Inizio fine File SCIE CHIMICHE, COLONIA ITALIA E OMERTÀ ISTITUZIONALE | Scie Chimiche: Informazione Corretta

7 dicembre 2016

SCIE CHIMICHE, COLONIA ITALIA E OMERTÀ ISTITUZIONALE


UN CIELO A STELLE E STRISCIE

Come scrive e denuncia con coraggio e passione Gianni Lannes siamo di fronte a qualcosa di gravissimo, di dannosissimo, di ingiustissimo e di verissimo che sta accadendo sulle nostre teste ormai da anni, senza che nessun politico, nessun governo e nessuna autorità pubblica nazionale spenda una parola. Se fossimo invasi da stormi di avvoltoi distruttivi o da zanzare-tigre supervelenose e apportatrici di malattie, la faccenda finirebbe a lettere cubitali sulle prime pagine dei quotidiani e nei primi titoli dei telegiornali.

SILENZIO TOTALE SULLE SCIE CHIMICHE

No, per le scie chimiche, bocche sistematicamente cucite. A conferma che la nostra repubblica italiana è tutto fuorché un paese libero, autonomo, indipendente e democratico. A conferma che lo stato che ci tiene uniti è una invenzione inesistente, con tanto di costituzione-burla, con tanto di sistema giudiziario-burla e di corte costituzionale-burla, con tanto di parlamento e di senato burla, amalgamati e orchestrati
in un teatro quotidiano che simula e mima una entità statale concreta e funzionante, e non invece uno stato fantasma caratterizzato tuttavia da superstipendi veri e da superpensioni vere, e da supertassazioni disgraziatamente vere.

PAESE COLONIZZATO E SCHIAVIZZATO DAI SUOI COSIDDETTI LIBERATORI

Cos'è allora l'Italia di oggi, nella realtà concreta dei fatti? Un paese-colonia, un paese-asservito, un paese-cavia, un paese paria, un paese lacchè. Un paese privo persino del diritto di stamparsi la sua valuta e di farla circolare nel paese secondo i bisogni dei suoi cittadini e delle sue industrie. Un paese che continua a commemorare morti ed eroi del Risorgimento e della Resistenza, infangandoli implicitamente con il suo lavativismo, col suo opportunismo, col suo allineamento ai diktat del padrone super-nazista-Amerikano che ci avrebbe liberati dalla dittatura fascista e dall'incombente pericolo comunista.

PRIVI DI SOVRANITÀ, PRIVI DI DIRITTI, PRIVI DI CIELO PULITO E PRIVI DI CLIMA NATURALE

Ci definissimo quello che siamo in realtà, Colonia Italiana e non più Repubblica Italiana, e ci comportassimo da veri colonizzati, almeno conosceremmo finalmente il nostro vero status, le nostre aspettative, i nostri diritti mozzati e i nostri doveri moltiplicati, ossia il prezzo da pagare giornalmente ai satrapi della Casa Bianca. Continuiamo invece a comportarci da gente sovrana e da gente garantita da una carta costituzionale trasformata in carta igienica da diversi trattati, ultimo dei quali quello di Lisbona, a totale insaputa dei cittadini.

SQUALLIDI NEGAZIONISTI ASSOLDATI DAL POTERE, E UMANITÀ DISTRATTA E TRASFORMATA IN CAVIA DA ESPERIMENTO

Mentre su Gaia la gente più sveglia al massimo si accapiglia su internet a proposito delle scie chimiche, affrontando gli squallidi negazionisti assoldati dal sistema di potere, c'è chi ha già militarizzato lo Spazio e gioca alla guerra sfruttando le energie della Natura per controllare totalmente l'ignara e distratta umanità, mediante sconvolgimenti climatici e sismici indotti. Da almeno 50 anni le cavie principali sono gli umani.

VIOLAZIONE FLAGRANTE DEI TRATTATI INTERNAZIONALI SULLO SPAZIO

Non c’è sovranità sulla Terra senza accesso allo spazio cosmico, in particolare quello circumterrestre. La sedicente “esplorazione scientifica” è funzione della competizione per il suo totale controllo militare, in palese violazione del Trattato sullo Spazio esterno varato dall’Onu il 27 gennaio 1967.

