24 febbraio 2015

VITA CIVILE A CONTROLLO MILITARE













di Gianni Lannes






Altro che fantascienza, a parte l’avanzata ed ultra-tecnologica militarizzazione dello spazio a partire dagli anni Cinquanta, dementi in circolazione, i denigratori frustrati, i tuttologi a buon mercato ed i cialtroni che popolano il web (italiano), per non dire delle barbe finte al servizio di Governi e soprattutto di multinazionali, dovrebbero studiare alcuni rapporti militari Usa, prima di aprir bocca e connettersi al cervello (sempre che ne abbiano uno con qualche neurone attivo). Il Pentagono - a cui fa comodo questa ignoranza diffusa in materia, un pò come alla chiesa cattolica nel Medioevo - ha affidato ad un pool di 11 generali ed ammiragli in pensione, un rapporto con la conclusione che “il riscaldamento globale della Terra costituisce una sfida per la sicurezza nazionale degli Stati Uniti”. Ad esempio il 19 marzo 1997 all’università John Hopkins, ebbe luogo - con la sponsorizzazione dell’U.S. Air Force - un simposio intitolato “Advanced Weapon Instrumentation Technologies”. In altri termini, Haarp(strumento di guerra, ormai obsoleto) dalla simulazione alla realtà. Nel marzo 2007 l’U.S. Army War College aveva tenuto un seminario di due giorni presso l’Istituto Triangle per gli studi sulla sicurezza dal titolo “Implicazioni del cambiamento climatico per la sicurezza nazionale”. Nel rapporto si rileva tra l’altro, che l’oro blu sarà un problema cruciale, perché circa la metà dell’acqua potabile consumata quotidianamente dal 40 per cento della popolazione mondiale è ricavata dallo scioglimento estivo dei ghiacciai di montagna, che si stanno rapidamente esaurendo. Inoltre, il riscaldamento globale potrebbe destabilizzare gli Stati africani e asiatici più vulnerabili, innescando un’emigrazione di massa verso i paesi più ricchi “e può agire da minaccioso fattore di aggravamento dell’instabilità di alcune regioni più instabili del mondo”. Uno scenario predisposto dal ministero britannico della Difesa e pubblicato dal Guardian, indica in 90 pagine, un rapporto che, oltre alla citata scesa competitiva della Cina e dell’India e ai mutamenti climatici e ambientali, prevede per il 2037: “Microchip impiantati direttamente nel cervello renderanno possibili a Stati, terroristi e gruppi criminali di avere informazioni in tempo reale e di muovere attacchi eludendo i controlli. Sul terreno sociale la distanza sempre tra i pochi super ricchi e il resto della popolazione, destinata a diventare sempre più povera e a vivere in periferie urbane sempre più disperate, porterà la classe media che ha accesso alla conoscenza e alla tecnologia a lottare per affermare i propri interessi e a combattere le diseguaglianze”. Il dottor John Dylan Haynes del Max Planck Institute, sostiene che “è possibile entrare nel cervello di una persona e anticiparne le mosse”. Non a caso, da un lustro sta compiendo esperimenti in proposito (vedi: le Monde del 7 maggio 2007).













Disinformazione a tappeto - Il profitto della Corporation si è trasformato in un enorme potere economico, strutturalmente oligarchico ed in contrasto con il principio di legittimità che almeno formalmente regge le società occidentali, quello della sovranità popolare. In uno studio pubblicato dalla Kennedy School of Government (Harvard) si descrive come “ogni mese si tenga a Washington una riunione tra i rappresentanti dei principali media nazionali, del Governo, del Congresso e dei servizi segreti (Cia & Nsa), per determinare il margine di manovra sulle informazioni da pubblicare, cioè cosa e quanto”. La libertà di informazione è vitale per la democrazia rappresentativa. Se le guerre imperiali, pur a bassa intensità, la mettono in discussione, il termine consenso assume un significato diverso da quello abituale: sul piano internazionale è determinato dalla forza dell’impero, sul piano interno dalla sua reticenza. Come abbiamo già rilevato in altre occasioni, il nodo cruciale è il rapporto tra democrazia rappresentativa e potere militare (crescente) che si reggono su principi diversi: su libertà e controllo pubblico la prima; su disciplina e gerarchia il secondo. Il vittorioso generale Eisenhower, presidente uscente dopo 8 anni, lasciava la carica mettendo in guardia il popolo nord-americano dal “potere militare industriale”, che avrebbe potuto insidiare la democrazia, in seguito effettivamente incrinata. E’ in questa situazione che si collocano i rapporti tra potere politico e potere militare, tra governo visibile e governo invisibile. Le democrazie occidentali attualmente corrono il rischio di uno svuotamento che possa comportare un mantenimento solo apparente di forme democratiche. In questo clima i cretini che sproloquiano sulla rete sono sempre ben accetti e fanno comodo a chi detiene il potere reale. La libertà non è una conquista data per sempre: si assottiglia per tutti e infine svanisce, se non apriremo gli occhi una volta per tutte. Vi basta la possibilità di consumare merci per sopravvivere felici e contenti?





fonte: sulatestagiannilannes.blogspot.it

Nessun commento:

Posta un commento

☰☰✈Scie chimiche-chemtrail una verità mistificata dalla mafia mercenaria di Stato.☰☰✈
ARTICOLO 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
DISCLAIMER E NOTA SULLA CONSULENZA
L’Autore del blog declina ogni responsabilita’ dall’utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Scie Chimiche: Informazione Corretta è un blog personale soggetto a verifica di veridicita’ dei contenuti anche se i quali vanno intesi come opinioni personali, che siano condivisibili o meno, ad unica e sola discrezione del lettore. ll presente blog, ovvero diario on line, è curato e redatto per la sola passione dell’autore. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all’investimento. Il presente blog, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo blog, sono frutto di analisi e opinioni scientifiche strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo blog lo fa a proprio rischio e pericolo. Si precisa inoltre che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. Dunque, proprio perchè trovate liberamente sul web, sono state giudicate di pubblico dominio. In ogni caso si precisa che se qualcuno, potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, avesse qualcosa in contrario, può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica sciechimiche@gmail.com per chiedere la rimozione delle stesse, rimozione che nel caso verrà immediatamente effettuata. L’autore del presente blog, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè SE NE CITI SEMPRE LA FONTE. Le indicazioni di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale e qualsiasi altra natura, presenti su questo sito, potrebbero essere errate per un qualche motivo non voluto e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilita’. Inoltre si tiene a sottolineare che questo non è un blog di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene espressa in modo generico.
NETIQUETTE

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o qualunque altro materiale che possa violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l’utente verrà immediatamente e permanentemente escluso (e il tuo provider verrà informato). L’indirizzo IP di tutti i messaggi vengono registrati per aiutare a rinforzare queste condizioni. L’utente concorda che l’Amministratore di questo Blog ha il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere i topics qualora si ritenga necessario.
Questo è un BLOG e non una TESTATA GIORNALISTICA
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Intervista censurata: “Ho trasmesso il cancro con i vaccini”, il medico americano Maurice Hilleman confessa!

Intervista censurata: “Ho trasmesso il cancro con i vaccini”, medico americano confessa di Infiltrato-it L’intervis...