Muos: per i "tecnici finanziati" non ci sarebbero problemi per la salute umana (siciliana). La verità che viene occultata dalla mafia giornalistica di Stato in poche parole.

Foto di nomassoneriamacerata.blogspot.com
Sarò breve, la perizia attuata dai tecnici del consiglio di giustizia amministrativa come volevasi dimostrare, è stata tutta una farsa organizzata dalla mafia politica associata alla mafia Nato per normalizzare le emissioni mortali dell'antenna più grande d'Europa, il Muos. Il regime Nato che finanzia a quanto pare anche una campagna di normalizzazione mediatica come di consueto, attua il suo sporco lavoro,mettendo sul campo vari pennivendoli completamente asserviti al regime mafioso di Stato,e come al solito a pagarne il prezzo più salato, (per qualcuno al potere) dovrebbe essere una delle regioni più povere d'Italia,in questo caso la Sicilia. Con l'occasione ricordo che a volere a tutti i costi il Muos in Sicilia a Niscemi, è stato il ministro Ignazio La Russa, ex ministro della difesa (indifesa) italiana del partito: Fratelli (bastardi) d'Italia. Spero sempre in una reazione che terrorizzi veramente questi mafiosi criminale al governo attuale! Comunque.. tornando al post... Perché  la perizia è falsata? La perizia attuata  tra il 9 e l'11 da questi (verificatori) che definirei molto volentieri con altre parole facilmente intuibili, è completamente fasulla e priva di prove empiriche! In primis perché non tutte le antenne sono state accese,e per secondo, cosa più importante,la potenza usata per ciascuna antenna è stata (sempre se erano veramente accese) al di sotto di 200 watt di potenza,quando la potenza massima "dichiarata" di queste andrebbe anche oltre i 1.600 watt. Vorrei dare solo un consiglio a quei ministri [ ] che vorrebbero riattivare il Muos-stro, a danno della salute del popolo siciliano,so che non tenete alla salute altrui,so che tenete a farvi belli con il sedere degli altri come avete sempre fatto,so che tenete alle vostre mazzette alle volte legalizzate dalle vostre assurde leggi sempre a danno altrui,ma per una volta,pensate almeno alla vostra di salute,si,perché credo che in questo caso,con molto piacere,"qualche siciliano" che è arrivato al limite della sopportazione,sarebbe ben lieto di togliervela! (IO COMPRESO). Un consiglio appassionato! Forza Sicilia! E forza No Muos! SEMPRE!!!

Commenti