I METALLI DELLE SCIE NELLE ACQUE PIOVANE DI MEZZA EUROPA

Un gruppo di attivisti tedeschi ha condotto un'indagine scientifica, eseguendo una serie di analisi di acque piovane su oltre 70 campioni prelevati dal luglio 2011 al novembre 2012, in una sessantina di luoghi diversi compresi tra Austra, Francia e Germania. Dall'istogramma che correda l’articolo c'è di che raggelarsi. Si evince infatti che alluminio, bario, stronzio e manganese, quattro tra gli ingredienti tipici delle scie chimiche, sono sul podio della velenosa classifica, in termini di presenza percentuale.

VALORI ASTRONOMICI DI STRONZIO E MANGANESE

Naturalmente la geoingegneria clandestina non è l’unica causa della contaminazione, come abbiamo sottolineato altre volte. Ad esempio, la presenza di polveri di zinco è legata all’uso di questo metallo nell’industria della gomma quale componente della vulcanizzazzione e carica di rinforzo. Tuttavia come si spiegano i valori astronomici di stronzio e manganese in tutti campioni d’acqua piovana, se non chiamando in causa le attività chimico-biologiche?

ABERRANTI QUANTITÀ DI STRONZIO SEGNALATE DALL'UNIVERSITÀ DI FREIBERG

Così non ci dovremo stupire di fronte ai risultati degli esami condotti dall’Università di Freiberg. Analisi di laboratorio da cui emergono quantità di stronzio del tutto aberranti. È da molti decenni che lo stronzio, assieme al bario, con cui condivide molte caratteristiche fisico-chimiche, viene impiegato per creare nubi artificiali. I due elementi reagiscono a contatto dell’aria, dell’umidità atmosferica, della radiazione solare, dei raggi ultravioletti.

DIABOLICI ESPERIMENTI PER MODIFICARE IL CLIMA GIÀ NEGLI ANNI '60 IN SARDEGNA E NEL SAHARA

Il brevetto "Artificial strontium and barium clouds in the upper atmosphere" attesta che, già negli anni ’60, lo stronzio ed il bario erano impiegati nel Sahara ed in Sardegna, regioni scelte come siti per diabolici esperimenti volti a modificare il tempo ed il clima, con la generazione di strati (“fields” nel brevetto, ossia strati nuvolosi metallici ionizzati sia a quote basse sia medio-alte). Al cospetto di queste indagini, suscitano ilarità le affermazioni di Giulietto Chiesa e di Stefano Montanari, i quali dichiarano che non esistono prove scientifiche ad avvalorare l'esistenza del fenomeno "chemtrails". (Fonte: tankerenemy.com, http://www.lagazzettadelserchio.it/l-evento/2013/06/marciano-vi-spiego-perche-il-cielo-non-e-piu-blu-2/ )

*****

L'INTERVISTA DI ROSARIO MARCIANÒ (sintesi e sottotitoli di VV)

Dopo aver trattato il problema delle scie chimiche http://www.lagazzettadelserchio.it/l-evento/2013/04/il-cielo-non-e-piu-azzurro-come-una-volta-per-colpa-delle-scie-chimiche/ e visto l’interesse dimostrato verso l’ argomento, Rosario Marcianò ha rilasciato una breve ma interessante intervista a Simone Alex Sartini, in data 1 giugno 2013. Rosario Marcianò è uno dei migliori esperti nel fenomeno delle Scie Chimiche.

RICERCHE SPECIFICHE A PARTIRE DAL 2005

Non amo molto parlare di me stesso e me ne sarei volentieri tenuto fuori. Nel 2005, mio fratello ed io, notammo per la prima volta questo fenomeno verificarsi sopra il nostro quartiere di Sanremo. Aldilà della mia antica passione che ho per l’aeronautica, mi accorsi subito, quel giorno di marzo del 2005, che c’era qualcosa di anormale. Non avevo mai visto nessun aereo in documentari, enciclopedie e fotografie rilasciare delle scie né effimere né persistenti. Non poteva trattarsi di un fenomeno naturale. Iniziai la mia ricerca andando per tentativi sul web e trovai che già altri si occupavano del problema. Scoprii che il fenomeno era conosciuto con il termine “scie chimiche” mutuato dall’inglese "chemtrails". Ciò per distinguerle dal fenomeno rarissimo delle scie di condensazione (contrails).

GEOINGEGNERIA SEGRETA E CLANDESTINA

La guerra climatica in corso è però più correttamente definibile Geoingegneria clandestina, in quanto si adatta perfettamente a quelli che sono i progetti di alcuni scienziati sulla modifica climatica attraverso la dispersione di particolato di alluminio, bario, solfuri ed altre sostanze tramite aerei e palloni aerostatici. Iniziammo quindi ad approfondire la questione e nel 2006 decidemmo di aprire il blog tankerenemy.com, attraverso cui non facciamo altro che descrivere questi fenomeni, pubblicare articoli, nostri studi e ricerche empiriche nonché scientifiche su questo fenomeno.

