene; immagini dirette alla corteccia visiva). "The Mind of Man", di Nigel Calder (Ricerche sul cervello dell’Intelligence statunitense). "US News & World report", 2 gennaio 1984, (Stimolazione cerebrale con onde EM; alta tecnologia della comunità dell’Intelligence). Ecc.

Che i servizi di Intelligence statunitensi avessero effettuato esperimenti su un gran numero di ignari americani non è una novità. La stampa europea iniziò a parlarne il 24 gennaio del 1976. Tra i tanti misfatti di cui si incolpa, in particolare la CIA, vi è anche quello che accusa l’Agenzia di essere ricorsa all’intrusione, nel cervello di un imprecisato numero di persone, di impianti intracerebrali miniaturizzati per controllarne e dirigerne la mente. La cosa non sembra essere improbabile come potrebbe sembrare.
Gli studi della CIA si diressero anche sulla psico-elettronica. Questo tipo di esperimenti interessò particolarmente il neurofisiologo della Yale University Jose Delgado che affermò nel 1966 che: <<il movimento, le emozioni e il comportamento potevano essere controllati da forze di natura elettrica>> il che lo portò alla ripugnante osservazione che <<gli esseri umani possono essere controllati come i robot, premendo dei bottoni>>. Il successivo salto di qualità portò alle microonde e al loro uso per ottenere effetti più marcati di influenzamento della mente umana.

Che la CIA avesse effettuato esperimenti su un gran numero di ignari americani non è una novità. La stampa europea iniziò a parlarne il 24 gennaio del 1976. Quel giorno, scrive il giornalista Marcello Coppetti, sul n. 108 del Giornale dei Misteri: <<Un dispaccio dell’ANSA da New York (vedere ANSA N. 65/1 delle 10,46) informava che la signora Elizabeth Barret aveva accusato le autorità federali di averle ucciso il padre nel 1953 compiendo su di lui esperimenti segreti… Accusò anche lo Stato di New York perché, secondo la donna, l’Istituto psichiatrico, nel quale il padre si era ricoverato per riprendersi da uno stato depressivo, aveva sede a New York e aveva firmato un contratto segreto nel 1951 col Centro chimico dell’esercito, che ha sede nel Maryland>>.

Un numero incalcolabile di persone è stato usato come cavie da laboratorio, per una vasta gamma di esperimenti orribili, che includono anche armi batteriologiche. Sul n. 6 della rivista "XFACTOR", a tal proposito, si legge: <<Forse non si saprà mai quali e quanti test di guerra batteriologica conducano gli Stati Uniti, ma questa serie di incidenti indica il tipo di esperimenti effettuati: -1952. Nubi di gas innocui liberate su sei città statunitensi e canadesi. -1955. Epidemia di pertosse scatenata dalla CIA a Tampa Bay, in Florida. –1956. Zanzare portatrici di febbre gialla rilasciate in Georgia e Florida. –1965. Detenuti di Filadelfia sottoposti a diossina, componente chiave del defoliante Agente Arancio. –1968. La CIA versa sostanze chimiche nelle condotte dell’acqua di un edificio del governo a Washington per verificare la pericolosità di un avvelenamento dell’acqua potabile. –1980. Iniezioni di ormoni a profughi di sesso maschile di Haiti detenuti a Miami e Puerto Rico per provocare la ginecomastia. –1985. Epidemia di febbre di Dengue in Nicaragua dopo numerose missioni americane di ricognizione. –1987. Il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ammette che in 127 centri sparsi nel Paese continuano gli esperimenti batteriologici>>. Secondo taluni l’AIDS sarebbe un prodotto della guerra batteriologica. L’esercito USA, nel 1969, ricevette un budget di 10 milioni di dollari, per ricercare un agente batteriologico nuovo, capace di distruggere il sistema immunitario.
Esperimenti come quelli riportati in questo articolo assieme ad altri di identica gravità, furono condotti, per oltre 40 anni, su una gran quantità di cittadini inermi e inconsapevoli, da parte dei servizi segreti americani e portano tutti al famigerato programma MK-ULTRA, che consisteva in una serie di tecniche occulte ed esperimenti illegali, condotti anche con vari tipi di droghe ed altro ancora e volti al controllo e manipolazione del cervello. Il famigerato progetto ebbe origine all’inizio degli anni ’50 e fu poi interrotto negli anni ’60 per il grosso scandalo scoppiato grazie alle rivelazioni pubblicate dalla stampa. L’inchiesta che venne aperta non concluse nulla. A capo della Commissione senatoriale incaricata di indagare vi era Nelson Rockefeller.

