LA MORTE ON AIR.

Voglio rivolgerti un appello, a livello personale, per una grave situazione che rischia di minacciare la salute di una vasta area di popolazione ricadente nella parte sud orientale della nostra isola. Questa minaccia si chiama MUOS. Si tratta di un sistema militare americano, un’arma micidiale, già completamente installata e funzionante nella vicina Niscemi. Se ne parla poco, forse volutamente. 
In effetti ne sono venuto a conoscenza per puro caso, di alcune caratteristiche di questo sistema e auguro a tutti noi che quelle informazioni siano false. Ma ho il tremendo timore che invece possano essere vere. Lo dice chiaramente uno studio di due professori universitari del Politecnico di Torino, i ricercatori Zucchetti e Coraddu, che il MUOS, con le sue intense e continue onde elettromagnetiche, sarà fonte di malformazioni, tumori e leucemie fino a 130 chilometri di distanza. E purtroppo le vittime più colpite saranno proprio i bambini. Lo hanno messo per iscritto, lo hanno reso pubblico, eppure nessuno li ha smentiti.
Da genitore non posso dormire sonni tranquilli temendo che queste minacce siano reali, sarebbe come vedere qualcuno nuocere ai miei figli e a centinaia di migliaia di innocenti bambini colpevoli solo di essere nati in una zona poco importante e rimanerne indifferente. Ecco il mio appello a ogni cittadino della Sicilia; l’appello a mobilitarsi per fare luce e impedire di essere condannati. Chiediamo solo il diritto di vivere, il diritto alla salute. Mi rivolgo anche a te invitandoti a non mettere la testa sotto la sabbia come gli struzzi. Non possiamo delegare agli altri la decisione sulla vita di milioni di innocenti, soprattutto perché fra di loro potrebbero esserci i nostri genitori, i nostri fratelli e i nostri figli.
Fai circolare questo appello. Internet è una delle poche libertà che, per ora, ci concedono. Fonte:  https://www.facebook.com/352714928148705/photos/pb.352714928148705.-2207520000.1457468249./454021771351353/?type=3&theater

Commenti