NON SCIE DI CONDENSAZIONE O CONTRAILS

Le scie di condensazione sono, infatti, un fenomeno rarissimo. Esse si formano in talune circostanze laddove sono coesistenti alcuni parametri fisici, tipo quota di volo ulteriore ad 8.000 metri di quota, umidità relativa vicina o superiore al 70%, temperatura inferiore a 40° Celsius sotto lo zero. Se tutti questi parametri non coincidono, le scie di condensazione non si possono formare. La condensazione è quel fenomeno che può verificarsi quando i gas, estremamente caldi, che fuoriescono dai jetfan dei velivoli a reazione, entrano in contatto con l’aria fredda e umida: questo fenomeno, laddove si verifichi, mostrerà al limite una scia di condensazione evanescente (non persistente), di una durata massima da pochi secondi ad un minuto.

LE RIDICOLE SPIEGAZIONI DELLA NASA

È quindi inverosimile osservare scie, spacciate per contrails, lunghe anche 800 chilometri! La N.A.S.A., ente gestito dal Pentagono, spiega che le scie possono persistere anche per ore o addirittura giorni, però non spiega come ciò sia concretamente possibile. Non può spiegarlo perché fisicamente il fenomeno della persistenza non può verificarsi. Per una scia di condensazione persistente, dovremmo considerare una sovrassaturazione sul ghiaccio, ovvero un quantitativo di umidità relativa crescente (150% ed oltre), il che è inconcepibile ad alta quota, laddove l’aria è sempre molto secca. Non è quindi realistico ipotizzare un’umidità relativa (UR) continuamente crescente, che permetta l’espansione di una scia. Sopra i 9.000 metri, l’umidità atmosferica è molto bassa, per cui solitamente si arriva a valori prossimi allo 0 %. In quelle condizioni, anche con temperature di 50° Celsius sotto lo zero termico, le scie di condensazione non possono formarsi. Eppure continuano a dirci che sono contrails.

LE PERCEZIONI UMANE DEL COLORE BLU

In valle del Serchio (Lucca), nella scorsa estate, un’alta pressione anomala è durata 3 mesi, il cielo non era mai azzurro ma pallido. Il blu è uno dei colori dello spettro che l'uomo riesce a vedere. È uno dei tre colori primari, insieme al giallo ed al rosso. Ha la lunghezza d' onda più breve tra tutti i colori (circa 470 nanometri). Il blu è un colore comune. È il colore del cielo e di una grande quantità d' acqua. Il cielo appare blu perché le molecole di gas che compongono l'atmosfera, tendono a riflettere solo la luce blu che ha lunghezza d'onda minore, mentre le lunghezze d' onda maggiori tendono a passare oltre senza essere riflesse. L'acqua appare blu perché la luce rossa è assorbita da essa.

COME MAI IL CIELO È SPESSO BIANCO?

Perché la luce solare viene riflessa dalle microparticelle di metalli (diffusi con le chemtrails) presenti in atmosfera. Nella risposta al cielo blu abbiamo la spiegazione del cielo bianco. Le lunghezze d'onda maggiore non passano senza essere riflesse (così come dovrebbe accadere in un'atmosfera non inquinata), ma vengono intercettate dai metalli riflettenti e quindi la luce del sole, che a noi appare bianca, determina il nuovo colore del cielo, bianco per l'appunto.

LA LUCE SOLARE RIFLESSA DALLE MICROPARTICELLE DISSEMINATE

Il cielo appare pallido per la presenza di particolato elettroconduttivo e biossido di zolfo in atmosfera. La luce solare viene riflessa dalle microparticelle di metalli (diffusi con le chemtrails) presenti in atmosfera. Nella risposta al cielo blu abbiamo la spiegazione del cielo bianco. Le lunghezze d' onda maggiore non passano senza essere riflesse (così come dovrebbe accadere in un' atmosfera non inquinata), ma vengono intercettate dai metalli riflettenti e quindi la luce del sole, che a noi appare bianca, determina il nuovo colore del cielo: bianco per l'appunto (http://tankerenemymeteo.blogspot.it/2012/06/perche-il-cielo-e-bianco.html).