A questo punto è naturale chiedersi se il programma MK-ULTRA è stato definitivamente messo da parte. Ci informa Maurizio Blondet che <<…già dal 1961 il "33°" Robert H.Felix (medico psichiatra e fondatore del National Institute of Mental Healt, ndr) aveva radunato i principali ricercatori del MK ULTRA sotto l’ombrello di una nuova istituzione dal nome rispettabile: l’American College of Neuropsycopharmacology>> ("Complotti. I - Stati Uniti, Gran Bretagna, Il Minotauro, Milano 1995, pag. 27).

Per cercare di frenare la condivisione di notizie che potrebbero rivelarsi pericolose per i piani di queste "famiglie" stanno aggiustando provvedimenti, come il TSO, così da tappare la bocca a quelle persone che non ci stanno a fare la fine del topo.

Più i divergenti, amo chiamare così i "complottisti" perché non complottano nulla divergono totalmente da un modo di pensare che vogliono queste "famiglie" e che è anti-umano, terranno duro e divulgheranno anche le verità più scomode e raccapriccianti anche se vere più aumentano le possibilità del risveglio della coscienza umana. Al peggio si dice che non esiste fine, penso che però prima o poi la vedremo e allora la luce che è in fondo a questo cupo tunnel irradierà ogni cosa e l'uomo potrà finalmente riprendere il suo vero cammino programmato agli inizi del tempo/progetto.

Ora stanno cambiando le regole della psichiatria e ben presto chi non si allinea alle parole dei governanti sarà dichiarato malato ed affetto da ODD:
“NELLA RECENTE REVISIONE DEL MANUALE DIAGNOSTICO E STATISTICO DEI DISORDINI MENTALI (DSM) MONDIALE”, vocabolario, bibbia e base della psichiatria mondiale, la quale – udite, udite! – “HA INVENTATO UN NUOVO DISTURBO MENTALE CHIAMATO "IL DISORDINE OPPOSITIVO PROVOCATORIO (ODD)".
Non scherzateci: tutti i nuovi psichiatri del mondo studieranno quello che state leggendo: “IL DSM DEFINISCE L'ODD COME "UN PERSISTENTE MODELLO DI COMPORTAMENTO DISOBBEDIENTE, OSTILE E INSOLENTE VERSO LE FIGURE DI AUTORITÀ". FIGURE DI AUTORITÀ… CAPITE? E OVVIAMENTE I SINTOMI INCLUDONO L'ANDARE IN COLLERA, DAR FASTIDIO ALLA GENTE ED ESSERE PERMALOSI".
Poi l'ODD può evolvere – secondo la nuova psichiatria mondiale – “NEL DISORDINE DELLA CONDOTTA (CD) – DIREI ANCORA PIÙ CHIARO - CHE IL DSM DEFINISCE COME "QUELLO IN CUI I DIRITTI DEGLI ALTRI O LE NORME SOCIALI SONO VIOLATE".

Avete udito ancora bene: la violazione di "norme sociali" è ora una malattia mentale! Tutto questo, come riporta l’articolo:http://www.mentereale.com/articoli/i-liberi-pensatori-sono-mentalmente-liberi, non è nuovo, veniva infatti usata la psichiatria in Unione Sovietica per internare i prigionieri politici negli ospedali mentali. Ma non è mai accaduto nel mondo intero. E naturalmente, invece, la Germania nazista assassinò più di 180.000 pazienti psichiatrici.

