Ricerca: una bacca della foresta pluviale annienta alcuni tipi cancro in poche ore. BigPharma cercherà subito tramite le sue forze di disinformazione medica di sopprimere questa notizia?

Il farmaco è un derivato dal frutto dell’albero del blushwood uccide i tumori a lungo termine, negli animali nel 70% dei casi. Gli scienziati sono riusciti a distruggere i tumori cancerosi utilizzando un farmaco sperimentale derivato dai semi di un frutto si trovano in nord Queensland foreste pluviali.
atherton_queensland_pianta_blushwood_cure_anti_cancro_cancher
Il farmaco, chiamato EBC-46, è stato prodotto estraendo un composto dalle bacche dell’albero blushwood, una pianta che si trova solo in aree specifiche del Atherton.
Una singola iniezione del farmaco direttamente in modelli di melanoma in laboratorio, così come in tumori della testa, del collo e del colon negli animali, ha distrutto la tumori a lungo termine in oltre il 70% dei casi, autore principale dello studio, il dottor Glen Boyle.
“Negli studi preclinici abbiamo iniettato in nostri modelli e nel giro di cinque minuti, si vede un purpling della zona che si presenta come un livido,” Boyle Berghofer Medical Research Institute QIMR.


I ricercatori ritengono che il farmaco provoca una risposta cellulare, che interrompe l’afflusso di sangue al tumore aprendolo.
“E’ per questo motivo che vediamo una situazione livido come la formazione nel tumore”, ha detto Boyle. “Questo sembra portare ad una attivazione del sistema immunitario del corpo, che poi entra e pulisce il pasticcio.”
E ‘stato usato dai veterinari in circa 300 casi di cancro negli animali da compagnia, tra cui cani, gatti e cavalli.
Non c’è stata evidenza EBC-46 sarebbe efficace per il trattamento di tumori che si era diffusa ad altre parti del corpo, conosciuto come tumori metastatici, Boyle ha detto.
Il farmaco è stato sviluppato come un farmaceutica umana e veterinaria attraverso QBiotics, una filiale della società che ha scoperto il farmaco, chiamato EcoBiotics. La società sta inoltre valutando la possibilità di creare una piantagione di blushwood.
l’approvazione etica è ha recentemente concesso la fase 1 per studi clinici sull’uomo, ma anche se si rivelerà vincente, sarà improbabile che il farmaco possa sostituire il trattamento di chemioterapia convenzionale, ha detto Boyle .
Secondo Boyle, “la chemioterapia è ancora usata perché molto efficace “. “Ma EBC-46 potrebbe forse essere somministrato a persone che, per qualche ragione, la chemioterapia non da risultati, o per i pazienti anziani il cui corpo non può sostenere un cicli di chemioterapia.”
Lo studio preclinico è stato finanziato dalla QIMR Berghofer e National Health and Medical Research Council ed i risultati sono stati pubblicati sulla rivista PLoS One

Commenti