LUCCICHIO MATTINIERO DELLE PIANTE E FOSCHIE GIALLOGNOLE

Molti contadini hanno raccontato di veder luccicare le piante di mattina presto. Come si spiega questo fenomeno? Le piante luccicano per la presenza di polimeri e quarzo. Sono tra gli elementi rilasciati da aerei militari a bassa quota, usati nella guerra ambientale volta alla riduzione dell'umidità atmosferica ed alla ottimizzazione delle trasmissioni radar-satellitari (http://www.tankerenemy.com/2011/09/un-libro-sulle-strategie-militari.html). Le foschie giallognole derivano invece dal biossido di zolfo, derivante della combustione aerea a bassa quota (http://tankerenemymeteo.blogspot.it/search?q=nebbie+da+biossido).

CON LE PIOGGE INTENSE C'È FORSE STATA UNA DIMINUZIONE DELLE SCIE CHIMICHE?

No, ciò dipende dal rallentamento della Corrente del Golfo e dallo spostamento della corrente a getto polare. Quest' ultima si è spostata a causa dei riscaldatori ionosferici come H.A.A.R.P. (http://www.tankerenemy.com/2010/12/paradossi-climatici-artificiali-il.html).

EFFETTI SULLA POPOLAZIONE E PRODOTTI DISINTOSSICANTI

Malattie neurodegenerative come Alzheimer, Parkinson, SLA, malattie respiratorie, diarrea, dolori muscolari, infarto, ictus, tumori al polmone, al fegato e ai reni (http://www.tanker-enemy.com/PDF/La-guerra-climatica-in-pillole.pdf). Per disintossicarsi da questi micidiali aerosol, ci sono rimedi tipo spirulina, zeolite, zolfo organico (cavoli, cipolle), coriandolo, ultratione. Un buon ricambio idrico mediante abbondanza di acqua biologica di frutta acquosa di stagione, è sicuramente d'aiuto. Alcuni studi hanno riportato persino la ricaduta di sostanze psicotrope, volte ad ipnotizzare e sopire la popolazione, come faceva Hitler a Dacau e dintorni col fluoruro nelle acque.

SCARSA CONSAPEVOLEZZA POPOLARE E CONNIVENZA GOVERNATIVA

Secondo lei, la gente comincia a prendere coscienza di queste cose? C' è una piccola fetta di nuova consapevolezza, ma siamo ancora troppo pochi e questo a causa della disinformazione dei media mainstream e del cover-up governativo. Ci sono stati dei comuni che hanno fatto delle mozioni in merito? Zero, le istituzioni governative ignorano perché conniventi.

SCIE CHIMICHE E UFO

Solitamente si usa associare le schie chimiche al fenomeno degli UFO, in modo di confondere le acque e denigrare l'argomento. I due fenomeni sono distinti, ma associabili, poiché se si notano sfere intorno alle scie è perché qualcuno osserva e monitorizza l'avvelenamento del nostro pianeta.

SILENZIO E COLLUSIONE DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE

Secondo le, come mai i comitati e le associazioni ambientaliste, famose per mille battaglie contro linquinamento, non prendono a cuore questo problema? Per il semplice motivo che sono organismi creati dal sistema. Ad esempio, il WWF fu creato dal principe consorte d'Inghilterra. Negli USA il massimo campione dell'ambientalismo è poi un certo Al Gore, vicepresidente del paese sotto l'amministrazi one Clinton, il che è tutto dire.

CHI SONO I MANDANTI E QUALE LO SCOPO DELLA GUERRA CLIMATICA?

Le Nazioni Unite, l'eugenetica, il predominio militare, i diktat farmaceutici, i diktat agricoli tipo gli OGM.

LEI SI DEFINISCE UN RIVOLUZIONARIO, UN VISIONARIO O UNO STUDIOSO?

Un oppositore del regime imperialistico, della occupazione abusiva del nostro paese e della indecente colonizzazione in corso.

QUESTA È UNA INTERVISTA ALLARMANTE, HA MAI AVUTO DUBBI SULLA VERIDICITÀ DI QUESTE NOTIZIE?

No, nessuno. D' altronde è tutto provato e dimostrabile in qualsiasi momento (Fonte: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it)

*****

ANCORA GIANNI LANNES SULLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE ASSOLDATE, COLLUSE ED OMERTOSE

Che silenzio assordante di verdastri e arancioni. I cosiddetti professionisti dell'ecologia in tutte le salse, al pari per altri versi dei sedicenti professionisti dell'antimafia italiota, tacciono visibilmente imbarazzati sul grave di stato di inquinamento militare mai realizzato al mondo, ben più grave di quello industriale, ed assolutamente ignorato. Ci sarà pure una ragione di tanto disinteresse.

