ONDE E.L.F. HAARP E CERVELLO

Stringi stringi al mondo esistono due categorie di persone ,quelli che fanno chiacchiere e quelli che fanno i fatti.La maggior parte fa solo chiacchiere,sa solo parlare.Ma ALLA FINE QUELLI CHE FANNO I FATTI SOLO COLORO CHE CAMBIANO IL MONDO E QUANDO LO FANNO... CAMBIANO ANCHE NOI.PER QUESTO NON LI DIMENTICHIAMO MAI. VOI A QUALE CATEGORIA APPARTENETE? FATE SOLO CHIACCHIERE OPPURE VI ALZATE IN PIEDI E FATE I FATTI. PERCHE' CREDETEMI TUTTO IL RESTO E' SOLO UNA MAREA DI CAZZATE!

IL PERICOLO DELLE ONDE ELF 

  Se bevo un bicchiere di vino mi può far bene. Ma se ne bevo molti quotidianamente starò male e forse un giorno avrò anche la cirrosi». Devono aver pensato questo i pazienti del generalista con studio a Milano, nei pressi di un palazzo al centro della cronaca cittadina (e giudiziaria) per la presenza di un contestato ripetitore tv del quale temono un effetto comulativo di onde radio. Questo medico ci ha chiesto come deve rispondere alle domande sempre più frequenti dei suoi assistiti: ci sono rischi per la salute se si abita proprio sotto l'antenna? E di fronte alle crescenti richieste delle imprese di telecomunicazioni di installare mega-antenne (per cellulari ecc.) sui palazzi, i condomini possono dire di sì o devono opporre i dati delle ricerche scientifiche più allarmiste?

L'allarme dagli Usa
 

Il tema è d'attualità. L'Istituto nazionale per la salute ambientale Usa afferma che i campi elettromagnetici intorno a impianti e linee elettriche, vanno considerati "possibili elementi cancerogeni". In Italia il Parlamento (commissione ambiente della Camera), dopo sei anni di vuoto, sta ponendo mano alle proposte di legge giacenti in tema di inquinamento elettromagnetico. L'ultima norma è il decreto del presidente del consiglio del 23 aprile '92 che fissa i limiti di esposizione per la popolazione e la distanza minima tra abitazioni e tralicci dell'elettricità. In ogni caso i primi dati certi sugli effetti dell'esposizione alle onde elettromagnetiche, secondo l'Istituto superiore di Sanità, dovrebbero essere disponibili non prima del 2005. Tuttavia gli effetti biologici, e dunque i possibili danni all'organismo, da esposizione ai campi elettromagnetici al momento restano non completamente noti. E quei pochi dati che si hanno risultano controversi.



Il pericolo dalle onde Elf
 

Ne parliamo con Stefano Candura, ricercatore di medicina del lavoro all'università di Pavia. «Per tracciare un'ipotesi di giudizio, intanto, bisogna conoscere &endash; dice Candura &endash; la frequenza del campo elettromagnetico. Secondo le ricerche finora note, le onde potenzialmente più pericolose sono quelle con frequenze all'estremo inferiore dello spettro, indicate con la sigla Elf (Extremely low frequency), generate soprattutto dagli elettrodotti. Anche la corrente di casa nostra genera questi campi elettromagnetici che, per fortuna, sono di minima entità. Si sa che esposizioni prolungate a campi molto intensi di questo tipo (misurabili in Tesla; i campi elettrici si misurano in Volt) sono correlate a rischi biologici documentati in studi su popolazioni che vivono sotto condotte di alta tensione o su lavoratori esposti per professione». Per questi gruppi di persone, continua Candura, «aumenterebbe in modo statisticamente significativo l'incidenza di alcune neoplasie (leucemie e tumori del sistema nervoso centrale) e di tumori rari (mammella nel maschio). Il rischio sarebbe ancor più spiccato nei bambini. Ciò premesso, va precisato che questi dati non sono confermati in tutte le ricerche, che spesso si contrastano, in altre addirittura si smentiscono. Comunque si riferiscono a persone esposte per anni a campi elettromagnetici intensi». Questi ultimi sono gli stessi generati dai ripetitori tv?


Il sistema GWEN  e la modulazione magneticaTratto dal DVD «Scie chimiche: qualcuno ha deciso di usare il cielo per esperimenti segreti» 

Durante le nostre ricerche negli Stati Uniti, una commissione di cittadini rappresentanti della città ci ha parlato del probabile legame tra le Scie Chimiche e sistemi come il GWEN o i Radar del Norad, circa 60, su tutto il territorio americano.
Ci hanno spiegato come le scie rilasciate in certe zone possano lavorare in sinergia con queste installazioni per la modulazione meteorologica e per il controllo dello spettro elettromagnetico. 
Le informazioni che seguono sono apparse in più siti internet statunitensi. Sono state trasmesse qualche anno fa dallo stesso autore che scrisse un interessante articolo apparso sul sito di Jeff Rense, intitolato «Chemtrails, Peanut Butter and Barium Sandwichs. Nicholas Jones è giornalista della BBC.
 
