Post

Visualizzazione dei post da dicembre 20, 2016

Come disintossicarsi eliminando i metalli pesanti nel corpo.

Immagine
Cibo, igiene personale, medicinali, vaccini, aria, acqua hanno in comune una cosa: metalli pesanti. Il problema dei metalli tossici è particolarmente toccante: si calcola che nel corso della nostra vita mangiamo 1/3 di cucchiaino di mercurio, 1 cucchiaino di piombo, 1 di arsenico, 1,5 kg di alluminio. Di seguito spiego dove si trovano questi metalli, come evitarli, quali effetti hanno sull’organismo, come testarne la presenza ed infine i rimedi naturali per eliminarli dal corpo. Alcuni metalli sono indispensabili per il corpo: il rame, il ferro, il manganese e lo zinco. Altri a basse dosi sono terapeutici come l’argento, l’oro, il bismuto, il gallio e il litio. Ma c’è una categoria di metalli che in qualunque dosaggio risultano tossici, questi sono i metalli pesanti tossici: piombo, mercurio, alluminio, arsenico, cadmio e nichel. Nell’organismo si legano prima alle proteine del sangue, per poi distribuirsi nei diversi compartimenti a seconda delle loro proprietà. Così ad esempio il pio…

Lettera aperta al Presidente della Camera dei deputati Laura Boldrini

Immagine
Di Tanker Enemy.Gentilissima ed egregia Presidente Boldrini, mi rivolgo a Lei che, nei giorni scorsi, ha annunciato di voler contrastare le cosiddette "bufale" e con questo fine si sta consultando con quelli che Lei ritiene degli esperti nel settore del "debunking" e cioé Paolo Attivissimo, David Puente, Michelangelo Coltelli, Walter Quattrociocchi (egli stesso ammise di aver creato notizie false). Immagino che Lei sia al corrente del fatto che costoro non sono "debunkers", ma disinformatori per mestiere e che ormai da oltre un decennio sono parte integrante di un gruppo numerosissimo di agenti disturbatori-stalkers-diffamatori impuniti ed impunibili. Immagino che Lei, Presidente, ne sia perfettamente consapevole. In caso contrario, non si spiegherebbe l'incredibile grado di protezione che questi soggetti hanno ad ogni livello. Sono degli intoccabili ed i reati che Lei stessa, Presidente Boldrini, denuncia, sono il loro pane quotidiano.


Questi soggett…

L’invecchiamento è reversibile, sono stati fatti ringiovanire dei topi anziani.

Immagine
Loro vita è stata allungata del 30%

Brain Drone Race, la gara dei droni controllati con il pensiero.

Immagine
Corse di droni? Niente di nuovo. Questi però sono guidati telepaticamente! Alcuni studenti della celebre University of Florida hanno messo a punto una singolare attività sportiva che consiste nel far gareggiare dei droni, controllandoli attraverso le onde celebrali. Sì, avete letto bene, il volo dei droni è controllato con la mente! Una tecnologia che è nel pieno del suo sviluppo e viene già utilizzata in laboratori medici specializzati nella riabilitazione di pazienti paralizzati o con arti protesici. È però questa la prima volta che l’interfaccia neurale viene utilizzata senza un preciso scopo medico. In ogni caso, la corsa dei droni della University of Florida, inizialmente pensata come una gara amatoriale, ha raggiunto rilevanza tale da venire trasmessa su ESPN, emittente televisiva statunitense dedicata allo sport.
Controllare un drone telepaticamente è una vera sfida 16 studenti hanno partecipato a questa competizione: l’obiettivo era quello di far volare il drone lungo una line…