Ho sempre detto che sono una semplice mamma che ha un unico desiderio vedere i suoi figli e le future generazioni calpestare i prati verdi di questo pianeta da veri ESSERI UMANI; in questo ci credo e questo è ciò che mi aiuta a cercare la verità e ad accettarla per quanto macabra e atroce sia proprio perché tutto questo deve cessare.

Lo studio del DNA serve per trovare coloro che posseggono il DNA considerato sbagliato e non conforme da parte di questa élite e sbarazzarsene perché pericoloso.

Il progetto di pulizia etnica è in atto, come è già in funzione il NWO anche se ancora sono troppi a non averlo capito. 

Come diceva Orwell nel suo romanzo "1984" esiste un unico governo che ha il potere totale, fa finta che ci siano gli opposti perché così crea l'illusione alla mente di poter far parte di una schiera. Realmente non ci sono queste diversità, non esiste nessun Occidente od Oriente, America e Russia, religione Islamica o Cristiana se non nelle parole del main stream così l'uomo continua a rimanere legato ad una scissione e credendoci non si concentra su ciò che veramente deve fare, STACCARE LA SPINA.

Le scie chimiche, il progetto H.A.A.R.P., le onde, che continuano a inoculare in modo silenzioso, i virus, i batteri, tutte le malattie sono tutti programmi che stanno interiorizzando nel nostro di DNA. La scienza stessa ci sta dicendo che siamo codici ma noi, anziché rimanere proprietari dei nostri codici li abbiamo ceduti a loro e così ci stanno distruggendo. 

Ci hanno educato in modo da non farci più ricordare cosa siamo e assopendo le menti umane e le coscienze, da un lato ci fanno credere che tutto questo sia reale e credendoci  diventiamo succubi delle malattie e di ogni evento.
Il progetto MK ULTRA e Monarch hanno questo compito. Fanno parte questi progetti tutta l'educazione millenaria impartita, le religioni, i concetti morali.  

Tutto è MK ULTRA e Monarch. Tutto ciò in cui siamo immersi è dato e mantenuto per non far capire che sei uno schiavo inconsapevole renditi consapevole e smettila di essere schiavo di una fetta di pianeta il cui unico fine è la DEPOPOLAZIONE UMANA.

Nessun commento:

Posta un commento

ARTICOLO 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
DISCLAIMER E NOTA SULLA CONSULENZA
L’Autore del blog declina ogni responsabilita’ dall’utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Scie Chimiche: Informazione Corretta è un blog personale soggetto a verifica di veridicita’ dei contenuti anche se i quali vanno intesi come opinioni personali, che siano condivisibili o meno, ad unica e sola discrezione del lettore. ll presente blog, ovvero diario on line, è curato e redatto per la sola passione dell’autore. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all’investimento. Il presente blog, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo blog, sono frutto di analisi e opinioni scientifiche strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo blog lo fa a proprio rischio e pericolo. Si precisa inoltre che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. Dunque, proprio perchè trovate liberamente sul web, sono state giudicate di pubblico dominio. In ogni caso si precisa che se qualcuno, potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, avesse qualcosa in contrario, può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica sciechimiche@gmail.com per chiedere la rimozione delle stesse, rimozione che nel caso verrà immediatamente effettuata. L’autore del presente blog, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè SE NE CITI SEMPRE LA FONTE. Le indicazioni di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale e qualsiasi altra natura, presenti su questo sito, potrebbero essere errate per un qualche motivo non voluto e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilita’. Inoltre si tiene a sottolineare che questo non è un blog di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene espressa in modo generico.
NETIQUETTE

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o qualunque altro materiale che possa violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l’utente verrà immediatamente e permanentemente escluso (e il tuo provider verrà informato). L’indirizzo IP di tutti i messaggi vengono registrati per aiutare a rinforzare queste condizioni. L’utente concorda che l’Amministratore di questo Blog ha il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere i topics qualora si ritenga necessario.
Questo è un BLOG e non una TESTATA GIORNALISTICA
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.