Tali informazioni parlano del sistema GWEN ovvero di quel sistema di trasmettitori distribuiti su tutto il territorio americano e che in caso di attacco nucleare dovrebbero servire come generatori di energia d’emergenza.
Un sistema che doveva essere rimpiazzato da alcuni impianti nuovi nel 1998; non si hanno notizie certe sulla sua attività. Dopo la crescita di informazioni sul sistema HAARP si stanno rivalutando i legami tra vari programmi ed installazioni con le stesse potenzialità o potenzialità simili o sinergiche. 

«La terra è avvolta da un campo magnetico a forma di ciambella formato da linee di flusso magnetico continuo che discendono nel Polo Nord del pianeta per emergere dal Polo Sud.
La Ionosfera è un conduttore di onde elettromagnetiche 100 chilometri al di sopra della terra.
E’ costituito da particelle elettricamente cariche che agiscono come schermo per i venti solari (raggi cosmici, raggi gamma, raggi X).
Le onde magnetiche naturali sono legate all’attività elettrica nell’atmosfera e si suppone possano essere creati da tempeste di lampi multiple.
Queste onde sono chiamate la risonanza Schumann. La più potente per ora ha 7,8 Hz.
Queste sono onde a frequenza estremamente bassa (ELF) naturali che esistono nella cavità elettromagnetica terrestre e nello spazio tra la Terra e la Ionosfera.

Queste «onde cerebrali» della Terra sono identiche allo spettro delle nostre onde cerebrali…
…Il creatore ha disegnato le creature viventi facendole risuonare a queste frequenze naturali per poter evolvere in modo armonioso…
Uno sbilanciamento delle onde Schumann e delle onde geomagnetiche disturba i bioritmi.
Queste onde geomagnetiche naturali sono rimpiazzate da onde a frequenze molto basse (VLF) attraverso il terreno, generate dalle torri del GWEN…
… I trasmettitori del GWEN (Ground Wave Energency Network) sono distribuite sul territorio americano a distanza di 200 miglia l’uno dall’altro. Questi ripetitori consentono di imporre frequenze specifiche nel campo geomagnetico della Terra in un’area precisa, così da alterare il campo magnetico stesso…
…Le frequenze che adoperano sono nello spettro VLF (Very Low Frequency), con trasmissioni che vanno dai 150 VLF e 175 KHz, possono anche emettere onde UHF di 225-400 MHz…
… I segnali VLF viaggiano in forma di onda che abbraccia il terreno invece di irradiarsi nell’atmosfera. Una stazione GWEN trasmette circolarmente attorno a sé per più di 300 miglia.
L’intero sistema trasmette (a seconda dei dati) da 58 ai 300 miglia in tutto il territorio americano…
…Il Dr Andrija Puharich durante gli anni ’50 e 60 portò avanti studi sul cervello umano e le relazioni tra questo e le frequenze naturali…
Riuscì a notare che alcune frequenze avevano effetti ben precisi sulla mente umana.
Nel 1956 potè studiare uno yogi indiano ed osservare come riusciva a cambiare la frequenza delle proprie onde cerebrali passando da uno stato di coscienza ad un altro a suo piacimento.
Studiò anche un guaritore che riusciva a far risuonare il proprio cervello a 8 Hz ed indurre la stessa frequenza nella persona che curava.
 
Il nostro cervello è molto sensibile a qualsiasi strumento emettente onde a frequenze ELF perché tende a sintonizzarsi naturalmente con il segnale esterno.
Puharich scoprì che se esposte a 7,83 Hz, la frequenza a cui vibra la Terra, si sarebbe ottenuta un’alterazione nella percezione umana facendo sentire «bene» una persona.
10,80 Hz avrebbero suscitato un comportamento violento nella gente mentre 6,6 Hz avrebbe causato la depressione…»


Ma veniamo agli scenziati che hanno scoperto e sviluppato questa tecnologia, naturalmente non dico che l'abbiano fatto intenzionalmente per danneggiare l'umanità ma come succede spesso a persone che si dedicano alla ricerca pura peccano d'ingenuità non contando il demonio che alberga dentro l'uomo.
Che è uno dei propretari del brevetto (US Patent #4,686,605) che ha portato allo sviluppo dell'HAARP "High Frequency Active Auroral Research Program"

Ma in particolare Nikola Tesla, uno scienziato puro su cui studi si basa tutto, onde elf, haarp, energia scalare, trasmissione wifi, micronde e veramente tanto altro.
Tesla dopo la sua morte fù dimenticato, o fatto dimenticare, da chi si appropriò di tutto il suo lavoro secretando le sue ricerche.


Nikola Tesla, il più grande genio che il ‘900 abbia mai conosciuto. Tutte le moderne tecnologie sono ascrivibili a lui, comprese radio, televisione ed internet. Tesla è lo scopritore della corrente alternata e di innumerevoli sistemi di comunicazione via etere, di controllo e manipolazione del clima, di armi avanzatissime che tutt’oggi vengono tenute celate dai Governi USA, Russia, e Cina.
In un suo libro Tesla afferma che le onde elf tramite la risonanza schumann potrebbero essere portate ad un limite tale che la terra si potrebbe spaccare come una noce, come accade per esempio nel caso dei ponti, le vibrazioni entrano in risonanza e crollano classico esempio il ponte di Tacoma

La scienza non è altro che perversione se non ha come suo fine il miglioramento delle condizioni dell'umanità
                                                                                       Nikola Tesla

Fonti 

Commenti