PER LEGAMBIENTE, WWF E GREENPEACE NON ESISTONO SPERIMENTAZIONI BELLICHE

In Italia e nel mondo per le maggiori associazioni ambientaliste, tipo Legambiente, WWF e Greenpeace, le sperimentazioni belliche in ambito ecologico, in particolare quelle condotte dal Governo degli Stati Uniti d'America, sono inesistenti.

WWF ITALIA RICEVE I SOLDINI DALL'ENI

Affidabilità e credibilità? In particolare WWF Italia e Legambiente sono finanziate dall'Eni. Non a caso Grazia Francescato già presidente nazionale del WWF Italia a Tricase, qualche tempo fa, in qualità di assessore, ha approvato un deleterio progetto per un mega impianto industriale di turbine eoliche nel canale d'Otranto, nel bel mezzo della rotta dell'avifauna minacciata di estinzione dall'avidità umana.

IL CURRICULUM DI GRAZIA FRANCESCATO

E prima ancora, a metà degli anni '90 la stessa Francescato allora a capo del panda italiota, aveva pubblicamente espresso il suo parere positivo alla realizzazione di una devastante superstrada nel Gargano (parco nazionale).

GREENPEACE STA SUL LIBRO PAGA DI ROCKEFELLER

Tutto torna. In questa materia gli "ecologisti" della domenica non fiatano, e si capisce. Greenpeace International è sul libro paga di David Rockefeller, il miliardario "illuminato" propugnatore del nuovo ordine mondiale, mentre i padri fondatori del panda sono a capo addirittura dell'organizzazione criminale Bilderberg Group, frequentata assiduamente dall'attuale primo ministro pro-tempore Letta Enrico.

DE BENEDETTI E GLI INQUIETANTI VERTICI DEL BILDERBERG

Quanto al cigno verde, meglio stendere un velo pietoso: è in affari con Sorgenia del clan De Benedetti. Carlo De Benedetti è un membro attivo del Bilderberg. Il problema non è la base in buona fede, ma gli inquietanti vertici.

*****

COMMENTO FINALE

A supporto di quanto sopra cito il mio testo "Storia dell'Igienismo Naturale, con il capitolo 35 dedicato alla Terza Guerra Mondiale, che è una guerra alla salute, alla natura e al clima. Niente fantasticherie ma argomenti seri con interviste del generale Fabio Mini, e con gli studi dell'ing. Thomas Bearden, autore del testo America at the brink (America al collasso).

Valdo Vaccaro

Nessun commento:

Posta un commento

ARTICOLO 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
DISCLAIMER E NOTA SULLA CONSULENZA
L’Autore del blog declina ogni responsabilita’ dall’utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Scie Chimiche: Informazione Corretta è un blog personale soggetto a verifica di veridicita’ dei contenuti anche se i quali vanno intesi come opinioni personali, che siano condivisibili o meno, ad unica e sola discrezione del lettore. ll presente blog, ovvero diario on line, è curato e redatto per la sola passione dell’autore. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all’investimento. Il presente blog, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo blog, sono frutto di analisi e opinioni scientifiche strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo blog lo fa a proprio rischio e pericolo. Si precisa inoltre che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. Dunque, proprio perchè trovate liberamente sul web, sono state giudicate di pubblico dominio. In ogni caso si precisa che se qualcuno, potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, avesse qualcosa in contrario, può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica sciechimiche@gmail.com per chiedere la rimozione delle stesse, rimozione che nel caso verrà immediatamente effettuata. L’autore del presente blog, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè SE NE CITI SEMPRE LA FONTE. Le indicazioni di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale e qualsiasi altra natura, presenti su questo sito, potrebbero essere errate per un qualche motivo non voluto e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilita’. Inoltre si tiene a sottolineare che questo non è un blog di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene espressa in modo generico.
NETIQUETTE

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o qualunque altro materiale che possa violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l’utente verrà immediatamente e permanentemente escluso (e il tuo provider verrà informato). L’indirizzo IP di tutti i messaggi vengono registrati per aiutare a rinforzare queste condizioni. L’utente concorda che l’Amministratore di questo Blog ha il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere i topics qualora si ritenga necessario.
Questo è un BLOG e non una TESTATA GIORNALISTICA
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.