26 settembre 2016

"La FDA manipola i media": la protesta dei giornalisti scientifici americani.

"La FDA manipola i media": la protesta dei giornalisti scientifici americani. Charles Seife fa causa all’ente. 

La Food and Drug Administration, l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, avrebbe un brutto vizio, secondo alcuni dei più grandi giornalisti scientifici americani: quello di manipolare le notizie a proprio piacimento. Proprio per questa cattiva abitudine, che porterebbe ad una distorsione dei fatti riportati dalla stampa, Charles Seife, autore e professore di giornalismo alla New York University, ha deciso di farle causa e ha spiegato il suo punto di vista in un articolo per "Scientific American", dal titolo "How FDA manipulates the media", ossia "Come l'FDA manipola i media”.
La FDA adotterebbe una strategia particolare nella diffusione delle informazioni: sarebbe solita contattare, infatti, soltanto un numero ristretto e selezionato di giornalisti, i quali devono aver necessariamente firmato in precedenza un accordo in cui promettono di non contattare a loro volta nessun altro giornale e di non ascoltare o intervistare nessun esperto per una seconda opinione. Il risultato è che le notizie diffuse dai più grandi giornali del mondo appaiono così come l'FDA le ha confezionate, senza un'ulteriore indagine e senza voci indipendenti.
La pratica dell'embargo "ristretto" è stata ufficialmente bandita dall'FDA nel 2011. Ma molti giornalisti hanno notato come, in modo del tutto segreto, l'ente porti avanti questa strategia. "La Food and Drug Administration adotta ancora questa policy dei favoritismi nell'embargo - ha spiegato Seife -. Inoltre non fornisce alcuna indicazione in proposito". "In questa situazione, il giornalista ha le mani legate, e non può essere nient'altro che uno stenografo", ha aggiunto.
Consapevole del potere e dell'impatto che un'informazione proveniente dall'FDA ha sull'opinione comune, il professor Seife è convinto della necessità della sua azione: facendo causa all'ente chiede di venire a conoscenza dei documenti che regolano l'embargo. Soltanto così i giornalisti potranno riuscire a fare il loro dovere: informare, in modo esauriente. Per questo il giornalista Ivan Oransky, che ha approfondito a sua volta la questione, ha fatto un appello ai suoi colleghi: "In quanto giornalisti dobbiamo fare un passo indietro e pensare al perché ci sentiamo in dovere di pubblicare qualcosa rispettando la regola dell'embargo anche quando non abbiamo tutta la storia completa”.

How the FDA Manipulates the Media

The U.S. Food and Drug Administration has been arm-twisting journalists into relinquishing their reportorial independence, our investigation reveals. Other institutions are following suit

Nessun commento:

Posta un commento

☰☰✈Scie chimiche-chemtrail una verità mistificata dalla mafia mercenaria di Stato.☰☰✈
ARTICOLO 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
DISCLAIMER E NOTA SULLA CONSULENZA
L’Autore del blog declina ogni responsabilita’ dall’utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Scie Chimiche: Informazione Corretta è un blog personale soggetto a verifica di veridicita’ dei contenuti anche se i quali vanno intesi come opinioni personali, che siano condivisibili o meno, ad unica e sola discrezione del lettore. ll presente blog, ovvero diario on line, è curato e redatto per la sola passione dell’autore. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all’investimento. Il presente blog, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo blog, sono frutto di analisi e opinioni scientifiche strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo blog lo fa a proprio rischio e pericolo. Si precisa inoltre che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. Dunque, proprio perchè trovate liberamente sul web, sono state giudicate di pubblico dominio. In ogni caso si precisa che se qualcuno, potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, avesse qualcosa in contrario, può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica sciechimiche@gmail.com per chiedere la rimozione delle stesse, rimozione che nel caso verrà immediatamente effettuata. L’autore del presente blog, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè SE NE CITI SEMPRE LA FONTE. Le indicazioni di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale e qualsiasi altra natura, presenti su questo sito, potrebbero essere errate per un qualche motivo non voluto e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilita’. Inoltre si tiene a sottolineare che questo non è un blog di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene espressa in modo generico.
NETIQUETTE

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o qualunque altro materiale che possa violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l’utente verrà immediatamente e permanentemente escluso (e il tuo provider verrà informato). L’indirizzo IP di tutti i messaggi vengono registrati per aiutare a rinforzare queste condizioni. L’utente concorda che l’Amministratore di questo Blog ha il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere i topics qualora si ritenga necessario.
Questo è un BLOG e non una TESTATA GIORNALISTICA
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

BUTAC: CREATORI DI BUFALE, PROPAGANDA UN TANTO AL CHILO?

Butac (famoso sito "anti-bufale") fa dei calcoli ad hoc per bollare come bufala lo studio tedesco svolto dal laboratorio AGBU...