Inizio fine File L'allarme choc di Lannes: "RENZI STANZIA 6 MILIARDI PER LE SCIE BELLICHE!" | Scie Chimiche: Informazione Corretta

3 dicembre 2016

L'allarme choc di Lannes: "RENZI STANZIA 6 MILIARDI PER LE SCIE BELLICHE!"

Renzi finanzia le scie chimiche!

Molti utenti segnalano le condizioni dei cieli italiani, particolarmente irradiati.
Riportiamo l'articolo choc di Gianni Lannes.

Italia: irrorazione NATO - foto Gianni Lannes (tutti i diritti riservati)


di Gianni Lannes

Non sono noccioline, bensì una montagna di denaro pubblico elargito dagli ignari contribuenti italidioti, che invece di essere investita per garantire sicurezza sanitaria e scolastica o per la salvaguardia del patrimonio storico-artistico, viene sperperata per avvelenare il respiro della nazione, come imposto dalla NATO in gran parte dei paesi europei, in base agli accordi oscuri stipulati separatamente con ogni singolo Staterello del vecchio continente dallo zio Sam nel 2001 (Berlusconi-Bush). Quello che spruzzano sulle teste di milioni di europei per svariati fini, tra cui il controllo del clima, che non a caso hanno fatto impazzire a furia di esperimenti inconfessabili all'opinione pubblica, che altrimenti si rivolterebbe,non è acqua di colonia, ma un concentrato di sostanze tossiche. Le autorità USA, inoltre, hanno dichiarato che il Muos serve a fare la guerra, non a giocare a tressette col morto. In aggiunta, c'è da considerare anche il bombardamento elettromagnetico.

Peraltro nel 2016, per volontà di Washington, la spesa militare tricolore è balzata a 32 miliardi di euro (carta straccia propinata a caro prezzo con il signoraggio bancario dalla BCE del venditore di fumo avariato, tale Draghi ) nel bilancio truccato del ministero della cosiddetta “Difesa”. Renzi prima di mandare definitivamente in rovina l'Italia, è in grado di starnazzare qualcosa per dimostrare il contrario in un contraddittorio pubblico e attestare che queste irrorazioni fanno bene 

alla salute pubblica? Che fa mister Renzi, tace e acconsente? Lo stereotipo complottista non attacca.

La guerra ambientale è vietata (beninteso solo sulla carta) dalla convenzione Enmod dell’Onu, datata 1978, e dalla legge italiana 962 del 1980, firmata dal presidente Sandro Pertini.


I fantocci al potere per conto straniero non hanno scrupoli. Se ne infischiano dei 4 mila militari - nostri connazionali - ammalati di cancro a causa dell’esposizione all’uranio impoverito, nonché alla somministrazione di vaccini micidiali, figuriamoci della popolazione civile.




Non a caso l’ineletto Renzi, prima di essere piazzato a Palazzo Chigi dall’abusivo Napolitano, aveva minacciato il trattamento sanitario obbligatorio agli iscritti del piddì che osavano denunciare il fenomeno delle scie chimiche (chemtrails è un termine coniato dall'aviazione militare USA).




Il nodo cruciale è che l’Italia dal 1943 non ha più alcuna sovranità e indipendenza. Che fare? Altro che petizioni e inutili marcette una volta all'anno. Occorre mettere in campo una nuova Costituente, conquistare la libertà, cacciare via per sempre questa masnada di politicanti venduti al miglior offerente (previo processo direttissimo per alto tradimento e tentato genocidio), chiudere tutte le basi militari USA e rispedire all’estero tutti i servizi segreti extracomunitari. Il minimo è la rivolta etica, la ribellione morale. E' chiedere troppo con la rivoluzione? Non siamo cavie, non siamosudditi ma persone sovrane. Su la testa!







Fonte: sulatestagiannilannes.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento

ARTICOLO 21 Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
DISCLAIMER E NOTA SULLA CONSULENZA
L’Autore del blog declina ogni responsabilita’ dall’utilizzo da parte di terzi delle informazioni qui riportate. Scie Chimiche: Informazione Corretta è un blog personale soggetto a verifica di veridicita’ dei contenuti anche se i quali vanno intesi come opinioni personali, che siano condivisibili o meno, ad unica e sola discrezione del lettore. ll presente blog, ovvero diario on line, è curato e redatto per la sola passione dell’autore. Le informazioni, analisi e commenti presenti in queste pagine web non sono da considerare, in nessun caso, un’offerta o una sollecitazione all’acquisto o alla vendita di prodotti finanziari, né intendono rappresentare in alcun modo sollecitazione del pubblico risparmio o consulenza all’investimento. Il presente blog, pertanto, non ha né in maniera diretta né indiretta, finalità di lucro. Le informazioni contenute in questo blog, sono frutto di analisi e opinioni scientifiche strettamente personali che possono essere modificate in qualsiasi momento senza preavviso. Chiunque effettui operazioni prendendo spunto dal contenuto di questo blog lo fa a proprio rischio e pericolo. Si precisa inoltre che questo sito internet non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le immagini pubblicate su questo blog sono state reperite su internet, principalmente tramite ricerca libera con vari motori. Dunque, proprio perchè trovate liberamente sul web, sono state giudicate di pubblico dominio. In ogni caso si precisa che se qualcuno, potendo vantare diritti su immagini qui pubblicate, avesse qualcosa in contrario, può scrivere al nostro indirizzo di posta elettronica sciechimiche@gmail.com per chiedere la rimozione delle stesse, rimozione che nel caso verrà immediatamente effettuata. L’autore del presente blog, nello spirito del web inteso come libertà di espressione, consente la riproduzione parziale o totale dei suoi contenuti, purchè SE NE CITI SEMPRE LA FONTE. Le indicazioni di Analisi Tecnica, Analisi Fondamentale e qualsiasi altra natura, presenti su questo sito, potrebbero essere errate per un qualche motivo non voluto e non rappresentano in alcun modo un invito all’investimento. Chi segue questi consigli lo fa cosciente di tutti i rischi e se ne assume la totale responsabilita’. Inoltre si tiene a sottolineare che questo non è un blog di CONSULENZA in quanto non vengono fornite delle raccomandazioni personalizzate, senza poi dimenticare che è impossibile effettuare delle considerazioni d’investimento personalizzate basate sulle caratteristiche e sul profilo dell’utente/lettore. Si ricorda che una raccomandazione NON è personalizzata (e quindi non si tratta di consulenza) quando viene diffusa al pubblico e viene espressa in modo generico.
NETIQUETTE

L’utente concorda di non inviare messaggi abusivi, osceni, volgari, diffamatori, di odio, minatori, sessuali o qualunque altro materiale che possa violare qualunque legge applicabile. Inserendo messaggi di questo tipo l’utente verrà immediatamente e permanentemente escluso (e il tuo provider verrà informato). L’indirizzo IP di tutti i messaggi vengono registrati per aiutare a rinforzare queste condizioni. L’utente concorda che l’Amministratore di questo Blog ha il diritto di rimuovere, modificare, o chiudere i topics qualora si ritenga necessario.
Questo è un BLOG e non una TESTATA GIORNALISTICA
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.